Cordovado/ Friuli Venezia Giulia, la “rocca” del Vescovo vincerà il titolo? L’evoluzione demografica (Borgo dei Borghi 2016)

- La Redazione

Cordovado, Friuli Venezia Giulia: Borgo dei Borghi 2016. Il comune in provincia di Pordenone era residenza estiva del Vescovo e sede delle magistrature locali al tempo. (27 marzo 2016)

Cordovado
Cordovado

Il Comune di Cordovado è in Provincia di Pordenone, in Friuli-Venezia Giulia e partecipa al Borgo dei Borghi 2016. Il Sindaco è FrancescoToneguzzo della lista civica Un futuro per Cordovado. Questo si trova a quindici metri sul livello del mare di altitudine e ha una superficie di circa dodici chilometri quadrati. Gli abitanti per una stima del 2010 sono circa 2759 con una densità di 229.53 abitanti per chilometro quadrato. Sono confortanti i dati che ci arrivano dall’evoluzione demografica degli ultimi anni. Una popolazione così alta si è toccata solo intorno agli anni trenta, visto che negli ultimi quaranta anni si contavano sempre intorno ai 2500, 2400 persone nei censimenti. Viene quindi considerata in salire anche per i prossimi anni la popolazione.

La finale de il Borgo dei Borghi 2016 vede tra i pretendenti alla vittoria anche il comune di Cordovado. Cordovado è un comune di 2.500 abitanti in provincia di Pordenone, nella bassa pianura del pordenonese. Il toponimo curtis vadum, significa corte del guado. Il Borgo fortificato aveva funzioni difensive, era residenza estiva del vescovo ed era la sede delle magistrature locali; il Palazzo del Capitano è caratterizzato da affreschi per opera di GianFrancesco Zammolo; l’antica Pieve di Sant’Andrea con gli affreschi del 1500. Santuario della Beata Vergine delle Grazie, eretta nel 1603, dopo l’apparizione della Madonna a una popolana; li interni sono in stile barocco e gli affreschi realizzati da autori locali, tutti inerenti l’apparizione della Madonna alla popolana. Cordovado è importante anche dal punto di vista letterario. La fontana di Venchiaredo è legata all’episodio dell’incontro tra Leopardi e Doretta, e da non dimenticare Pasolini con la poesia, l’erba per i conigli. Prodotto tipico di Cordovado è il linguale, ricetta della tradizione contadina, consumato una sola volta all’anno nel giorno dell’Assunzione, preparata con la carne del cotechino e all’interno la lingua del maiale bollita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori