SQUADRA MOBILE 2/ Anticipazioni 25 ottobre: la fiction non va oltre il 10%

- Morgan K. Barraco

Squadra Mobile 2 anticipazioni 25 e 18 ottobre, su Canale 5. Sabatini riesce ad ostacolare l’operazione di Ardenzi; Isabella affronta il suo stalker. 

squadramobile_facebook_2017
Squadra Mobile 2, in prima Tv su Canale 5

Brutte notizie per Squadra Mobile 2 che, ad un passo dal finale di stagione, non riesce ancora ad emozionare e intrattenere come vorrebbe. Anche la puntata di ieri non ha portato a casa i risultati sperati visto che gli ascolti usciti poco fa hanno confermato ascolti medi e un possibile mancato rinnovo. La continua caccia di Sabatini da parte di Ardenzi e il fatto che l’Operazione Mafia Capitale sia sempre in secondo piano rispetto al resto, non ha permesso alle nuove puntate di decollare come ci saremmo aspettati. I risultati quest’anno non sono stati molto convincenti e anche la puntata di ieri sera è stata quasi doppiata dal competitor diretto di Rai1, ovvero Provaci ancora Prof 7. In particolare, Squadra Mobile 2 ha raccolto davanti al video 2.388.000 spettatori pari al 10.1% di share. Questo basterà per un eventuale rinnovo per una terza stagione? Al momento sembra proprio di no a meno che le cose non cambino nelle prossime settimane con le ultime due puntate della fiction con la fine della fiction con Veronica Pivetti e l’arrivo di Sirene, il fantasy firmato da Ivan Cotroneo. (Hedda Hopper)

GUARALDI RIUSCIRÀ AD EVADERE?

La settima puntata di Squadra Mobile 2 andrà in onda su Canale 5 il prossimo mercoledì 25 ottobre, riportando in scena le vicende di Roberto Ardenzi, impegnato nelle indagini sulla Mafia Capitale. Nulla sarà scontato, in un appuntamento nel quale sia Guraldi che Sabatini dimostreranno di non volersi rassegnare neppure davanti all’evidenza: il primo, nonostante l’arresto, pianificherà di evadere dal carcere mentre il secondo continuerà la sua ricerca dei diamanti, questa volta affiancato da Daria. Ma la fiction di Canale 5 non potrà prescindere dall’inchiesta sulla Mafia Capitale, che porterà Ardenzi sempre più vicino ad incastrare lo Zoppo, il pericoloso boss che segue gli ordini di colui che viene definito l’Architetto. Ma anche in questo caso nulla sarà facile per la Mobile, chiamata a trovare la connessione tra i due pericolosi individui. Riuscirà a trovare finalmente la svolta alle indagini? Segnaliamo inoltre interessanti novità per Isabella, che dovrà imparare a cavarsela da sola in una situazione potenzialmente pericolosa: per lei arriverà il momento di affrontare l’uomo che la tormenta, ne uscirà senza conseguenze? (Agg. di Dorigo Annalisa)

ANTICIPAZIONI 25 OTTOBRE: GUARALDI EVADE?

Squadra Mobile 2, le anticipazioni della puntata in onda il prossimo 25 ottobre 2017. Ci saranno importanti aggiornamenti sui principali protagonisti della serie tv in onda su Canale Cinque. Guaraldi (Libero Di Rienzo) è stato arrestato, mentre Sabatini (Daniele Liotti) è sempre in fuga insieme a Dario (Francesca Agostini), sempre alla ricerca dei famosi diamanti rubati. Guaraldi, intento a non accettare la sconfitta, intanto prova ad organizzare un piano di evasione dal carcere insieme ai suoi complici. Senza dire nulla al padre Roberto Ardenzi (Giorgio Tirabassi), Mauretta (Laura Adriani) collabora con la squadra sul caso di uno stupratore seriale. Come riporta Davidemaggio.it, inoltre, l’inchiesta su Mafia Capitale è giunta ad un punto critico: la Mobile stringe il cerchio attorno allo Zoppo (Pietro Bontempo), che opera sotto l’egida dell’Architetto (Andrea Tidona). Infine, Isabella (Valeria Bilello) è affronterà a viso aperto il suo stalker, sola e senza il supporto dei colleghi. (Agg. Massimo Balsamo)

L’ATTESA SUI SOCIAL

Mancano pochi minuti all’inizio di una nuova puntata di Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale, in onda su Canale Cinque. Nuova avventura per i protagonisti della fiction, con capitan Ardenzi sulle tracce di Sabatini e dei famosi diamanti. Una serie tv molto seguita e l’attesa dei fans è parecchia come testimoniano i commenti che circolano sui social network: “Stasera un’altra puntata di @SquadraMobileTv ! Pronta #squadramobile2” o ancora “Stasera divano e #squadramobile2 @SquadraMobileTv”. Una sera ricca di altri eventi seguitissimi, come la Champions League: “Stasera #squadramobile cari @ElenaDiCioccio,@pippocrotti…. Nel mentre….essendo sportivo, un solo grido… DAJE ROMA!!!”, con i giallorossi di Eusebio Di Francesco impegnati contemporaneamente nella sfida contro il Chelsea nella nota coppa dalle grandi orecchie. Tra pochi minuti dunque una nuova avventura per la famosa squadra mobile, per alcuni un vero e proprio cult: “Questa sera solo #SquadraMobile2”. (Agg. Massimo Balsamo)

ANDREA TIDONA RACCONTA IL SUO PERSONAGGIO

Stasera, dalle 21.25 circa, in onda su Canale 5 verrà trasmessa la settima puntata di “Squadra mobile – Operazione Mafia Capitale”. Intervistato per LifeStyleBlog, Andrea Tidona racconta chi interpreta nella fiction TV trasmessa da TaoDue: “Il personaggio che interpreto, chiamato soltanto “L’Ingegnere”, è un personaggio nuovo per la serie, legato direttamente a “Mafia capitale”. E’ il classico “burattinaio” che vive nell’ombra e che tutto muove perché tutto fa riferimento a lui. Nel corso delle puntate vedremo sfilare al suo cospetto: cardinali,imprenditori, politici, delinquenti di vario genere. Lui ha dossier di tutti, è in grado di ricattare tutti e quindi ha un grande potere. Un potente esponente di certa massoneria”. Successivamente, racconta come si è trovato nei panni del cattivo dopo tantissimi ruoli positivi e coraggiosi: “Per la verità non è la prima volta che indosso i panni del cattivo. Anzi, le persone mi dicono lei è bravo ma troppo cattivo. Evidentemente i cattivi sono quelli che colpiscono di più. E io devo dire che mi diverto molto a interpretarli anche perché sono molto distanti da me, e quindi il “gioco” dell’attore viene spinto al massimo”. Stasera la nuova puntata della serie dovrà scontrarsi come sempre con numerosissime proposte televisive. Su Rai1 per esempio, lo “scontro” più forte si avrà con Provaci ancora Prof! Emozioni anche su Rai2 con la nuova puntata di Pechino Express. Momenti di tensione e ansia invece, sulla terza rete di Casa Rai con il nuovo apppuntamento con Federica Sciarelli ed i casi di Chi l’ha visto? Su Italia 1 in ultimo, andrà in onda la quarta puntata conclusiva di Big Show, spettacolo comico con Andrea Pucci. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

NUOVO TRIONFO DI ASCOLTI?

Aldo Grasso, scrivendo sul Corriere di Squadra Mobile – Operazione Mafia Capitale, raccontava del coraggio che si potrebbe avere a far debuttare un progetto simile direttamente al cinema. Il merito del successo della fiction di TaoDue è riconducibile anche – e soprattutto – alla straordinaria bravura degli attori che con maestria e professionalità, hanno portato in scena un progetto davvero interessante. Ecco perché, ogni mercoledì sera la fiction di Canale 5 vince e porta a casa sempre discreti ascolti televisivi. Daniele Liotti, intervistato tra le pagine di Sorrisi e Canzoni, ha raccontato il suo personaggio, eternamente braccato ed in fuga costante. Senza morale così come malvagio. L’attore ha poi confermato che il ruolo del cattivo però, nasconde anche molteplici sfumature e per questo motivo può essere considerato un ruolo proprio stimolante. Dopo Squadra Mobile poi, torna ancora su Canale 5: “Sarò su Canale 5 con “Immaturi La serie”, dove interpreto un professore di matematica con il vizio del gioco, convinto che con il calcolo delle probabilità riuscirà a guadagnare tanti soldi. Ovviamente non sarà così”, racconta. Per visionare Squadra Mobile anche in Alta Qualità, potete sintonizzarvi in televisione sul Canale 505 per vedere i contenuti di stasera, direttamente in HD. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA FICTION VERSO IL CINEMA?

La settima puntata di Squadra Mobile, delizierà il pubblico anche stasera con la sua seconda stagione. Come sempre, puntualissimi nel prime time dell’ammiraglia di Casa Mediaset, ritroveremo Giorgio Tirabassi in compagnia di Daniele Liotti, per fare appassionare il pubblico che tanto ama le fiction proposte in televisione. Lo scontro tra il vice questione e l’ex collega corrotto, sarà come sempre alla base anche in questo nuovo appuntamento di stasera. Daniele Liotti interpreta un pericoloso criminale anche se, nella vita è un papà amorevole e un delizioso compagno di vita. Ma sono ruoli e si sa, occorre rispettarli ed entrare perfettamente dentro il personaggio. Di recente, l’attore ha raccontato anche di avere ricevuto degli insulti fuori dal set per la sua interpretazione, segno in qualche modo, di aver compiuto al meglio il proprio lavoro televisivo. In Squadra Mobile – Mafia Capitale, così come fa notare Aldo Grasso, il critico televisivo più temuto in Italia, si pensa molto al cinema ed i progetti sul grande schermo di impegno civile. Per Grasso, fiction di questo tipo, propongono in chiave moderna, ciò che succedeva negli anni ’70: “Le non poche serie della Taodue da «Distretto di polizia» a «R.I.S.», da «Squadra antimafia» a «Le mani dentro la città», solo per citare alcuni titoli, affondano le loro radici culturali proprio in quella stagione in cui il nostro cinema provava a raccontare misteri e storture del nostro Paese”, scrive per il Corriere. Ed infatti, sbarcando anche in Rai, viene in mente perfino la Piovra, il coraggioso progetto nato nell’84 che ha raccontato la criminalità organizzata con protagonista Il commissario Cattani interpretato da Michele Placido. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

ARDENZI ALLE PRESE CON LA MAFIA CINESE

Nuova puntata per Squadra Mobile 2 e per i suoi protagonisti con Ardenzi ancora in testa alle prese con la fuga di Sabatini e, soprattutto, i famosi diamanti su cui l’ex poliziotto vuole rimettere le mani. Il gioco a guardia e ladro continuano per i due protagonisti che, intanto, dovranno vedersela con contrattempi e nuovi colpi di scena a cominciare da un nuovo caso da seguire. Ardenzi e i suoi dovranno vedersela con un omicidio che potrebbe essere addirittura firmato dalla mafia cinese o, almeno, è questo quello che si evince dalle prime indagini, ma se così non fosse? In queste ultime settimane abbiamo visto il team annaspare un po’ per via dei continui casi ma, soprattutto, per il fatto che Sabatini, oltre a correre incontro ai suoi diamanti, sia sempre pronto a mettere i bastoni tra le ruote al suo antagonista ed ex collega Ardenzi. Tutto questo sarà nuovamente opera sua o è davvero la mafia cinese ad essere interessata alle operazione Mafia Capitale della Questura? Le prime risposte arriveranno solo questa sera con la messa in onda della settima puntata della serie. (Hedda Hopper)

SQUADRA MOBILE, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di Canale 5 di oggi, mercoledì 18 ottobre 2017, andrà in onda un nuovo episodio di Squadra Mobile 2 – Operazione Mafia Capitale. Sarà il sesto e prima di scoprire le anticipazioni, rivediamo dove siamo arrivati la settimana scorsa: Sabatini è ancora ferito in modo grave e riesce a raggiungere un medico corrotto che possa curarlo. Intanto, Iodice riesce a nascondersi, ma deve fare i conti con Guaraldi e con la sua sete di vendetta contro Assunta, che vuole morta. La ragazza di Manzi è infatti molto pericolosa, dato che in precedenza lo ha ricattato grazie alla registrazione di cui è entrata in possesso e che potrebbe mettere fine ai suoi giorni. La squadra indaga invece su una rapina in banca provocato da un finto allarme bomba: il bottino sottratto dai rapinatori risulta essere di diverse migliaia di euro. In seguito, Riccardo e Cecilia hanno un nuovo incontro amoroso e finiscono per baciarsi, ma il poliziotto è sospettoso e crede che ci sia un altro uomo. Scopre infatti giorni più tardi che Cecilia si sta frequentando con un altro uomo, con cui si comporta in modo troppo intimo ed intuisce di essere stato un illuso a credere nel loro futuro. Roberta invece continua a cercare di avere un figlio, ma non riuscendovi inizia a sospettare che Giacomo possa essere sterile. Gli chiede così di fare un test in una clinica per la fertilità per scoprire quale sia il problema, manifestando un forte stress. Diversi giorni dopo, il medico inizia a contestare la permanenza di Sabatini nella propria abitazione e gli chiede di trovare un altro rifugio. Il criminale raggiunge così Daria, che si offre di aiutarlo a nascondersi senza rivelare nulla a Sandro. La Mobile accoglie invece un nuovo membro, Mauretta, che viene assegnata al reparto Minori come Serena. Ardenzi ed il resto della squadra iniziano ad indagare su una rissa che è sfociata in un decesso, un pakistano preso di mira da uno sconosciuto. Il sospettato è tuttavia il figlio della vittima, ancora adolescente. La Mobile indaga inoltre sulla corruzione collegata all’inchiesta di mafia Capitale, scoprendo qualche collegamento anche con la Marina. In seguito all’arresto di Iodice, quest’ultimo viene ritrovato morto nella sua cella e Ardenzi intuisce che anche Assunta è in pericolo. La squadra si precipita alla fermata dell’autobus in cui si trova in quel momento per proteggerla da Guaraldi, che si trova già sulle tracce della donna. Daria però ha già informato Sabatini di tutto quello che sta avvenendo, mentre Ardenzi si ritrova in un faccia a faccia con Guaraldi, con cui dà vita ad una sparatoria. 

ANTICIPAZIONI DEL 18 OTTOBRE 2017, EPISODIO 6

In seguito all’agguato di Sabatini, si scopre che Guaraldi è riuscito a salvarsi. Il criminale continua inoltre a mettere i bastoni fra le ruote ad Ardenzi ed alle sue indagini, mentre la squadra inizia ad indagare su un omicidio che potrebbe essere stato attuato dalla mafia cinese. I sospetti di Ardenzi sono infatti che la Yakuza possa aver cercato di mettere in atto una vendetta trasversale per via di un altro delitto che ha colpito uno dei suoi uomini. Durante le indagini, si scopre che l’omicidio da cui è partito l’ultimo caso potrebbe riguardare in realtà una serie di crimini commessi dalla mafia cinese. Ardenzi inizia inoltre ad intuire che qualcuno dei pianti alti della Polizia stia facendo il doppio gioco e che ogni sua mossa venga rivelata prontamente a Sabatini. Decide così di fare di tutto per scovare la talpa che si annida in Questura. I poliziotti iniziano inoltre a collegare Mafia Capitale ad alcuni strozzini, che hanno messo in difficoltà diversi cittadini. Isabella invece continua a pedinare il proprio stalker, fino ad arrivare ad uno scontro diretto con l’uomo che la sta torturando dal punto di vista psicologico. Nel frattempo, Sabatini è riuscito ad anticipare Ardenzi grazie alla registrazione che incastra Guaraldi. Nonostante i sospetti, Ardenzi non riesce tuttavia a trovare delle prove che riescano a confermare la presenza di una talpa fra gli uomini di Daria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori