MANUELA BARBATO / La sorella dell’ex tronista di Uomini e Donne racconta la sua conversione all’Islam ma il padre dissente (oggi, 28 maggio 2016)

- La Redazione

Manuela Barbato, sorella dell’ex tronista di Uomini e Donne Amedeo, convertita all’Islam: il padre ed ex deputato Dipietrista non è assolutamente d’accordo con la decisione della figlia.

manuelabarbato2
Manuela Barbato, sorella del tronista convertita all'Islam

, figlia dell’ex deputato dell’Italia dei Valori Francesco Barbato, in questi giorni sta facendo parlare di sé. Forse questo cognome vi ricorderà qualcosa ed infatti, Manuela è proprio la sorella di Amedeo Barbato, ex corteggiatore del Trono Classico di Uomini e Donne che durante questa ultima stagione quasi al termine, pare non essersi comportato esattamente nel migliore dei modi e, dopo aver scelto la siciliana Sophia Galazzo, dopo circa una ventina di giorni l’ha mollata per cadere nuovamente nelle braccia della ex. Cosa penserà sua sorella delle sue decisioni in campo amoroso e con le donne? “Non va bene una donna che gira in minigonna. Non è una cosa buona, per questo ci sono le violenze. E’ anche colpa di queste cose se le donne vengono violentate. Io sono coperta quando esco e gli uomini mi rispettano”, queste le dichiarazioni di Manuela Aysha Barbato ai microfoni de La Zanzara su Radio 24. Secondo quanto si apprende, il padre ha parlato della conversione della figlia all’Islam essendo fortemente rammaricato e dispiaciuto. Secondo Manuela Barbato, le donne che mettono in evidenza parti del loro corpo lo farebbero solo per semplice provocazione: “Quando esco gli uomini non si permettono proprio di sfiorarmi”. Ma le affermazioni di Manuela Barbato proseguono e diventano sempre più forti e sicuramente discutibili in quanto, secondo la 26enne, le donne provocanti attraggono gli stupratori. Successivamente la sorella di Amedeo Barbato ha raccontato come è avvenuta la sua conversione: “Mi sono convertita all’Islam quattro anni fa qui in Italia. E’ stato un anno di meditazione. E’ stata una mia scelta di vita. E’ stata una mia libera scelta, non sono stata condizionata da nessuno. La religione cristiana non mi ha mai dato niente. Non andavo in chiesa. Cosa ha in più l’Islam? Tante cose. Vedevo su YouTube vecchi animali che portavano il nome di Dio in arabo. Ho avuto questi segnali. Ma non solo animali, qualsiasi cosa, l’anguria, la frutta. Su YouTube mi intrigavano queste cose. Sull’anguria c’era il nome in arabo di Allah. Su tutto quello che si vedeva. E quindi ho creduto quella fosse la vera religione. E rifarei questa scelta altre mille volte. Se voi volete condannare condannate, io sono libera”. Manuela ha anche raccontato che nessun uomo può toccarla, nemmeno il padre: “La donna va rispettata” afferma, mentre Franco Barbato specifica: “Lei è integralista, una volta eravamo in chiesa per il funerale di un parente e non mi ha voluto dare la mano in segno di pace. Lei era vicino a me con gli altri miei due figli, Arcangelo ed Amedeo, io le ho dato la mano in segno di pace ma lei non me l’ha data”. Successivamente l’ex Dipietrista ha chiosato: “Che religione è una religione che non permette alla donna di porgere la mano agli uomini? Il problema è che mi sembra sottomessa al marito, questa la cosa che mi turba di più, questa cultura della donna geisha. Ma la rispetto, anche se continuo a chiamarla Manuela non Aysha, che era la compagna di Allah”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori