ATLANTIS 2 / Anticipazioni: Arianna è grave! Solo il sangue di Medea può salvarla… (oggi, 28 marzo 2016)

- La Redazione

Atlantis 2, anticipazioni di oggi, lunedì 28 marzo 2016, in prima visione Tv su Rai 4. Giasone chiede aiuto alle sorelle veggenti e scopre che non deve in nessun modo uccidere Medea.

Atlantis_Rai4_r439
Atlantis 2, in onda su Rai 4

Nella prima serata di oggi, lunedì 28 marzo 2016, Rai 4 trasmetterà un nuovo episodio della serie Atlantis 2, in prima visione Tv assoluta. La puntata che andrà in onda è la sesta, dal titolo “The Grey Sisters“. Medea fugge verso i boschi, riuscendo a nascondersi alla vista di Giasone che le giura vendetta. Arianna viene trasportata a palazzo dove l’Oracolo la prende in consegna per curarla. Giasone inizia a condannarsi, mentre l’Oracolo, preparato un medicamento, pone un simbolo sulla fronte di Arianna. La ferita smette di sanguinare, ma le condizioni di Arianna peggiorano. L’Oracolo capisce che l’arma con cui è stata trafitta ne impedisce la guarigione, ma scopre che si tratta di magia colchide e che non può fare nulla per la Regina. Crede tuttavia che le sorelle veggenti possano conoscere una cura. Nel frattempo, Cilice informa Pasifae che presto Arianna morirà. Le veggenti si rifiutano di aiutarlo, ma Giasone ruba loro l’unico occhio con cui vedono e le costringe. Scopre così che l’unico modo per guarire Arianna è usare il sangue di Medea, ma lo avvisano anche che non può uccidere la guerriera perché i loro destini sono intrecciati.

Ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: dopo la caduta, Pasifae (Sarah Parish) si risveglia e traccia un simbolo su una tombe, ridando vita alla creatura all’interno. Intanto, Ercole (Mark Addy) e Pitagora (Robert Emms) guidano il gruppo attraverso la caverna e vengono attaccati da Dione (Vincent Regan), riportato indietro dal mondo dei morti. Diagora (John Light) crede che sia un miracolo, ma viene morso. Ercole prova ad ucciderlo, ma non riuscendovi, sono tutti costretti a darsi alla fuga, inseguiti da diverse creature. Nel frattempo, Giasone (Jack Donnelly) si risveglia al fianco di Medea (Amy Manson) e decide di lasciarla in vita, addestrandosi nella caverna, ma dopo essere stato attaccato, decide di tornare indietro sentendo le urla della ragazza. Riesce quindi a trarla in salvo e a fuggire con lei, lasciandola stupita del suo gesto. Anche gli altri vengono attaccati di nuovo e finalmente Ercole riesce ad uccidere una delle creature. Pitagora capisce che l’unico modo per eliminarli è colpirli al cuore. Poco dopo, vengono attaccati di nuovo, ma Arianna (Aiysha Hart) riesce ad uccidere Dione e con l’arrivo di altre creature, decidono di scappare. Arrivano di fronte ad alcune tombe, ma la ferita di Diagora peggiora e sono costretti a fermarsi, decidendo di nascondersi nei loculi. Mentre Giasone cerca di far riflettere Medea sulla natura di Pasifae, Arianna confessa ad Euridice (Sian Thomas) di temere di non rivedere più il suo Giasone. Nelle caverne, Giasone viene attaccato da una creatura, ma Medea la uccide, guarendo anche la gamba della guerriera. Giasone cerca ancora di farle capire la vera natura di Pasifae, ma la ragazza non è disposta a credergli. Mentre riposano, Diagora si trasforma in creatura e riesce a ferire Orfeo (Ronald Pickup) che tuttavia lo uccide. Pitagora capisce che la trasformazione avviene in base al morso e nota con orrore che Arianna ha una ferita al braccio, ma scopre che è solo un taglio. Diagora è riuscito invece a mordere Euridice, ma lo confessa solo al marito. Col passare del tempo, Pitagora scopre la verità e capisce che l’unico modo per salvare tutti è ucciderla. Arianna sta per colpirla, ma Orfeo decide che l’amata deve morire per mano sua. Poco dopo, Giasone riesce a raggiungerli, ma Ercole non si fida di Medea e decide di legarla. La Guerriera decide di aiutarli e li porta verso il luogo in cui si radunano le creature, convinta che ci sia il simbolo per spezzare l’incantesimo. Giasone ed Ercole trovano la tomba e spezzano la pietra, togliendo vita alle creature. Giasone decide quindi di liberare Medea, sicuro della sua sincerità, ma la ragazza prende in ostaggio Medea e la pugnala.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori