HEARTBEAT / Anticipazioni puntata 4 novembre 2016: Jessie fa un passo avanti, ma Alex due indietro

- La Redazione

Heartbeat, anticipazioni del 4 novembre 2016, in prima Tv assoluta su Premium Stories. Jessie ridefinisce il tatuaggio legato ad Alex, ma viene ignorato. Pierce vorrebbe avere figli, ma…

heartbeat_facebook
Heartbeat, in prima Tv assoluta su Premium Stories

Nella prima serata di oggi, venerdì 4 novembre 2016, Premium Stories trasmetterà un nuovo episodio di Heartbeat, in prima Tv assoluta. Sarà il sesto, dal titolo “Trasformazioni“. Prima di scoprire  le anticipazioni, ecco cos’è successo la settimana scorsa: Alex (Melissa George) sta vivendo una giornata fantastica, soprattutto perché ha appena preso a noleggo la Delorial di Ritorno al futuro. Millicent (Shelley Conn) l’avvisa però poco dopo che dovranno curare Joy Turner (Makenzie Vega), una paziente che è già stata sua paziente dieci anni prima, e che ha appena avuto un incidente. Alex è terrorizzata ed angosciata, soprattutto per ciò che è successo in passato. Dieci anni prima, Joy viene ricoverata in ospedale ed il suo caso, anomalo, viene preso in carico da Jessie (Don Hany). La donna presente infatti una cardiomiopatia genetica e deve essere sottoposta urgentemente ad un trapianto, ma visto che ha gli organi invertiti, la ricerca di un donatore è quindi molto più difficile. L’ospedale però è riuscito a trovarlo, ma nulla andrà liscio come l’olio. Nel presente, Pierce (Dave Annable) viene chiamato dalla scuola perché si occupi di Gabrielle (Greyson Foster). Anche se il medico vorrebbe che Alex se ne occupi, è costretto a farlo di persona e non senza difficoltà. Il bambino infatti vorrebbe la madre ed in più non ha un buon rapporto con il fidanzato di Alex. Nel passato, Alex entra in contatto per la prima volta con Pierce ed entrambi hanno una pessima impressione dell’altro. Pierce è infatti il medico che ha a disposizione il cuore, ma quando Alex va a ritirarlo, scopre che ci sono degli intoppi. A causa di alcuni problemi tecnici, è costretta ad interrompere il prelievo. Nel presente, Alex fa di tutto per salvare la vita della Turner, ma la donna muore in sala operatoria ed è costretta a fare i conti, ancora una volta, con il proprio passato. Dieci anni prima, Jessie affronta l’operazione quando Alex riesce a rubare l’organo per il trapianto. La difficoltà è infatti che i genitori non vogliono che il cuore del figlio venga donato, ma qualcuno riesce a convincerli del contrario. Una cara amica del medico, inoltre, decide di dire tutto al superiore, mettendo a rischio sia la carriera di Alex che quella di Jessie. Nel presente, Alex ha modo di parlare finalmente con Jessie della sua partenza di alcuni anni prima e scopre che è collegato ad un’altra paziente, che tuttavia lo aveva in seguito lasciato in asso. Trovano anche un nuovo donatore, Luis Gonzales (Ruben Garfias), ma non possono trasportarlo in un altro ospedale per via delle sue condizioni critiche. L’unica soluzione è operarlo sul posto, ma in assenza dei macchinari necessari, Alex è costretta a sfruttare la figlia del paziente. Luis si oppone, mentre Millicent, informata del caso, decide di intervenire personalmente. Fa addormentare infatti il paziente in modo da poterlo operare, intervento che avviene con successo. Alex ignora che anni prima fu proprio Pierce a convincere i genitori del ragazzo a donare il cuore alla Turner. Alex invece rivela a Jessie che se in passato fosse tornato, lei lo avrebbe riaccolto a braccia aperte.

Alex prende in carico un paziente che lavora con l’ex marito, Max, e che si trova in fase di transizione. Vorrebbe infatti sottoporsi alla riconversione sessuale e diventare donna. Scopre inoltre che ha una patologia e che le servirebbero delle cure, ma rifiuta di farlo. Intanto, Alex deve anche affrontare una discussione con Pierce, perché il medico vorrebbe dei figli, mentre lei non si sente ancora pronta a farlo. Jesse invece incontra un artista nel campo dei tatuaggi e gli chiede di rifare un disegno che ha già sulla propria pelle. Quando Alex lo scopre e vede il tatuaggio, non reagisce minimamente. Il medico rimane deluso del suo comportamento, dato che quel disegno è collegato alla loro storia d’amore. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori