Il Boss dei Prediciottesimi / Anticipazioni ultima puntata 27 aprile: chi sarà il fortunato festeggiato?

- La Redazione

Il boss dei prediciottesimi, anticipazioni e news ultima puntata 27 aprile 2016: giovani adolescenti alle prese con video e feste in occasioni dei loro 18 anni. 

Foto-Mediaset
Mediaset

Il boss dei prediciottesimi, anticipazioni e news ultima puntata 27 aprile 2016: Un’imperdibile puntata con ‘Il boss dei prediciottesimi’ questa sera su La 5 che ci offre addirittura il ‘meglio di’, con i protagonisti delle sei puntate sinora trasmesse sulla rete Mediaset. Il vero protagonista della trasmissione trash resta lui, il ‘boss’ Gianni Muscolino che nella puntata odierna ci presenterà nuovamente i 6 ragazzi che hanno vissuto l’esperienza dei prediciottesimi, facendoci scoprire nuovi dettagli su quella che è stata la loro festa e cosa è accaduto dopo. Con un video postato su Facebook (clicca qui per il video) dalla sua Sicilia e direttamente da casa sua, il boss invita a seguire questo appuntamento importante che mira a dirci cosa ambiscono e cosa sono diventati coloro che hanno vissuto questa festa a dir poco unica. Ritroveremo Giusi, il cui video dei prediciottesimi (clicca qui per il video) ha sicuramente colpito gli amanti dell’eccesso (e anche del trah diciamocela tutta) con una sua galoppata a cavallo, che ha preoccupato non poco suo padre. L’uomo si è tranquillizzato però dopo aver visto sua galoppo in tutta tranquillità con shorts e stivaloni. Di certo non ha mancato di suscitare attenzione anche la sfilata della stessa Giusi in veste di novella Madre Natura, con tanto di musica di sottofondo che ricorda quella di Ciao Darwin (ma non ricorda la bellezza della Madre Natura del programma di Bonolis). Come dimenticarci di lei? Quel che resta è però un programma che sembra dare comunque poco spazio ai racconti e alle vite degli eccentrici e giovani protagonisti, con la puntata troppo concentrata sul boss Muscolino che ha da invidiare sicuramente al Boss delle Cerimonie, esagerato tanto, ma capace di dare il giusto valore ai protagonisti della festa che dovrebbe rimanere centrale e non marginale nel programma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori