L’oro della California/ Su Rete 4 il film con Randolph Scott, i luoghi della pellicola

- La Redazione

L’oro della California è il film che verrà trasmesso oggi, domenica 21 febbraio 2016, sul piccolo schermo di Rete 4 a partire dalle 17.30: vediamo la trama della pellicola

Foto-Mediaset
Mediaset

Il film L’oro della California, in onda oggi domenica 21 febbraio 2016 su Rete 4, è stato girato nel 1957 negli studi della casa cinematografica Warner Bros a Burbank e a Calabasas in California. Il lungometraggio è stato l’ultimo a vedere lavorare insieme il regista Boetticher e l’attore Randolph Scott. La pellicola, alla sua uscita, è stata accolta bene dal pubblico, ma non ha conquistato il consenso della critica per via dell’ambientazione e della sceneggiatura approssimative.

L’oro della California (titolo originale, Westbound) è un film western prodotto negli Stati Uniti d’America nel 1959. La pellicola è stata diretta da Budd Boetticher, uno dei registi più famosi del genere, sceneggiata da Albert S. Le Vino e Berne Giler e distribuita dalla Warner Bros. Verrà trasmessa oggi, domenica 21 febbraio 2016, sul piccolo schermo di Rete 4 dalle 17.30. Nel film troviamo Randolph Scott, nei panni del capitano nordista John Hayes, Karen Steele, nel ruolo di Jeanie Miller e Virginia Mayo nella parte di Norma Putnam. La trama de L’oro della California è ambientata nel 1864 e vede come protagonista John Hayes (Randolph Scott), un capitano dell’esercito nordista dal carattere piuttosto cinico coinvolto in due relazioni contemporanee con due donne sposate, Jeanie Miller e Norma Putnam (Virginia Mayo e Karen Steele). Durante la guerra di Secessione, l’uomo viene incaricato di occuparsi di una missione particolarmente pericolosa: deve trasportare un carico d’oro dalle miniere, situate nel sud della California, al quartier generale del suo esercito, situato invece nella zona orientale degli Stati Uniti d’America. Per riuscire a scortare il bottino, Hayes dovrà affrontare diversi pericoli, in quanto l’itinerario stabilito passa proprio attraverso il territorio in mano ai sovversivi sudisti. Il lavoro a lui affidato non è per niente facile, ma il coraggioso capitano Hayes decide comunque di partire, in quanto da questa missione dipende la possibilità del suo esercito di vincere la guerra civile. Ad attentare alla vita del capitano Hayes, giungeranno non solo i sudisti, ma anche i numerosi malviventi pronti a tutto pur di mettere le mani su una tale ricchezza. Mentre è in viaggio, infatti, il capitano Hayes si imbatte proprio in uno di questi. I sudisti non si lasciano sfuggire questa imperdibile occasione di vincere lo scontro con i nordisti: un agente simpatizzante della causa dei sudisti parte subito in missione accompagnato da un gruppo di banditi con lo scopo di inseguire il capitano nordista, di ucciderlo e di rubare il bottino, ribaltando così le sorti della guerra. Il gruppo di banditi riesce a dare filo da torcere al militare Hayes, il quale nel frattempo perde anche l’unica donna che abbia mai amato. Tuttavia, l’intrepido capitano Hayes continua a lottare con tutte le sue forze per raggiungere il quartier generale dell’esercito nordista con il carico d’oro e per aiutare i suoi compagni a vincere la guerra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori