LIMITLESS / Anticipazioni del 28 marzo 2016: chi è veramente Sands?

- La Redazione

Limitless, anticipazioniì 28 marzo 2016, su Rai 2 in prima visione Tv. Sans è ferito e chiede a Brian di aiutarlo in una missione segreta che riguarda il passato.

limitless_finch
Limitless è in onda su Rai 2 in prima Tv assoluta

A partire dalle 21:50 di oggi, lunedì 28 marzo 2016, Rai 2 trasmetterà un nuovo episodio di Limitless, in prima visione Tv assoluta. La puntata che andrà in onda è la sedicesima, dal titolo “La storia segreta del Signor Sands“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Brian (Jake McDorman) viene interrogato sul suo incontro con Lucy Church (Christina Vidal) e sul proprio rapimento. Brian parte dall’inizio, ma omette l’incontro con Sands (Colin Salmon) per l’omicidio dell’addetto alle prove. Gli assicura che Rebecca (Jennifer Carpenter) non è un problema, ma Sands è tranquillo dato che l’unico testimone è morto. Giorni prima, la squadra viene incaricata di individuare alcuni agenti sotto copertura, presenti in una lista trafugata dalla cassetta di sicurezza. Brian trova i primi due in pochi minuti, mentre trovare Lucy Church gli crea qualche problema. L’agente è infiltrata in un centro di riciclaggio e Brian riesce a trovarla grazie alla sua passione per l’alta velocità. Lucy non vuole rientrare, ma chiede a Brian di aggiungersi all’operazione. Contatta il capo per informarlo della sua decisione ed ottiene due giorni di tempo per chiudere il caso. Lucy crede che la Cyrillus Holdings si avvalga di un’agenzia di escort e vuole liberare le ragazze prima che le uccidano per insabbiare le prove. Prima della missione, Brian ottiene l’NZT da Rebecca che lo informa di doversi incontrare con Sands. Poco dopo, Sands le propone di lavorare per Morra (Bradley Cooper) e di occuparsi della sua sicurezza, proponendole una forte somma. Rebecca decide di prendere tempo prima di dare la sua risposta. Alla sera, Brian interviene ad un fondo speculativo ed in poche ore riesce a conoscere il responsabile della Blue Limit, ottenendo un’escort. Riescono ad intrattenere Irina (Evgeniya Radilova) grazie alla sua passione per la Tv, per evitare di destare sospetti. Il giorno dopo, Brian affronta il secondo incarico ed entra come interinale in un ufficio, risalendo alla cassaforte in cui sono custoditi i passaporti delle ragazze. Poi si ferma a fare una puntata all’Ippodromo e riscuote una vincita per dare qualche soldo alle ragazze. Lucy rimane affascinata da come ha condotto l’operazione e inizia a baciare Brian. Al mattino, Rebecca gli comunica che non avrà l’NZT fino a che non rientrerà in sede. Tuttavia, Lucy ha bisogno di un ultimo aiuto da parte sua e Brian, sostituendosi al tecnico del wifi, si presenta alla sede della Holdings. Nel frattempo, la foto di Lucy viene diffusa dai media e l’agente rischia che il caso salti. Rebecca invece incontra Sands e gli chiede quanto l’ha pagato Morra perché lasciasse l’MI6, rivelandogli di essere vicina alla verità. Lucy mette alle strette Gudmund Friedrich, sospetto killer delle escort, ma Brian la convince a non sparargli e l’agente si limita a ferirlo alla gamba. Con una pillola di NZT, Brian riesce a farlo incriminare e anche a salvare Lucy dalla sospensione. Sands invece fa mettere delle microspie in casa di Rebecca per scoprire che cosa sa di Morra.

Brian trascorre una serata con Rach, quando alla sua porta si presenta Sands sanguinante. Gli i mpone di curarlo senza informare nessuno e gli suggerisce di prendere una SuperNZT per operare. In pochi minuti, Brian estrae il vetro dalla sua gamba e sutura la ferita, ma Sands inizia ad avere alcuni problemi respiratori. Con un ferro da calza, gli perfora il petto e riesce a ripristinare il respiro, ma Sands ha ancora bisogno del suo aiuto per un lavoro. Intanto, Naz richiede una riunione urgente con gli agenti per il rapimento del piccolo Henry Watkin. Sands incarica invece Brian di trovare un certo Frederich Tanner, il leader della sua vecchia squadra dell’MI6. La sua storia inizia con la sua carriera di cantante Punk, finita male a causa della morte di un poliziotto durante una manifestazione degli anni ’80…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori