FRANCESCO RENGA/ Il cantante di “Scriverò il tuo nome” in Piazza del Popolo (Coca Cola Summer Festival 2016, prima serata 4 luglio)

- La Redazione

Francesco Renga, Coca Cola Summer Festival 2016: tra gli ospiti ci sarà l’artista di ritorno all’evento dopo il successo dello scorso anno con ”Era una vita che ti stavo aspettando”.

Alessia_Marcuzzi_LaPresse
Alessia Marcuzzi Foto Lapresse

Il Coca-Cola Summer Festival è una manifestazione musicale che viene organizzata tutte le estati da quattro anni a questa parte a Roma, in Piazza del popolo. Si tratta di un concerto gratuito a cui partecipano diverse star del panorama artistico nazionale e non, condotto da Rudy Zerbi, Alessia Marcuzzi e Angelo Baiguini. Fra gli ospiti di quest’anno ci sarà in cantante italiano Francesco Renga. Negli ultimi tempi ha fatto parlare di sè per la questione divorzio con Ambra Angiolini. Dopo essersi lasciati ormai a novembre, i due devono risolvere le ultime questioni della separazione ma la Angiolini nel frattempo ha già trovato un nuovo partner. A questo proposito, il cantautore ha dichiarato di essere riuscito a mantenere un buon rapporto con la sua ex moglie. Per Renga è un ritorno al Coca-Cola Summer Festival; l’anno scorso aveva partecipato con “Era una vita che ti stavo aspettando”.

FRANCESCO RENGA, IL CANTANTE CANTERÀ SUL PALCO DI PIAZZA DEL POPOLO (COCA COLA SUMMER FESTIVAL 2016, PRIMA SERATA 4 LUGLIO): LA CARRIERA – Al Coca-Cola Summer Festival tra gli ospiti ci sarà anche Francesco Renga. Questi è nato ad Udine nel 1968 da padre originario della Sardegna. Il giovane Renga, che cresce a Brescia, già dagli anni adolescenziali entra nel mondo della musica iniziando a suonare e cantare per un gruppo di nome Precious Time, formato da membri tutti provenienti dalla Lombardia. Nel 1990 questa band pubblica già il primo album ufficiale con il titolo di Colori che esplodono ed emerge lo straordinario talento di Renga alla voce. Il gruppo, che nel frattempo cambia il nome in Timoria, partecipa l’anno successivo a Sanremo nella sezione giovani vincendo il premio della critica per L’uomo che ride, brano poi inserito nel loro secondo album. Nel frattempo i Timoria iniziano ad avvicinarsi ad un nuovo tipo di sonorità, più improntati al rock ed a concetti più importanti; proprio in questo periodo Renga ed il chitarrista Omar Pedrini hanno i primi dissapori e si profila una separazione, che poi si completa nel 1998. L’ultimo album di Renga con la band, Viaggio senza vento, è ancora oggi l’opera più riuscita del gruppo ed un grande successo commerciale. A 30 anni, dunque, Renga abbandona il gruppo e si ritrova a dover costruire una carriera da solista; dopo aver smentito le prime voci che lo volevano diventare nuovo front-man dei Litfiba, il cantautore pubblica il suo primo album solista eponimo che ottiene un discreto successo ma che egli stesso ritiene incompleto. Nel 2001 è a Sanremo Giovani, dove vince di nuovo il premio della critica ma da solista, per poi tornare l’anno successivo come Big cantando Tracce di te. Renga inizia ad essere realmente considerato dalla scena musicale italiana e perciò ottiene gli inviti al FestivalBar e a diverse manifestazioni nazionali. Nel frattempo egli sposa Ambra Angiolini e nasce la prima figlia Jolanda. La nascita della bimba è per Renga una grande ispirazione e decide di portare un brano ad essa dedicato a Sanremo 2005. Con la canzone Angelo, ancora oggi una dei suoi brani più famosi, Renga si aggiudica il primo posto a Sanremo. Negli ultimi dieci anni, pur essendosi apparentemente allontanato dalla ribalta dei primi anni da solista, Francesco Renga ha collezionato altre 3 apparizioni a Sanremo con 2 quarti posti. Ancora oggi è a pieno titolo uno dei cantanti italiani più apprezzati e famosi all’estero, grazie ad una capacità vocale rimasta quasi intatta rispetto ai primi anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori