ACCUSED / Anticipazioni 25 febbraio 2016: Simon assiste all’aggressione di Charlotte ma non reagisce

- La Redazione

Accused, anticipazioni della puntata di oggi, giovedì 25 febbraio 2016: Simon assiste paralizzato ad un’aggressione. Decide di prendersi cura di Charlotte senza dirle nulla fino a che…

fox_crime_logo_R439
Accused, in onda su Fox Crime

Questa sera, giovedì 25 febbraio 2016, Fox Crime trasmetterà in prima serata un nuovo episodio di Accused, in prima visione Tv. La puntata che andrà in onda è la sesta, dal titolo “La storia di Simon” che chiude la stagione. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: la Professoressa trentottenne Claire Brattner (Hélène de Fougerolles) inizia a parlare via chat con un uomo. Nel corso dei giorni inizia a provare un forte interesse, tanto da decidere di incontrarlo. Con sua grande sorpresa si ritrova di fronte al suo alunno minorenne Bastien Adamas (Paul Bartel) che le confessa il proprio amore. Mentre i due parlano, qualcuno scatta delle fotografie del loro incontro, non sapendo che Claire sta negando la possibilità di avere una relazione con Bastien. Il ragazzo la minaccia di denunciarla per averlo plagiato, ma Claire si alza e se ne va. Nei giorni scorsi Claire si dimostra molto dura nei confronti del ragazzo, ma Bastien insiste nel dire che la ama da diverso tempo. Giorni dopo, Claire raggiunge una coppia di amici che hanno la casa invasa dagli amici del figlio. Fra questi c’è anche Bastien che non smette di guardarla mentre inizia a bere sempre di più. Alcune ore dopo si unisce al gruppo di adulti anche il padre di Bastien, Pierre (Antoine Duléry), uno scrittore di romanzi rosa. L’uomo le confida di essere felice che il figlio abbia ripreso a studiare da quando ha iniziato ad essere suo alunno. Bastien li guarda da una finestra e per la gelosia rompe un bicchiere, ferendosi alla mano. Il ragazzo viene portato in cucina dove Claire aiuta l’amica a curare il ragazzo, costretta a far finta di niente. Prima di andarsene, Pierre cerca di avere un appuntamento con Claire, ma la donna rifiuta. Una volta a casa, Claire scopre che qualcuno le ha inviato un’email con tutte le foto dell’incontro con Bastien. Il giorno dopo, Bastien picchia un compagno di classe Eliot per via delle foto. Claire decide comunque di intervenire perché il Preside non sospenda Bastien, avvisandolo in un secondo momento di interrompere tutta quella storia. Nei giorni seguenti le cose precipitano. Pierre Adamas decide di trasferirsi a Nizza per seguire la sua nuova amante e di portare con sé il figlio. Il ragazzo è visibilmente arrabbiato e giura che gliela farà pagare. Claire invece parte per trascorrere qualche giorno di vacanza in una località di mare. Bastien la contatta al telefono e le fa sapere che l’ha raggiunta, ma la donna decide di interrompere la chiamata. In piena notte lo richiama e scopre che la Polizia lo ha trovato ubriaco in riva al mare mentre gridava il suo nome. I primi sospetti di abuso su minore iniziano a farsi strada, ma Claire garantisce di essere solo un’amica. Il detective decide di lasciarla andare ma avvisa anche Pierre di quello che è successo, instillando in lui il dubbio che ci sia molto di più. Così accede al computer del figlio e scopre le foto, annunciandogli che si rivolgerà alla Polizia. Bastien continua a negare di avere una relazione con la Professoressa e gli chiede di non farlo. Pierre invece ne approfitta per ricattare Claire e la spinge a falsificare la pagella del figlio in modo che un istituto di Nizza possa farlo accedere all’ultimo anno. Pochi giorni dopo, la madre di Eliot e amica di Claire scopre le foto incriminate ed affronta la donna. Nel presente, Claire viene processata per abuso su minore, dopo che il tecnico informatico della scuola aveva scoperto la violazione del sistema. Pierre nega di averla mai spinta a fare una cosa simile e tutto sembra andare contro Claire. Bastien grida a gran voce il suo dolore e quella notte cade in coma etilico. All’udienza, Pierre afferma di aver avuto la confessione del figlio e descrive nei particolari la camera d’albergo in cui aveva avuto l’incontro amoroso con Claire. La professoressa scopre che ha sfruttato la descrizione dell’albergo in un sito per incastrarla. La difesa di Claire riesce a dimostrare che Pierre ha usato il computer del figlio per compiere la ricerca e la donna viene prosciolta dall’accusa di abuso. Tempo dopo, Claire passa dall’ospedale per vedere come sta Bastien. Scoprendo che si è risvegliato, decide di lasciare la struttura senza dire nulla. 

Una notte, Simon sta passeggiando per la strada quando la sua attenzione viene attirata da un fatto spiacevole. L’uomo assiste infatti ad una brutale aggressione nei confronti di una donna, ma non è in grado di intervenire perché paralizzato dalla paura. Nei giorni successivi, Simon inizia a provare un senso di colpa perché si considera un vigliacco. Decide quindi di rintracciare la vittima per rimediare al proprio errore. Dopo essere risalito a Charlotte, Simon inizia a guadagnarsi lentamente la sua fiducia e le offre ospitalità per riprendersi dal trauma. La vicinanza fra i due si traduce ben presto in amore, ma Simon decide di non rivelarle mai i propri turbamenti. Tutto cambia quando Simon incontra per caso l’aggressore di Charlotte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori