MARCO D’AMORE / Ciro L’Immortale pronto allo scontro con i Savastano (Gomorra 2 – La serie, puntata 24 maggio 2016)

- La Redazione

Marco D’Amore, l’attore casertano nei panni del boss Ciro Di Marzio nella serie cult mandata in onda sulle frequenze di Sky Atlantic (Gomorra 2 – La serie, puntata 24 maggio 2016).

gomorra-serie-R439
Gomorra - La serie 2, Sky

Tra poche ore sulle frequenze di Sky Atlantic viene mandato in onda il quinto episodio della serie Gomorra 2. Tra i protagonisti c’è l’attore casertano Marco D’amore che nella serie veste i panni del boss emergente Ciro Di Marzio. Scopriamo qualcosa di più sul proprio conto, le ultime novità che lo riguardano e cosa ha fatto nella scorsa puntata.

Marco D’Amore è nato a Caserta il 12 giugno 1981. Nipote d’arte in quanto il proprio nonno ha recitato al fianco di un grandissimo attore quale è stato Nino Taranto, dopo una prima esperienza in teatro con la compagnia di Toni Servillo nell’anno 2000 ha incominciato a farsi notare sul piccolo e grande schermo. Nel 2009 è nel cast del film Tris di donne e abiti nuziali. Tra le pellicole a cui ha preso parte ricordiamo Alaska di Claudio Cupellini mentre in tv ha recitato per famose serie come Benvenuti a tavola – Nord vs Sud sia nella prima che nella seconda stagione. In una recente intervista ha parlato della sua esperienza nel film indipendente Un posto sicuro che ha pubblicizzato in tutta Italia e nel quale vengono denunciati i danni provocati dall’amianto e che soprattutto sostiene la causa ancora in atto delle vittime dell’eternit a Casal Monferrato. Parlando del suo personaggio in Gomorra ha sottolineato: “Io trovo che Ciro Di Marzio sia un personaggio affascinante anche perché non viene mai raccontato nella sua sfera più intima e primigenia. Ciro è come un imbuto. Tutta la sua energia è canalizzata verso la lotta per il potere. Per la supremazia. Tutto il resto passa in secondo piano, anche la sessualità”. Nell’ultimo episodio della serie, Ciro di Marzio (Marco D’Amore) ha dovuto fare i conti con Pietro Savastano pronto a tutto pur di riprendersi quello che era suo prima dell’arresto. Pietro sta riprendendo potere e ben presto a Secondigliano ci sarà una grande battaglia tra Ciro e Don Pietro senza dimenticare Genny per nulla disposto a farsi da parte.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori