Marco Travaglio/ Video scherzo: figlio Alessandro al Gf Vip? “Un programma osceno e di sfigati” (Le Iene)

- Niccolò Magnani

Marco Travaglio, video: il figlio Alessandro, “entro al Gf Vip!”. Ma è uno scherzo delle Iene Show: la reazione e il colmo per il nemico n.1 di Silvio Berlusconi

marco_travaglio_figlio_leiene_video_2017
Scherzo delle Iene a Marco Travaglio (Facebook)

Il figlio di Travaglio nel reality della tv di Berlusconi: l’incubo del giornalista rischia di realizzarsi, ma per fortuna è solo uno scherzo. Il direttore del Fatto Quotidiano però lo scopre solo alla fine. “Ho deciso di intraprendere questo percorso televisivo… Volevo tirare su quello che sono io. Se non ci vado c’è una clausola di 15mila euro da pagare. Ilary Blasi mi ha convinto”, dice timidamente il figlio Alessandro, ma la reazione del pare è durissima. “È un programma di sfigati che mettono in piazza le loro mutande, le loro scop**e, è un programma osceno. Pensi che ti abbiano invitato perché sei un’artista? No, perché sei mio figlio. Ti posso dire di non andarci, ma non voglio essere coinvolto in nulla di questa cosa. Sono programmi diseducativi e orrendi”, attacca Marco Travaglio, che esclude categoricamente l’ipotesi di mettere piede in Mediaset. “Hanno provato ad uccidermi per anni. Mi fa vomitare solo pensarci… Sono direttore del Fatto Quotidiano, devo venire a sputtanare un intero giornale in un programma di Mediaset quindi di Berlusconi? Gente che ha cercato di rovinarmi. Io se li incontro per strada li stiro con la macchina, sono personaggi orrendi, sono la feccia dell’Italia”. Il tono si alza: “Io sono stato censurato da loro, hanno cercato di stroncarmi la carriera, hanno provato a rovinare la nostra famiglia, mi hanno fatto cause, hanno provato a farmi fuori dai giornali togliendo le pubblicità, sono in guerra con me. Sono basito, sono senza parole. Non sono deluso, sono allibito”. Quando scopre che però è tutto uno scherzo la prende con ironia. (agg. di Silvana Palazzo)

“MA CHE CI VAI A FARE? SEI UN’ARTISTA”

“Ho ricevuto una chiamata dal Grande Fratello Vip…”, comincia così lo scherzo di Alessandro Travaglio al padre Marco, direttore del Fatto Quotidiano. Glielo dice durante una chiacchierata in macchina a Torino, e il giornalista subito attacca: “Che ci fai a fare? Sei un’artista… Vai a fare il co***one con quelli che fanno i co***ono. Vai con persone senza talento che fanno notizia per la loro totale assenza di talento. Secondo me crea più problemi a te che a me… Secondo me rifiutare è la scelta migliore”. La discussione si chiude così, ma solo momentaneamente, perché questo era solo un escamotage del figlio per introdurre la questione. Infatti poi in un incontro successivo il problema viene affrontato subito dopo la soffiata della figlia. “Ti sto mandando un video, poi ci risentiamo”, dice la sorella di Alessandro, simulando di rivelare al padre del presunto provino al Grande Fratello Vip. “Quindi ci vuole andare? Peggio per lui”, scrive via sms alla figlia. (agg. di Silvana Palazzo)

MA NON ERA STATO BANDITO DA MEDIASET?

Marco Travaglio a Mediaset: il giornalista, direttore del Fatto Quotidiano, dopo 20 anni torna in onda sulla tv privata di Silvio Berlusconi per “colpa” di uno scherzo delle Iene. “Un pezzo di televisione davvero indimenticabile”, si legge sulla pagina Facebook del programma di Italia 1. La reazione integrale andrà in onda stasera, domenica 12 novembre, e in molti già non vedono l’ora. Proprio Marco Travaglio tempo fa aveva parlato svelato i retroscena dei rapporti tra gli esponenti politici e giornalisti, motivo per cui dice di essere tagliato fuori da qualunque apparizione in trasmissioni del gruppo Mediaset, ma il servizio di stasera delle Iene evidentemente fa eccezione. “Io non posso mettere piedi in Mediaset. Non ci tengo e non me ne importa nulla, ma è normale che non si possa mettere in piede in un intero gruppo televisivo?”, dichiarava un anno fa ai microfoni di La7. (agg. di Silvana Palazzo)

IL FIGLIO ALESSANDRO: “ENTRO AL GF VIP”. E AL PAPÀ GLI VIENE UN COLPO…

Scena: mentre si sta andando in nomination, dallo studio compaiono a fare il tifo per gli amati protagonisti del GF Vip, l’amica di Cristiano Malgioglio, l’ex marito di Carmen Di Pietro e il papà di Alessandro Travaglio. Eh sì, proprio lui, il direttore del Fatto Quotidiano! Marco Travaglio negli studi di Mediaset, magari poco dopo aver mandato in stampa il suo immancabile editoriale (della lunghezza media di un discorso di Mattarella) che sparla e attacca Berlusconi e il sistema aziendal-legalistico, e poi si trova lì a dover difendere il suo amato figliolo rapper dalle insidie di Malgioglio & Co. Perfetto, avete chiara in mente la scena? È più o meno quello che si è figurato anche il nostro eroe nel momento in cui Dj Trava, in arte Alessandro Travaglio, gli ha comunicato che sarebbe entrato nella casa più spiata d’Italia con gli altri “colleghi” vip o figli di vip: dalle poche immagini che trovate qui sotto vede tutta la reazione “serena”, “pacata” e “tranquilla” che ha avuto Marco Travaglio (ovviamente le virgolette hanno un valore eufemistico, ndr). «Ma io sono il direttore del Fatto Quotidiano! Vado nello studio del Grande Fratello a parlare di Malgioglio? Vado a sputtanare un intero giornale, un’intera azienda in un programma del genere? Di Mediaset, di Berlusconi??».

LE IENE SHOW: LO SCHERZO A MARCO TRAVAGLIO

Inutile nascondervelo ancora per molto, specie se avete letto il titolo fino in fondo: il crudele scherzo è stato ideato dalle Iene Show che nella puntata di domenica prossima 12 novembre manderanno in onda l’intero video dello scherzo fatto al direttore-nemico n.1 di Silvio Berlusconi. Nella tv del Berlusca, nel programma simbolo del Berlusca e con il figlio che si “vende” al nemico: Travaglio è andato su tutte le furie, manco gli avessero detto che avrebbe dovuto fare condirettore con Vittorio Feltri; manco se si fosse trovato Renzi nello stesso scompartimento del treno (magari del Pd, perché no?!). Insomma, uno scherzo “infame” per un “povero” direttore che già deve “sopportare” che il figlio sia un personaggio pubblico con l’amore per il rap e non per le “toghe manettare”: in una intervista di qualche anno fa, l’amato Alessandro raccontava così ad una radio, «Politicamente sono neutro: a 20 anni la politica è importante ma è uno dei primi passi. Si esce appena da uno stato di istruzione”. Insomma, “sono apolitico, non sono pronto per la rivoluzione. Magari papà preferirebbe che facessi il pornodivo ma alla fin fine è d’accordo con le mie scelte».

Ma come potrebbe aver reagito papà Travaglio a queste nuove parole, «Papà, ho deciso di partecipare al GFVip, mi ha convinto Ilary Blasi»? Nel video un piccolo assaggio, domenica prossima tutto lo spettacolo possibile: preparate una buona dose di popcorn e qualche tomo giuridico di Zagrebelsky per ingannare l’attesa…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori