ANNA OXA/ La cantante nuovo giudice del talent di Maria De Filippi (Amici 2016, Ed. 15 serale prima puntata 2 aprile)

- La Redazione

Anna Oxa, Scopriamo di più sulla cantante barese che sarà giudice nel talent show ideato e condotto da Maria De Filippi in questa edizione su Canale 5 (Amici 2016, Ed.15 serale)

Oxa_AnnaR439
Anna Oxa - Infophoto

Questa sera, sabato 2 aprile, va in onda  a prima puntata del Serale di Amici 2016. Fra i tre giudici, oltre a Sabrina Ferilli e Loredana Bertè, anche Ana Oxa. La cantante di Bari rappresenta una novità assoluta per la scuola di Amici, così come Nek e J-Ax. Ha preso il ruolo che fino all’anno scorso era di Francesco Renga, andando a comporre una giuria tutta al femminile. Nel corso della prima puntata, registrata settima scorsa, la Oxa si è contraddistinta per l’imparzialità, mentre la Berté ha da subito voluto far capire a tutti di avere una preferenza particolare per Elodie, dei Bianchi, e di non apprezzare la musica e la voce di J-Ax. Il nuovo giudice del Serale di Amici si è contraddistinto per i commenti tecnici e sempre propositivi nei confronti dei concorrenti della scuola.

In realtà una sorpresa Anna Oxa l’ha già offerta al pubblico di Amici 2016. Riavvolgiamo il nastro, tornando alla conferenza stampa tenutasi giovedì 24 marzo, quando Maria De Filippi ha presentato la sua squadra. All’inizio nessuno dei giornalisti in sala l’ha riconosciuta, per via del suo nuovo colore dei capelli (biondo platino) e per la nuova acconciatura (frangetta). Una volta che però è stata presentata dalla conduttrice, in sala stampa tutti hanno avuto le idee più chiare. Ha destato stupore sapere che la Oxa abbia deliberatamente voluto non ascoltare nessuna performance degli artisti prima che iniziasse la registrazione. La cantante ha spiegato che vuole valutare tutto al momento, in maniera completamente spontanea, in modo da non avere pregiudizi. Si è poi soffermata su un concetto importante, ovvero che il canto, insieme alla danza e l’espressione che vediamo in quel momento rappresenta il vissuto di ognuno. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori