FEAR THE WALKING DEAD / Anticipazioni puntata 24 marzo 2016: perché per i Salazar è troppo tardi?

- La Redazione

Fear the Walking Dead, anticipazioni di oggi, giovedì 24 marzo 2016, su Paramount Channel in prima Tv assoluta. La Guardia Nazionale inizia a gestire gli Infetti e chiudere alcune zone.

Fear_The_Walking_Dead_Fb
Fear The Walking Dead su Paramount Channel

Nella prima serata di oggi, giovedì 24 marzo 2016, Paramount Channel trasmetterà un nuovo episodio della serie apocalittica Fear the Walking Dead, in prima Tv assoluta. La puntata che andrà in onda è la terza, dal titolo “Coprifuoco“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: il giovane Nick (Frank Dillane) si risveglia in una Chiesa abbandonata e scopre che la sua ultima avventura sta divorando un cadavere. Riuscito a fuggirle, Nick viene investito da un’auto e portato con urgenza in ospedale. Intanto, la madre, Madison (Kim Dickens), sta cercando di gestire il delirio di Tobias (Lincoln A. Castellanos) che brandisce un coltello nel tentativo di difendersi da strane creature. Madison ed il compagno Travis (Cliff Curtis) raggiungono l’ospedale, ma rimangono all’oscuro di quanto accaduto al ragazzo. Poco dopo, Nick confida a Travis ciò che ha visto in Chiesa e fugge approfittando della distrazione del personale per il decesso del suo compagno di stanza. Più tardi, Travis raggiunge la Chiesa e trova delle tracce di sangue. Nel frattempo, Nick contatta Calvin (Keith Powers), il suo spacciatore, che preso dal panico lo porta in una zona abbandonata con l’intenzione di ucciderlo. I due ragazzi iniziano a lottare ed alla fine è Nick ad eliminarlo. All’arrivo di Travis e Madison, Nick scopre con orrore che Calvin si è trasformato e lo investe quando cerca di mordere la madre. La famiglia sorprende Alicia (Alycia Debnam-Carey), la sorella di Nick, a curare il fidanzato in seguito ad alcuni morsi. I tre tornano a casa e Travis decide di prelevare l’ex moglie Liza Ortiz (Elizabeth Rodriguez) ed il figlio Chris (Lorenzo James Henrie) con l’intenzione di fuggire verso il deserto, mentre Madison decide di tornare a scuola per prendere delle medicine che plachino la crisi d’astinenza di Nick. Nel frattempo a Los Angeles, chiunque muoia inizia a trasformarsi e vengono diffusi dei video in cui viene mostrato che le creature muoiono solo quando colpite alla testa. Travis scopre che Chris si trova ad una manifestazione contro la Polizia e che è rimasto coinvolto nei disordini cittadini. Una volta trovat, Travis, Liza e Chris riescono a trovare rifugio nel negozio di Daniel Salazar (Rubén Blades) poco prima che abbassi la serranda. Madison invece incontra Tobias e gli riconsegna il coltello perché possa sottrarre il cibo in scatola della mensa scolastica. Vengono bloccati lungo i corridoi dal Preside trasformato in Infetto, Madison lo uccide con un estintore. Madison rincasa per attendere l’arrivo dei familiari ed assieme alla figlia ed a Nick assistono all’aggressione di un Infetto verso la vicina di casa.

Tutti i negozi vengono evacuati, ma quello dei Salazar viene saccheggiato da alcuni rivoltosi. Le due famiglie riescono a rimanere illese ed a fuggire, ma Griselda, la moglie di Daniel, si ferisce ad una caviglia. Le due famiglie raggiungono la macchina di Travis e fuggono fra la folla che ancora subisce la repressione della Polizia. Scoprono che l’ospedale in cui volevano rifugiarsi è assediato dai poliziotti intenti a sedare gli Infetti. Intanto, Nick nota che un Infetto si sta dirigendo verso la casa e Madison decide di uscire con i due ragazzi del retro per recuperare un fucile dei vicini. Poco dopo, Travis entra dalla porta e Daniel riesce ad uccidere l’Infetto prima che lo morda. Madison e Travis decidono di partire il mattino seguente, lasciando la casa ai Salazar. Questi ultimi vengono soccorsi dalla Guardia Nazionale che uccide la vicina di casa Infetta prima che morda il marito. Travis è costretto a fare marcia indietro, ma ancora crede che la presenza dei militari possa trarli in salvo. Alla sera, Daniel Salazar, terrorizzato, informa la famiglia che ormai è troppo tardi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori