LE AVVENTURE E GLI AMORI DI SCARAMOUCHE/ Su Rai 3 il film con Michael Sarrazin, Aldo Maccione e Ursula Andress

- La Redazione

Le avventure e gli amori di Scaramouche: questa mattina su Rai 3 va in onda il film con Michael Sarrazin, Aldo Maccione e Ursula Andress. Alla regia Enzo Girolami Castellari.

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Rai 3 propone un film allegro e grottesco nella mattina di giovedì 28 luglio. L’appuntamento è per le 10.20 con la pellicola “Le avventure e gli amori di Scaramouche”. Il film è di produzione italiana ed è stato diretto da Enzo Girolami Castellari nel 1976, appartiene al genere d’avventura e porta sullo schermo la figura di Scaramouche, giovane parigino dedito più all’amore che ai propri doveri di spadaccino. Il soggetto è di Tito Carpi, che ha curato insieme al regista anche la sceneggiatura mentre Giovanni Bergamini si è occupato della fotografia. È stato prodotto da Zephir e distribuito in Italia da Cineriz. Le musiche sono di Franco Bixio, Vince Tempera, Fabio Frizzi, i costumi di Luciano Sagoni. Gli interpreti della pellicola sono: Michael Sarrazin, Aldo Maccione, Ursula Andress, Enzo Fiermonte, Giancarlo Prete, Riccardo Garrone, Renzo Marignano, Gisela Hahn, Nerina Montagnani, Edy Biagetti, Karin Field, Michael Forrest, Romano Puppo e Alex Togni.

La storia è ambientata nella Francia del periodo giacobita, durante le sommosse civili dei cittadini per abolire gli antichi privilegi dei nobili e rendere il paese democratico. L’unico che sembra immune ai problemi politici di Parigi è il giovane Scaramouche, il cui unico chiodo fisso è trovare l’amore. Lo scalmanato ragazzo senza tanti scrupoli seduce esclusivamente donne sposate per poi passare all’avventura successiva quando la situazione si complica. Scaramouche finisce spesso per essere scoperto dai mariti delle sue belle amanti e in poco tempo ha raggiunto una certa fama e in molti vogliono punirlo per la sua testa calda da libertino. Insieme al suo assistente Fischio, Scaramouche decide di cambiare aria e lasciare per un certo periodo di tempo Parigi. Senza un soldo e nessun conoscente cui chiedere aiuto per una strana serie di coincidenze si ritrova al seguito della campagna militare di Napoleone Bonaparte in Italia. Con le sue doti da spadaccino si arruola volontario nell’esercito napoleonico e si prepara alla guerra. Grazie alla sua spigliatezza e ai modi eleganti, il giovane riesce a entrare nelle simpatie del generale Napoleone e diventa il suo barbiere personale. Senza volerlo però Scaramouche si trova coinvolto anche in un complotto ordito per assassinare Napoleone. Lo spadaccino in un primo momento pare cedere al ricatto ma la situazione si ribalta quando conosce Giuseppina, la moglie di Napoleone. La conoscenza della donna fa scattare nell’impertinente donnaiolo qualcosa di nuovo e il suo obiettivo diventa la conquista della moglie del potente stratega. Tra fughe rocambolesche, scene d’azione e duelli con altri spadaccini, il giovane lascerà il segno nella campagna militare italiana. Le donne però non lo lasceranno in pace e sarà proprio Scaramouche a scatenare una guerra tra l’Austria e la Russia. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori