Le Iene Show / Diretta e servizi: sieropositività, le inchieste di Nadia Toffa (puntata oggi, 22 novembre 2016)

- La Redazione

Le Iene Show anticipazioni del 22 novembre 2016: Emma Kharat, la bambina rapita dal padre e portata in Siria; l’ex agente segreto Kasper si racconta; il disastro del traghetto Moby Prince.

le_iene_show_martedi_R439
Le Iene Show, in onda su Italia 1

La puntata delle Iene Show si conclude con due servizi molto interessanti sull’HIV. Il primo riguarda la condanna di Valentino, il 31enne di Roma che ha volontariamente infettato diverse ragazze. Una di queste si è confidata in forma anonima in un faccia a faccia con Nadia Toffa, svelando dettagli inquietanti su colui che è stato il suo fidanzato per oltre sette mesi. La ragazza lancia un messaggio a tutte le donne, invitandole a a tenersi sotto controllo con gli esami. Il servizio successivo viene ripescato dagli archivi Mediaset, con Nadia Toffa protagonista sullo stesso tema. La iena ha intercettato alcuni membri di un club composto esclusivamente da sieropositivi, in costante ricerca di altre persone desiderose di contrarre l’Hiv.  Prossimo appuntamento fissato per domenica prossima in prima serata, quando alla conduzione ritroveremo Nadia Toffa, Giulio Golia, Andrea Agresti e Matteo Viviani.

La Iena Nadia Toffa intervista una ragazza sieropositiva, che è stata infettata volontariamente da Valentino, un trentunenne romano condannato a cui gli sono stati negati i domiciliari. “Non gli bastava più contagiare una persona alla volta. E’ stato pure con una donna incinta. Ha sempre scelto ragazze senza esperienze sessuali. Ha avuto rapporti persino con una ragazza di quattordici anni”. La polizia sta pensando di trasmettere la foto di Valentino per avvertire altre eventuali ragazze infettate. Potrebbe essere l’unica soluzione per far emergere la verità e soprattutto per aiutare tutte quelle persone coinvolte. “Preferirei che la foto non venisse trasmessa, è già tanto difficile così per me. Ma tutte le donne che sono state con lui o che hanno il dubbio dovrebbero andare a fare le analisi”. Al rientro in studio lo sdegno è alle stelle. Ilary Blasi introduce un nuovo servizio sul tema, sempre a firma di Nadia Toffa.

Dopo il servizio di Angelo Duro ad Amsterdam con Giucas Casella, il mago fa il suo ingresso nella studio televisivo delle Iene per il gioco delle mani incrociate. Parte un simpatico siparietto con Ilary Blasi, che si sente le mani legate. Matano punzecchia una signora in studio: “Stia tranquilla è solo artrosi”. Il servizio successivo è firmato Nina Palmieri, che è andata a trovare cinque coppie di gemelli monozigoti di tutte le età. La Iena intervista le varie coppie in un clima armonioso e ironico. “Le domande che ci fanno più spesso e che ci infastidiscono? Se sentiamo allo stesso modo il dolore” rispondono due giovani sorelle. Spazio anche ai racconti di due simpatiche anzianotte, che raccontano il loro rapporto speciale: “Noi non abbiamo mai provato la solitudine”. Si ride di gusto. Nonostante il loro patrimonio genetico, ogni individuo chiaramente ha i suoi gusti e dimostra la sua unicità caratteriale.

Tocca a Corti e Onnis alle Iene Show. I due sono andati a trovare Gigi D’Alessio per sottoporlo ad un test su Anna Tatangelo. Il cantante deve fronteggiare una super fan di Anna, che a quanto pare è molto ben informata sulla ventinovenne di Sora. Gigi D’Alessio, infatti, perde la sfida con la fan ed è costretto ad alzare bandiera bianca. Poco dopo tocca al divertente servizio di Angelo Duro, il quale coinvolge Giucas Casella in una breve vacanza ad Amsterdam. I due si divertono per le vie della città, con la iena che trascina il mago in un Coffee Shop. Giucas è incontenibile e si lascia andare in compagnia di Angelo. Ad un certo punto il mago viene riconosciuto da alcuni italiani in vacanza: “Ma quando torna nella Rai a fare qualche trasmissione” gli domanda una signora anziana. Angelo porta il mago in un locale per una serata techno e lui risponde scatenandosi a ritmo di musica. La serata termina con un grande sorriso. Angelo riporta Giucas in hotel per riposarsi: la vacanza è quasi finita.

Altro servizio tosto di Giulio Golia alle Iene Show. Il reporter di Mediaset è tornato ad occuparsi di smaltimento illegale di rifiuti radioattivi. Tra le tante segnalazioni, una coinvolge la Galleria Limina dove i rifiuti tossici sarebbe stati impastati nel cemento. Il giornalista napoletano decide di recarsi nella spiaggia di Copanello, dove due pescatori in passato sono venuti a contatto con rifiuti radioattivi e non molto tempo dopo sono morti di cancro. Giulio intervista i familiari e le testimonianze sono davvero inquietanti. “In quegli anni avevamo paura di scendere in spiaggia” confessa un cittadino. “Nel nostro chilometro abbiamo avuto decine di casi di leucemie”. Golia vuole misurare la radioattività delle reti dei pescatori. I dati sono allarmanti: “Tre o quattro volte superiori ai livelli standard”. Le Iene effettuano alcuni altri test e la radioattività percepita è ancora più alta. Nel frattempo giungono testimonianze discordanti circa il ritrovamento di un bidone contenente rifiuti radioattivi in spiaggia e si apprende che l’indagine è stata archiviata.

Ilary Blasi da il via ad una nuova puntata delle Iene Show. Tra i servizi che andranno in onda questa sera abbiamo l’inchiesta di Gaetano Pecoraro, che ha realizzato un servizio interamente dedicato alla più grande tragedia della marina mercantile del dopoguerra. Stiamo parlando della collisione letale tra il traghetto Moby Prince e la petroliera Agip Abruzzo ad inizio degli anni novanta. Un gravissimo incidente che causò 140 morti. Spazio anche all’intervista della iena Matteo Viviani ad un ex agente dei servizi segreti. L’agente Kasper racconterà quella che è stata la sua esperienza nelle operazioni internazionali a cui ha partecipato nella sua carriera. Ci si aspetta molto anche da Marco Maisano, che si occupa del caso Emma. Una bambina che cinque anni fa è stata rapita dal padre che è fuggito con lei in Siria. Il reporter di Mediaset è riuscito a incontrare il genitore e a scambiare con lui qualche parola. Ricordiamo che la puntata potrà essere seguita nella sezione on demand del sito mediaset. Inoltre, sulla pagina facebook ufficiale del programma, verranno postati i video dei servizi poco dopo la messa in onda su Italia 1.

Il trio composto da Frank Matano, Ilary Blasi e Gianmpaolo Morelli torna stasera, martedì 22 novembre 2016, su Italia 1 per una nuova puntata di Le Iene Show. Tra i servizi che vedremo domani ci sarà quello di Marco Maisano, che è tornato nuovamente in Turchia per indagare sul caso della piccola Emma, la bimba che 5 anni fa è stata rapita a soli 21 mesi dal padre Mohamed Kharat. L’inviato del programma ideato da Davide Parenti è riuscito a incontrare Mohammed con uno stratagemma per convincerlo a rivelare dove si trova la piccola. L’inchiesta di Gaetano Pecoraro ci riporterà invece alla notte del 10 aprile 1991, quando a due miglia dal porto di Livorno il traghetto Moby Prince entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo: ancora oggi non si è fatta chiarezza sulle cause del disastro e la Iena ci farà proporrà registrazioni audio e immagini inedite per ricostruire l’accaduto. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere Le Iene Show sintonizzandovi su Italia 1, potrete seguire la trasmissione anche in diretta streaming sul sito di Mediaset, effettuando prima il login qui.

Le Iene Show non si fermano, sul piccolo schermo di Italia 1: oggi, martedì 22 novembre, andrà in scena un nuovo appuntamento in prime time, dove verranno presentati ancora diversi servizi, tra cui quello di Gaetano Pecoraro e Marco Maisano.  C’è un altro inviato del programma – ora anche conduttore insieme ai colleghi alla domenica sera – che non smette mai di impegnarsi per realizzare nuove inchieste e scovare nuovi argomenti da proporre al pubblico: stiamo naturalmente parlando di Giulio Golia, che proprio nella serata di ieri è tornato su Facebook pubblicando una fotografia in cui lo si vede ancora al lavoro. “Mi sa che facciamo la notte a cercare di finire il servizio per domani #calabria #naviperdere #navideiveleni #golia #redazioneiene #studiando #mediasocial #chisaparli” è stato il commento al fianco dello scatto, in cui appare in primo piano una gigantesca busta delle caramelle che si chiamano proprio come lui. Clicca qui per vedere il post direttamente dalla pagina Facebook ufficiale di Giulio Golia. 

Sarà in scena stasera, martedì 22 novembre 2016, a Le Iene Show con un servizio dedicato alla tragedia della Moby Prince: ma l’inviato della trasmissione di Italia 1 è attivo anche sui social network e proprio questa mattina è tornato sulle scene per annunciare un bellissimo traguardo. “L’inchiesta ‘La strage dei militari che lo stato non vuole vedere’ fatta insieme a Nicola Barraco per Le Iene, ha vinto il Premio speciale Franco Giustolisi ‘Fuori dall’armadio’. Un premio prestigioso che dedico al Maresciallo dell’Aeronautica Gianluca Danise e a tutte le altre vittime dell’uranio impoverito” si legge infatti su Facebook “A consegnarcelo è stato il presidente del Senato Pietro Grasso che ringrazio per essersi impegnato a fare in modo che la commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio arrivi definitivamente alla verità ormai accettata in varie sentenze della magistratura. Grazie a Livia Giustolisi e a tutti i componenti della giuria del Premio Giustolisi”. Clicca qui per vedere il post di Gaetano Pecoraro direttamente dalla sua pagina Facebook ufficiale.

La nuova puntata de Le Iene Show ritornerà sul piccolo schermo di Italia 1 nella prima serata di oggi, martedì 22 novembre 2016. Al timone ritroveremo ancora Ilary Blasi, Frank Matano e Giampaolo Morelli, che ci guideranno all’interno dei nuovi servizi ed inchieste. Si parlerà del rapimento di Emma Kharat, la bambina che il padre Mohammed ha rapito e portato in Siria, quando aveva appena 21 mesi. L’inviato Marco Maisano raggiungerà la Turchia per convincere l’uomo a rivelare dove si trovi in questo momento Emma. La Iena Gaetano Pecoraro approfondirà invece il disastro della Moby Prince, in cui morirono centinaia di persone. Non si conoscono ancora le cause che hanno portato il traghetto a scontrarsi contro la petroliera Agip Abruzzo. Matteo Viviani incontrerà infine Vincenzo Fenili, conosciuto come l’agente Kasper dei servizi segreti, che ha partecipato a due importanti operazioni contro il narcotraffico internazionale. 

Nella nuova puntata di questa sera, Le Iene Show e Marco Maisano approfondiranno il misterioso caso di Emma Kharat. La bambina è stata rapita dal padre Mohammed quando aveva appena 21 anni e trasportata in Siria. Il caso aveva già interessato Le Iene Show, appena tre anni fa, grazie alla richiesta di Alice, la madre di Emma. In quell’occasione, gli inviati erano riusciti ad entrare in contatto con Mohammed Kharat, che sembrava disponibile ad un incontro con l’ex compagna. Tuttavia, anche in quell’occasione, l’uomo non ha dato più notizie di sé o della figlia. Alice e Mohammed alla fine sono riusciti ad incontrarsi grazie all’aiuto di un intermediario contattato dalle Iene, ma anche in questo caso l’uomo fece perdere ogni traccia di sé. Marco Maisano tornerà quindi in Turchia per riuscire a parlare ancora una volta con Mohammed e chiedergli notizie di Emma. Dati i precedenti, l’inviato userà un trucco, ma dato il rifiuto dell’uomo di rivelare dove si trovi Emma, la Iena deciderà di chiamare in causa Interpol ed autorità locali. Attualmente, Mohammed Kharat si trova detenuto in un centro per stranieri, in attesa di scoprire se dovrà scontare la condanna di dieci anni per sequestro di persona e sottrazione di minore in Siria o in Italia. 

A 25 anni dal disastro della Moby Prince, Le Iene Show si occuperanno nuovamente del caso. Risale infatti ad una notte dell’aprile del ’91, quando il traghetto entrò in collisione con l’Abruzzo, una petroliera Agip. Immediato l’incendio che coinvolse i due mezzi, provocando la morte di 140 persone. Fra questi sia membri dell’equipaggio che passeggeri. Ancora oggi le cause del disastro rimangono sconosciute ed è questo il motivo che ha spinto il Senato ad istituire una Commissione che faccia luce sul mistero. Gaetano Pecoraro cercherà di ricostruire quanto è successo quella notte mediante l’uso di immagini inedite e registrazioni audio. La Iena si concentrerà maggiormente sulla questione spinosa del ritardo dei soccorsi, uno dei punti più cruciali che la Commissione è stata chiamata ad affrontare. Pecoraro incontrerà inoltre Gregorio De Falco, il comandante convocato dalla Commissione come esperto in soccorsi navali, ed un perito di ingegneria forense che a cui le famiglie delle vittime si sono rivolte per fare chiarezza. 

Vincenzo Fenili, classe 1958, è diventato l’agente Kasper dei servizi segreti a soli 21 anni, entrando a tutti gli effetti nell’Arma dei Carabinieri. Le Iene Show e Matteo Viviani intervisteranno l’ex agente segreto per scoprire alcuni dettagli sulle due operazioni Pilota e Sinai, in cui è intervenuto sotto copertura su richiesta dei Ros, per dare un taglio al traffico internazionale di stupefacenti. Nel 2008, Fenili è stato invece rapito e detenuto in un carcere di Prey Sar, in Cambogia, durante le indagini sul riciclaggio internazionale e sul traffico di banconote false. Rimane rinchiuso in prigione per poco più di un anno, riuscendo a rientrare in Italia solo nella primavera del 2009. Grazie alle domande di Viviani, l’agente Kasper farà un excursus di tutte le operazioni che ha gestito come infiltrato, sia internazionali che nazionali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori