BLACKLIST 3 / Anticipazioni del 13 maggio 2016: la madre di Liz è viva?

- La Redazione

The Blacklist 3, anticipazioni di venerdì 13 maggio 2016, su Fox Crime, in prima visione Tv. Red incontra Katarina Rostova e la salva dal suicidio, ma la donna lo fa ancora e muore…

The_Blacklist_Facebook_Spader_Reddington
The Blacklist 3, in prima visione Tv assoluta su Fox Crime

Questa sera, venerdì 13 maggio 2016, Fox Crime trasmetterà un nuovo episodio di The Blacklist 3, in prima visione Tv assoluta. La puntata andrà in onda alle 21:55 ed è la diciannovesima, dal titolo “Cape May“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Liz (Megan Boone) e Tom (Ryan Eggold) continuano la fuga e l’ex agente è ancora pensierosa sul fatto che la madre sia implicata nell’azione di Solomon (Edi Gathegi). Intanto, Solomon viene informato che Liz è in fuga lungo le strade della città ed abbandona l’esterno della Chiesa per raggiungerla. Red (James Spader) dà a Liz un appuntamento in un luogo sicuro, ma Solomon la tampona proprio in quel momento. Liz ne approfitta per sparare verso di loro, sicura che non la colpiranno, ma vengono dirottati contro un camion. La coppia riesce a fuggire appena in tempo in una struttura ospedaliera, ma Liz inizia ad avere dei forti dolori all’addome. Subito dopo, Liz entra in emorragia, ma Tom riesce a trasportarla in un altro ospedale. Red la convince però a lasciare la struttura entro breve, in modo da poterla proteggere al meglio ed evitare allo stesso tempo che vengano colpite delle persone innocenti. Mentre Solomon arriva qualche attimo dopo, Kaplan (Susan Blommaert) trasporta Liz lontano dal posto che intanto ha appena rotto le acque. Nik (Piter Marek) viene chiamato in un luogo protetto per curarla e deve procedere con un cesareo d’urgenza. Red inizia ad andare nel pallone ed accusa anche Dembe (Hisham Tawfiq), ma Kaplan gli fa capire che l’unico responsabile è lui e che in realtà non può proteggere Liz. Il cesareo avviene con successo, ma il bambino non respira e Nik è costretto ad usare la respirazione meccanica perché emetta il primo vagito. Liz abbraccia finalmente la propria bambina che decide di chiamare Agnes in onore della nonna adottiva. Red si presenta per vedere la bambina, ma Liz lo allontana perché non vuole che sia partecipe all’evento. Nel frattempo, Ressler (Diego Klattenhoff) traccia il segnale di chi controllava la macchina di Liz con il satellite e raggiunge un edificio abbandonato. In quel momento, Red sta per uscire per prendere una boccata d’aria quando le condizioni di Liz peggiorano improvvisamente. Samar (Mozhan Marnò) si accorge che uno dei video ha un disturbo e che il sistema è stato spento da remoto. Solomon viene informato che l’FBI hanno trovato il loro covo informatico ed uccide chi dei suoi uomini aveva smarrito l’auricolare sul posto. Nik decide di indurre un coma farmocologico per evitare che Liz muoia e la intuba per attaccarla al respiratore artificiale. Prima di perdere conoscenza, Liz decide di parlare con Red e gli chiede di perdonarla per come aveva reagito poco prima. Il tentativo di Nik non riesce e Red decide di trasportarla in ospedale, assicurandosi di depistare Solomon con una finta autoambulanza. Tuttavia, il supporto satellitare di Solomon individua il furgone corretto ed il mezzo viene fermato lungo la strada. Nonostante tutto, Liz va in fibrillazione e muore sotto agli occhi di Red. La squadra arriva sul posto quando ormai Solomon è andato via e Red è costretto ad allontanarsi per sfuggire alla Polizia, ma chiede a Kaplan di non lasciare che Liz venga portata in obitorio.

Red è ancora sconvolto e raggiunge Cape May, in New Jersey, dove salva appena in tempo una donna che si era gettata in acqua per uccidersi. Red le confida quali sono i suoi sentimenti su Liz, la sua morte e la paura che possa succedere qualcosa alla piccola Agnes. Subito dopo, scoprono che qualcuno è sulle tracce della donna, ma riescono a sfuggire. La donna cerca ancora di uccidersi gettandosi nell’acqua e questa volta Red non riesce a salvarla. Tuttavia, Katarina Rostova è in realtà solo un fantasma nella mente di Red.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori