I PROMESSI SPOSI/ Su Rai 3 il film con Gino Cervi e Dina Sassoli

- La Redazione

I promessi sposi, il film  in onda su Rai 3 oggi, martedì 9 agosto 2016. Nel cast: Gino Cervi e Dina Sassoli, alla regia Mario Camerini. La trama del film nel dettaglio

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

I promessi sposi è il film in onda su Rai 3 oggi, martedì 9 agosto 2016 alle ore 10.00. La pellicola è una trasposizione cinematografica del 1941, ispirata all’omonimo romanzo scritto da Alessandro Manzoni, uno dei maggiori letterati della storia italiana. Regista di questo ambizioso progetto è Mario Camerini, autore romano dalla vasta filmografia, sue alcune celebri pellicole come, per esempio, Il cappello a tre punte, Il signor Max, I grandi magazzini, Gli eroi della domenica e La bella mugnaia. I protagonisti del film sono interpretati da Gino Cervi e da Dina Sassoli. Al loro fianco è possibile apprezzare Enrico Glori, Gilda Marchiò, Armando Falconi, Luis Hurtado, Evi Maltagliati, Carlo Ninchi, Ruggero Ruggeri, Giacomo Moschini, Ines Cristina Zacconi e Dino Di Luca. La trasposizione cinematografica de I promessi sposi è stata realizzata in occasione del centesimo anniversario della pubblicazione della stesura definitiva del romanzo di Alessandro Manzoni. Il mondo dei letterati italiani, però, gridò allo scandalo ed arrivò a definire il film una vera e propria profanazione. Secondo molti, mettere in scena un film incentrato sulle avventure di Renzo e Lucia avrebbe fornito una scusa per non leggere il libro a gran parte della popolazione. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

Siamo nel 1628, in un’amena località sulle rive del lago di Como. Il curato del paesino, il vile Don Abbondio (Armando Falconi), passeggia tranquillamente quando viene interrotto dall’intervento di due sgherri del signorotto che tiranneggia la zona. Don Rodrigo (Enrico Glori), questo il nome del prepotente aristocratico, si è invaghito della dolce popolana Lucia Mondella (Dina Sassoli). La fanciulla, onesta e moralmente integra, ha però rifiutato le sue avances, è infatti in procinto di sposarsi con Renzo Tramaglino (Gino Cervi), tessitore privo di grandi risorse economiche ma fornito di un grande cuore. Vedendo la risoluzione della donna, don Rodrigo manda i suoi bravi a minacciare il parroco affinché si rifiuti di celebrare le nozze. Il prete, effettivamente, è totalmente privo di coraggio, temendo di fare una brutta fine, nonostante sappia di comportarsi in modo ingiusto con i due promessi sposi, nega loro il permesso di coronare il loro sogno d’amore. Renzo e Lucia cercano di far di tutto pur di sposarsi, il giovane tessitore si rivolge a Frà Cristoforo (Luis Hurtado), uomo di Chiesa e di specchiata moralità. Il frate francescano consiglia agli innamorati di fuggire (separatamente per non dare argomenti di conversazione alle malelingue). I due, infatti, sono in pericolo, don Rodrigo minaccia di prendere la virtù di Lucia e la vita di Renzo. Il giovane uomo si reca a Milano, dove viene coinvolto nei tumulti per il pane, suscitati nel popolo dalla fame conseguente ad una severa carestia. Viene scambiato per uno dei capi della rivolta e viene arrestato, fortunatamente riesce a fuggire. La soave Lucia, invece, trova rifugio in un convento che sorge nella zona di Monza, qui fa la conoscenza di Gertrude (Evi Maltagliati), giovane di buona famiglia, monacata a forza per mettere a tacere uno scandalo occorso durante la sua giovinezza. La religiosa prende a benvolere la fuggitiva e ne diventa consigliera. Don Rodrigo, però, non ha nessuna intenzione di mollare la sua preda e si rivolge all’Innominato (Carlo Ninchi), crudele personalità della zona in cui si trova Lucia. L’uomo è in ottimi contatti con Egidio (Cesare Fantoni), amante della Monaca di Monza, totalmente privo di scrupoli. Ricatta Gertrude e la obbliga a tradire la sua giovane amica. La fanciulla viene rinchiusa nelle segrete del castello dell’Innominato dove, nella speranza di un intervento divino, giura che se verrà salvata rinuncerà per sempre al suo amore per Renzo. La Provvidenza, fortunatamente, interverrà per salvaguardare la virtù della dolce ragazza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori