Don Antonio Polese è morto?/ Il Boss delle Cerimonie sta meglio, gli auguri dei fan (condizioni di salute, ultime notizie 1 novembre 2016)

- La Redazione

Don Antonio Polese è morto? In rianimazione il Boss delle Cerimonie: grave malore, ricovero in codice rosso. Oggi le condizioni di salute sembrano essere migliorate. 1 novembre 2016.

boss-delle-cerimonie
Don Antonio Polese, il Boss delle Cerimonie

Don Antonio Polese, meglio noto come Il Boss delle Cerimonie, è ancora ricoverato all’Ospedale San Leonardo di Castellamare di Stabia in seguito al grave scompenso cardiaco e ai problemi respiratori che lo hanno colpito lo scorso 29 ottobre. Subito dopo il malore era filtrata la notizia che il Boss fosse addirittura morto, ma a quanto pare le sue condizioni di salute stanno migliorando di giorno in giorno grazie ai trattamente dell’equipe medica stabiese. Di certo Don Antonio sarà felice di sapere che il suo amato pubblico in questi giorni di grande apprensione non gli ha mai fatto mancare il proprio sostegno. Uno degli auspici più in voga sulle pagine social riconducibili a Polese da parte dei fan è quello che il Boss rivolge sistematicamente alle coppie di sposini che si uniscono in matrimonio nel suo Castello:”Auguri per 100 anni in buona salute”.

Il Boss delle Cerimonie, Don Antonio Polese, non è morto: anzi, le sue condizioni di salute sono in progressivo miglioramento dopo lo scompenso cardiaco che il 29 ottobre l’ha costretto al ricovero in codice rosso all’Ospedale San Leonardo di Castellamare di Stabia. Le buone notizie arrivano per bocca di Lello Marino, cantante molto noto tra Napoli e New York dove è solito esibirsi per gli italo-americani spesso presente al Castello del Boss, che su Facebook ha rassicurato tutti i fan di Don Antonio:”Carissimi Amici, sono felice di comunicarvi che Don Antonio sta migliorando Tantissimo le sue condizioni di Salute,Buona serata a Tutti da parte Mia e del Boss delle Cerimonie”. Clicca qui per vedere una foto di Lello Marino in compagnia di Biagio Izzo e di Don Antonio Polese.

Il Boss delle Cerimonie starebbe i netto miglioramento con le condizioni di salute che per Don Antonio Polese stanno volgendo verso il meglio dopo la paura di ieri: ad un certo punto addirittura la voce di una possibile morte del Boss più conosciuto della televisione italiana, protagonista del reality tra torte, matrimoni e follie nel sud Italia. Uno dei suoi più fidati camerieri, Gaetano Davide, ha rassicurato questa mattina su Facebook le condizioni del Boss delle Cerimonie, smentendo le bufale sulla morte di Don Antonio Polese. «Sono in netto miglioramento. Polese potrebbe infatti già uscire dall’ospedale entro 3-4 giorni», sono le parole che tutti i fan volevano sentirsi dire da ore, angosciati per le condizioni e il destino di questo simpatico “boss” ricoverato presso l’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia a causa di uno scompenso cardiaco. «Carissimi, stamattina sono stato all’ospedale e abbiamo avuto buone notizie. Don Antonio è in ripresa e i valori si stanno stabilendo e reagisce bene alla cura. Il vostro calore è un conforto e vi ringraziamo calorosamente. Per qualsiasi notizia fidatevi solo delle nostre pagine. Il leone ruggisce ancora». A quando la ripresa delle attività ovviamente non si sa, ci vorrà un tempo di convalescenza piuttosto lungo che verrà deciso nelle prossime ore.

Instancabile Don Antonio Polese, conosciuto dal pubblico televisivo come il Boss delle cerimonie. Le sue condizioni di salute sono in netto miglioramento, in ripresa dopo il ricovero di due giorni fa in codice rosso. Nella mente di Polese, adesso, c’è solo la nuova puntata della sua trasmissione, grazie alla quale unisce diverse coppie del Sud Italia. Dati i rumors circolati in questi giorni riguardo la morte di don Antonio Polese, il Boss ha voluto chiarire la situazione personalmente, sottolineando come nei suoi desideri è prevista la possibilità di rientrare a casa, ed al lavoro, nel giro di soli quattro giorni. In delirio intanto i fan che hanno preso letteralmente d’assalto l’ospedale di Castellammare di Stabia, dove il Boss si ritrova ricoverato ormai da due giorni. Lo staff medico ha infatti dovuto spostarlo in un altro reparto, per evitare ulteriori scossoni ed affaticamenti. La produzione del reality nel frattempo tranquillizza il pubblico, confermando che Antonio Polese, riporta Il Mattino, è ancora molto debole ma del tutto lucido.

Il chiacchiericcio attorno alle condizioni di salute di Don Antonio Polese, il Boss delle Cerimonie che – in un primo momento dato per morto – si è saputo ricoverato in gravissime condizioni in ospedale, ha riportato in auge le polemiche recentemente suscitate in una delle ultime puntate de Il Boss delle Cerimonie andate in onda. Durante questa puntata, Don Antonio Polese ha organizzato una sfarzosissima festa, come da par suo, per una giovanetta, Antonietta detta ‘a Cinesa, nipote di un boss che con le cerimonie non c’entra nulla. Ovvero di Mario Salvati, precedenti per spaccio, e Giovanni Fucito, altro personaggio noto alle forze dell’ordine. E’ proprio lui a guidare il corteo di motociclisti verso la sede della festa e addirittura (in modo piuttosto sospetto, ovvero senza sottopancia) rilascia anche delle dichiarazioni non facendo mistero della parentela con la piccola. E se sono in tanti quelli che giudicano inopportuna la celebrazione di persone che hanno guai con la giustizia (e in qualche caso per odiosi reati di droga) su Facebook altrettanti hanno difeso Don Antonio Polese, chi sostenendo che “non bisogna chiedere la fedina penale prima di fare una festa” o “lui è il boss delle cerimonie, non un poliziotto”. Insomma il dibattito è aperto, e ora di nuovo di attualità dopo il ricovero d’urgenza di Don Antonio Polese in ospedale.

In queste ore è circolata su internet ed in particolare sui social, la notizia della presunta morte di Don Antonio Polese noto al pubblico televisivo per il programma di Real Time, Il Boss delle Cerimonie. Don Antonio in effetti è stato ricoverato in ospedale per scompenso cardiaco, la cui notizia ha fatto preoccupare tanto i numerosi fans del celebre ‘Boss’. A far un po’ di chiarezza su quanto accaduto ci ha pensato l’Hotel La Sonrisa di proprietà dello stesso Don Antonio Polese che spiega come Don Antonio stia reagendo molto bene alla terapia. Anche se la famiglia ha tranquillizzato tutti i fans del Boss delle Cerimonie e ha ringraziato quanti si fossero interessati al suo stato di salute, non sono mancati i toni un po’ infuriati della stessa che si dice molto dispiaciuta della bufala circolata sul web sul conto dell’amato congiunto augurandosi piuttosto che ben presto il Boss delle Cerimonie possa tornare alla sua vita quotidiana con l’amore della sua famiglia.

Don Antonio Polese è fuori pericolo: il Boss delle Cerimonie, ricoverato per uno scompenso cardiaco e finito in rianimazione per difficoltà respiratorie dovute ad un edema polmonare, è stato stabilizzato, ma resta ricoverato. I fan, preoccupati per le condizioni di salute del noto proprietario dell’Hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate, sono stati tranquillizzati dalla famiglia dopo aver chiesto ragguagli. “Grazie a tutti per l’interessamento per le condizioni di salute del Boss al momento si trova all’ospedale di Castellammare di Stabia e sta rispondendo bene alla terapia intrapresa dallo staff medico del reparto di rianimazione“, scrive la famiglia di Don Antonio Polese tramite l’account ufficiale dell’Hotel. Inoltre, è stata smentita la notizia girata in mattinata su un peggioramento delle condizioni di salute del Boss delle Cerimonie di Real Time: “Apprendiamo con rammarico che sta girando su Facebook una notizia falsa che riguarda Don Antonio. Il Boss delle Cerimonie si trova in ospedale e la terapia che gli stanno applicando sta dando buoni risultati” (clicca qui per il post su Facebook).

Una delle notizie del giorno ci porta al peggioramento delle condizioni di Don Antonio Polese stella del Boss delle Cerimonie. L’uomo è stato ricoverato per un grave scompenso cardiaco in codice rosso e la situazione sicuramente è molto difficile da comprendere. Sono tantissimi i commenti da parte del pubblico sui social che lo sostiene come può. Un momento delicato che sicuramente il popolo del web vive con grande appresione perchè è davvero molto affezionata a questo personaggio. Eccone alcuni: “Il famoso Boss delle Cerimonie è ricoverato in rianimazione, forza e riprenditi”, “Come sta Don Antonio Polese?”, “Torna presto in televisione, ti aspettiamo Don Antonio”, “Il famoso proprietariodi Hotel La sonrisa è stato ricoverato urgentemente, ti aspettiamo, riprenditi presto”, “L’uomo è stato traferito in rianimazione, la situazione è molto delicata, siamo con te Don Antonio Polese“, clicca qui per tutti i tweet del pubblico.

Il “Boss delle Cerimonie” è in rianimazione: Don Antonio Polese è stato, infatti, ricoverato presso l’Ospedale San Leonardo di Castellamare di Stabia sabato scorso a causa di un grave scompenso cardiaco. Ricoverato in codice rosso lo scorso 29 ottobre, il noto proprietario de “La Sonrisa”, location di sfarzosi matrimoni e feste organizzate per il programma di Real Time, ha subito un peggioramento delle sue condizioni di salute tale da arrivare alla decisione di trasferirlo nel reparto di rianimazione. Ma dopo il cambio di reparto le condizioni di Don Antonio Polese sembrano migliorare. Stando a quanto riporta Metropolis, che cita persone vicine alla famiglia, sembrava che l’imprenditore campano dopo le prime cure fosse stato stabilizzato e che non fosse in pericolo di vita, ma poi le sue condizioni si sono aggravate velocemente al punto tale che è stato necessario trasferirlo in rianimazione. Oggi, lunedì 31 ottobre, sono giunti aggiornamenti dall’ospedale: si parla di una nottata tranquilla e stabile per il “Boss delle Cerimonie“. I fan e sostenitori hanno mostrato la loro vicinanza alla famiglia: in molti, infatti, hanno fatto visita all’ospedale per avere rassicurazioni sulle condizioni di Don Antonio Polese. Un amico di famiglia ha parlato di piccoli passi avanti, per cui non ci resta che augurargli una pronta guarigione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori