MARCO BELLO/ Il personaggio di Guido Caprino, è stato lui ad uccidere Giovanni? (I Medici, quarta puntata 8 novembre 2016)

- La Redazione

Marco Bello, il personaggio interpretato da Guido Caprino nella fiction I Medici, cosa farà nella prossima puntata? (I Medici, quarta puntata 8 novembre 2016)

Medici_Facebook_logo_r439
I Medici

Marco Bello, il personaggio interpretato da Guido Caprino nella fiction I Medici, nella terza serata di messa in onda della fiction non delude i fan: più tardi tornerà in scena nell’ultimo appuntamento, rivediamo in breve dove siamo rimasti con la sua storia. Il primo episodio di martedì 1 novembre narra proprio delle tentazioni di Cosimo, in esilio a Venezia dove inizia una relazione con Maddalena, e di Contessina, rimasta a Firenze dove incontra un vecchio amore. Tra i due coniugi divisi dai chilometri, Marco Bello, interpretato dal nostro bravo attore Guido Caprino, fa la spola da una città all’altra per mantenere i contatti tra i due. Entra in segreto a Firenze per informare Contessina del prolungamento dell’esilio della famiglia e le chiede da parte di Cosimo di trovare qualche cosa che possa essere usata contro Albizzi. Marco si mostra ancora il fedele servitore che abbiamo imparato a conoscere nelle prime due puntate, in questa terza lo ritroviamo però in vesti più umane, mostra insicurezza su cosa riferire a Cosimo in merito alla sue indagini e si preoccupa nei confronti della cortigiana Maddalena. Un aspetto diverso del carattere del personaggio che finora si è mostrato duro e pronto all’azione. Rientrato a Venezia, porta i gioielli che Contessina gli ha affidato a Cosimo, informandolo della situazione di pericolo che vive la moglie. Cosimo non apprezza il gesto, ritiene Contessina responsabile dell’esilio ma Marco, senza peli sulla lingua, lo apostrofa e consiglia l’amico di perdonare la moglie. Cosimo si fida molto di Marco, tanto da affidargli il delicato compito di recarsi a Milano per scoprire se le informazioni avute da Mario, cugino dei Medici, sono vere. Marco Bello torna portando la notizia che Visconti è all’oscuro di tutto. Il complotto è stato organizzato dal cugino con qualcuno che trama in segreto proprio a Venezia, Cosimo denuncia tutto al Doge veneziano e ne conquista la fiducia. La lealtà dimostrata da Cosimo viene celebrata fino a Firenze, la signoria e il popolo fiorentino iniziano ad invocare il ritorno della famiglia di banchieri, che si è dimostrata ancora una volta fedele alla propria terra. Ma cosa accadrà nella seconda puntata. Nel secondo episodio, i Medici ritornano a Firenze acclamati dal popolo. Cosimo riporta a casa tutta la famiglia con lui in esilio, compreso l’amico Marco e la sua nuova amante Maddalena, che si ritrova spaesata e non voluta all’interno del palazzo. Marco continua a nutrire i suoi sospetti su Lorenzo, è combattuto se riferire i suoi dubbi a Cosimo e in colloquio gli rivela che crede che possa esserci qualcun’altro dietro all’omicido del padre Giovanni, senza però rivelargli il nome. Cosimo, fiducioso nel suo uomo, gli chiede di scoprire di più.

Il dubbio persiste nella mente di Marco, è molto turbato dalla situazione soprattutto perchè pensa che accusando Lorenzo dell’omicidio del padre, porterebbe grandi problemi e scontri all’interno della famiglia. Non sapendo come comportarsi, si confida con un prete chiedendo aiuto in confessione, è la prima volta che Marco Bello si mostra insicuro e chiede aiuto a qualcun’altro. Maddalena, che nel frattempo è sempre più bistrattata da Contessina e teme che Cosimo si stanchi presto di lei, suscita in Marco molto interesse. Lui le offre ancora una volta la sua disponibilità e amicizia nel caso lei ne avesse bisogno. Maddalena non sembra interessata ma nella quarta e ultima serata, i due diventeranno più intimi. Marco rivelerà a Cosimo i suoi sospetti su Lorenzo e tra i due fratelli ci sarà uno scontro, una volta chiaritisi, l’accusa dell’omicidio del padre cadrà proprio sull’amico. Marco dovrà difendersi dalle accuse e trovare il vero colpevole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori