MUD/ Su Rai 4 il film con Matthew McConaughey e Reese Witherspoon, alla regia Jeff Nichols (oggi, 14 gennaio 2017)

- La Redazione

Mud, il film in onda su Rai 4 oggi, sabato 14 gennaio 2017. Nel cast: Matthew McConaughey e Reese Witherspoon, alla regia Jeff Nichols. La trama del film nel dettaglio.

rai_4_logo_R439
film prima serata

, il film in onda su Rai 4 oggi, sabato 14 gennaio 2017 alle ore 21.15, una pellicola carica di pathos realizzata nel 2012, presentata al 65esimo Festival di Cannes. Dietro alla macchina da presa, possiamo riconoscere il tocco di Jeff Nichols, regista nato a Little Rock nel 1978, nonostante la sua giovane età ha già prodotto opere di ottimo livello come “Midnight Special”, “Loving” e “Take Shelter”, pellicola per cui si è aggiudicato il Gran Premio della Settimana Internazionale della Critica a Cannes nel 2011. Per quanto riguarda, invece, il cast che sarà possibile apprezzare durante la messa in onda del film, spicca indubbiamente la presenza del bellissimo Matthew McConaughey, attore texano classe 1969 che negli anni Novanta si è distinto per aver partecipato a numerose commedie romantiche. Negli ultimi anni, però, ha iniziato a dedicarsi a film maggiormente impegnati come, ad esempio, “Dallas Buyers Club”, “Interstellar” e “The Wolf of Wall Street”. Al suo fianco recita l’affascinante Reese Witherspoon, splendida attrice che nel corso della sua carriera ha recitato per registi prestigiosi come James Foley, Alexander Payne, Oliver Parker, Mira Nair e Paul Thomas Anderson. Ricordiamo, infine, la presenza dell’ottimo Sam Shepard, grande attore che ha partecipato a pellicole di grande importanza come, ad esempio, “Frances”, “Fiori d’acciaio” e “Black Hawk Down”. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Ellis (Tye Sheridan) e Neckbone (Jacob Lofland) sono due adolescenti annoiati che vivono in un piccolo paesino dell’Arkansas. De Witt, questo il nome della cittadina, non offre grandi divertimenti ai loro giovani e, quindi, Ellis e Neckbone devono cercare di svagarsi come possono nelle lunghe giornate estive. Il loro più grande divertimento è quello di esplorare il Mississipi e i numerosi isolotti che emergono dal suo letto, in questo modo possono fingere di essere due avventurieri pronti ad assaporare la vita in modo intenso e vivace. In uno dei loro giri, i nostri protagonisti trovano in mezzo al fiume una lingua di terra di straordinaria bellezza e decidono di farne il loro piccolo regno personale, al riparo dagli sguardi indiscreti degli adulti. Ben presto, però dovranno accorgersi che qualcun altro ha avuto la loro stessa identica idea. L’isolotto, infatti, da qualche tempo è diventata la residenza di Mud (Matthew McConaughey), un giovane uomo dal grande carisma. I due ragazzini si rendono immediatamente conto che il loro nuovo amico ha avuto nel corso della sua vita molti più problemi di quello che è disposto ad ammettere. In breve tempo, Mud capisce che può fidarsi di Ellis e di Neckbone, si risolve a chiedere l’aiuto dei due ragazzini, dato che ha bisogno di cibo e di vettovaglie. I nostri protagonisti si legano in modo molto intenso a questo affascinante fuggitivo ed iniziano a conoscere la sua storia drammatica e struggente. Quando era poco più di un ragazzo, Mud si era innamorato di una ragazza di grande bellezza di nome Juniper (Reese Witherspoon), purtroppo, la giovane non lo degnava di uno sguardo e prediligeva la compagnia di alcuni cattivi ragazzi che la trattavano in modo davvero poco ragguardevole, per usare un eufemismo. Un giorno, la giovane Juniper si accorse di essere in stato interessante e lo confessò al suo fidanzato del tempo che, in tutta risposta, la fece cadere dalle scale appositamente provocandole un aborto. Mud, allora, perse totalmente il lume della ragione e uccise questo pessimo soggetto senza troppe cerimonie. Da allora, il nostro protagonista ha trascorso la sua vita a fuggire dalle forze dell’ordine, vivendo nell’ombra: ora è giunto per lui il momento di tornare a casa per convincere Juniper a scappare con lui una volta per tutte…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori