PARIS-MANHATTAN/ Su Rai 4 il film comedy con Alice Taglioni (oggi, 22 gennaio 2017)

- La Redazione

Paris – Manhattan, un film sentimentale e comedy di Sophie Leolluche con Alice Taglioni: la storia di una donna e del suo dialogo immaginario con Woody Allen (Rai 4, 22 gennaio 2017). 

rai_4_logo_R439
film prima serata

Oggi, domenica 22 gennaio 2017, nella prima serata di Rai 4 andrà in onda il film di genere commedia sentimentale Paris – Manhattan. La pellicola è stata realizzata nel 2012 dalla casa cinematografica della Vendome Production in collaborazione con la France 2 Cinema con regia di Sophie Lellouche che ha anche curato il soggetto e la sceneggiatura, mentre la durata al netto dei passaggi pubblicitari a pari a soli 77 minuti. Il montaggio è stato realizzato da Monica Coleman, mentre le musiche che fanno parte della colonna sonora sono state scritte da Jean Michel Bernard. Nel cast sono presenti artisti piuttosto noti al pubblico italiano come Alice Taglioni, Patrick Bruel, Marine Delterme, Michel Aumont e Yannick Soulier. 

La trama di Paris – Manhattan è incentrata su una giovane donna di nome Alice (Alice Taglioni), da sempre appassionata del regista ed attore Woody Allen. Alice riceve in eredità dalla sua famiglia, insolita e scombussolata, la conduzione di una farmacia. La donna è single e non ha ancora trovato l’amore della propria vita. Proprio quando Alice pensava di essersi innamorata sul serio, quello che credeva essere l’uomo perfetto compie un’azione imprevedibile e prende in sposa sua sorella maggiore. Quest’ultima, oltre ad avere una bellissima carriera come avvocato, aveva costruito la sua famiglia anche con l’aiuto della sorella, mettendo al mondo anche una figlia. Per Alice invece le cose erano andate molto diversamente: da quel giorno nessun uomo incontrato sembrava all’altezza delle proprie aspettative nonostante la sua famiglia la mettesse spesso in condizioni di fare incontri con partner del tutto ragguardevoli. Ed è proprio per far fronte a questa mancanza di amore che Alice aveva trovato una sorta di rifugio nei film di Woody Allen, che ha saputo ispirarla fornendole anche la giusta chiave di lettura della propria vita. Inoltre non è raro che Alice si diverta a fare delle lunghe ed insolite chiacchierate immaginarie con il regista, a cui chiede consiglio su tutte le questioni che riguardano la propria esistenza, sia professionale che privata. Proprio la forte passione per Woody Allen ha permesso ad Alice di creare nella propria farmacia una sorta di videoteca in cui proprio grazie ai film del registra, i clienti possono trovare delle cure per così dire alternative. Un giorno però sulla sua strada capita casualmente un uomo di nome Victor (Patrick Bruel), tanto diverso da lei da suscitare il suo interesse e grande esperto di antifurti. Qualche tempo più tardi però Alice fa la conoscenza di Vincent (Yannick Soulier), un giovane ed affascinante uomo con il quale si trova subito in sintonia condividendone gusti e passioni. Tuttavia a creare scompiglio nella sua vita è il matrimonio di sua sorella che sembra naufragare, questa situazione la mette molto alla prova e le fa capire cosa conti realmente nella vita. Inoltre lo stesso Woody Allen, che si trova di passaggio a Parigi, le da un prezioso consiglio che le permette di correre dall’amore della sua vita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori