L’universale/ Da oggi al cinema il film diretto dal regista Federico Micali con Francesco Turbanti. Il trailer, video (14 aprile 2016)

- La Redazione

L’universale, è il film che esce oggi, giovedì 14 aprile 2016, nelle sale cinematografiche italiane. Diretto dal regista Federico Micali, tra gli attori Francesco Turbanti e Matilde Lutz

Cinema_SalaR439
Il film al cinema (Infophoto)

Da oggi, 14 aprile 2016, potremo vedere al cinema la commedia di Federico Micali ”L’universale”. Nel cast troviamo Francesco Turbanti, Robin Mugnaini, Paolo Hendel, Anna Meacci, Matilda Lutz e molti altri. La pellicola parla della cultura degli anni settanta attraverso gli occhi di Alice, Marcello e Tommas. Quest’ultimo è il figlio del proiezionista dello storico cinema ”L’Universale” di Firenze. Un vero omaggio al cinema in questa pellicola che fa sorridere, ma anche ragionare e riflettere in un’epoca come quella degli anni settanta lontana nello spazio temporale quasi cinquanta anni ma negli usi e nei costumi e soprattutto nei valori molto di più. Un film da guardare per apprendere e sicuramente vivere delle emozioni. Clicca qui per il video del trailer.

L’universale sarà distribuito nelle sale cinematografiche a partire da oggi, giovedì 14 aprile 2016. Si tratta di un film italiano di genere commedia, la cui realizzazione risale al 2015. È stato prodotto e distribuito dall’azienda L’Occhio e la Luna e si snoda intorno ad un noto cinema alle porte di Firenze. L’universale è diretto da Federico Micali, famoso per la regia di numerosi documentari di discreto successo. Tra questi, sono degni di nota Genova senza risposte, 99 Amaranto e la webserie Lettere italiane. È anche un apprezzato produttore, montatore, fotografo e sceneggiatore. Il personaggio principale è interpretato da Francesco Turbanti, giovane attore toscano noto per le pellicole I primi della lista, Acciaio e Tre giorni dopo. La seconda protagonista è la bella Matilde Lutz, modella di grande successo e capace di farsi apprezzare nei lungometraggi L’ultima ruota del carro, Mi chiamo Maya e L’estate addosso. Inoltre, ha preso parte alle serie televisive Crossing Lines e Fuoriclasse. Presente anche Robin Mugnaini, conosciuto per aver lavorato con Paolo Virzì in Tutti i santi giorni e Sebastian Maulucci in La terra e il vento. Tra gli altri attori, vanno menzionati Paolo Hendel, Anna Meacci, Claudio Bigagli e Maurizio Lombardi. 

Il film è ambientato nella Firenze tra gli anni Sessanta e Ottanta e si incentra sulle vicende del cinema fiorentino L’Universale, molto conosciuto in tutta la Toscana. Protagonisti della pellicola sono gli amici Tommaso, Alice e Marcello, i cui destini sono perennemente legati proprio alla nota sala. All’interno di quest’ultima vengono accolti spettatori di diverse estrazioni sociali e culturali, con caratteristiche variopinte e diverse peculiarità pittoresche. La commedia mette in evidenza un’Italia dalle mille sfaccettature, che si riflette in parte nell’Universale e si evolve con grande rapidità. Vengono così attraversati tre decenni di storia, con una generazione che vive numerose battaglie per far affermare i propri diritti. In particolare, ad un certo punto i veri protagonisti del cinema non erano più gli attori dei vari film rappresentati, ma gli spettatori con vizi e virtù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori