NCIS – NEW ORLEANS 3/ Anticipazioni puntate 11 e 4 novembre 2017: Per una nobile causa

- Morgan K. Barraco

NCIS – New Orleans 3, anticipazioni puntate 11 e 4 novembre 2017, in prima Tv su Rai 2. L’appuntamento con lo spinoff di Ncis – Unità Anticrimine torna tra una settimana.

ncisneworleans_01_facebook_2017
Ci sarà la quarta stagione di NCIS: New Orleans

L’appuntamento con Ncis – New Orleans 3 torna esattamente tra una settimana quando il calendario ci dirà 11 novembre 2017. Andrà in onda la puntata numero 21, dal titolo Per una nobile causa, della stagione in questione per la prima volta in Italia grazie a uno sforzo della televisione di Stato che l’ha strappato alle televisioni a pagamento. L’episodio in questione è andato in onda però negli Stati Uniti d’America lo scorso 18 aprile su CBS col titolo Krewe. Il team indagherà sulla presenza di un treno che porta centinaia di armi. Pride nel frattempo ascolta un’intercettazione telefonica molto delicata del Sindaco Hamilton. Sicuramente accadranno diverse situazioni interessanti che potrebbero portare i nostro protagonisti a svolte molto particolari. Per tutto il resto però dovremo aspettare la prossima settimana, quando sarà possibile seguire una nuova puntata. (agg. di Matteo Fantozzi)

NCIS – NEW ORLEANS 3, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI 

Nella seconda serata di oggi, sabato4 novembre 2017, Rai 2 trasmetterà un nuovo episodio di NCIS – New Orleans 3, in prima Tv assoluta. Sarà il 20°, dal titolo “Nola Confidential“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: in seguito ad un volo da un aereo di un ufficiale della Marina, l’NCIS inizia ad indagare sulla sua strana morte. Loretta (CCH Pounder) individua subito che la vittima era affetta da una malattia importante, che lo ha colpito prima di precipitare. Subito dopo, LaSalle (Lucas Black) scopre che il Tenente alla guida del reparto di Campbell non ha rivelato la presenza di un altro sottufficiale che si è sentito male la notte precedente. Howard (Peter Jaymes Jr) rivela alla squadra che l’unica cosa che ha mangiato con la vittima è una torta di benvenuto consegnata qualche giorno prima, mentre LaSalle nota che il sottufficiale ha gli occhi gialli come Campbell. Trovato il dolce, si scopre grazie alla morte di un topo che si tratta di un prodotto avvelenato, ma le analisi di Loretta non individuano alcun veleno. La squadra si mette alla ricerca di chi ha inviato la torta ai Marines, mentre emergono altri quattro casi simili a quelli della vittima e le condizioni di Howard peggiorano sempre di più. LaSalle e Gregorio (Vanessa Ferlito) scoprono poi che il pasticcere del negozio è morto a causa del veleno che ha ucciso l’ufficiale e che sul suo corpo sono presenti dei segni collegati ad una colluttazione. Pride (Scott Bakula) inizia a sospettare che la responsabile sia la Lopez (Candice Coke), alla guida dei SEALS uccisi, mentre Loretta e Sebastian (Rob Kerkovich) scoprono che i decessi sono stati causati da un super virus che racchiude un mix letale. In quel momento, Loretta inizia a mostrare i primi sintomi e la squadra è costretta a chiedere la quarantena per la base ed il laboratorio. La situazione si complica quando Hamilton (Steven Weber) decide di parlare con la stampa di quanto sta succedendo, ma Pride gli chiede di dargli ancora del tempo. Il Sindaco sposta tutto sul piano personale e gli ricorda che dopo Garcia il loro rapporto è cambiato molto, sicuro che Pride voglia farlo colare a picco. Gli chiede alla fine di consegnargli tutte le prove che ha sul suo conto e sulla morte di Garcia, minacciandolo di scatenare il panico fra la popolazione. Dopo aver scoperto che la Lopez è morta, l’Intelligence navale inizia a circoscrivere la zona più pericolosa, mentre Sebastian scompare nel nulla. La squadra scopre inoltre che l’attacco biologico è solo una copertura per infiltrarsi nell’area sorvegliata, una conclusione a cui è arrivato anche Sebastian. Con l’arrivo della squadra, le due spie cinesi decidono di suicidarsi per proteggere i segreti governativi, che secondo la squadra venivano inviati ad una terza persona. L’NCIS inizia quindi una lotta contro il tempo per individuare il mandante, l’unico in grado di dare un antidoto a Loretta. Dopo aver trovato il cinese, Sebastian minaccia di iniettargli il virus in vena per ottenere l’antidoto, ma Pride lo ferma e prende il suo posto, ottenendo la fiala che può salvare la vita a Loretta. Subito dopo, qualcuno uccide il sospettato prima che possa parlare e rivelare qualsiasi cosa, per poi sparire. 

ANTICIPAZIONI DEL 21 OTTOBRE 2017, EPISODIO 19 “NOLA CONFIDENTIAL”

Nell’episodio di questa sera, LaSalle dovrà indagare su un suo ex partner per scoprire il suo presunto coinvolgimento con il traffico di droga. Durante un accordo con un rivenditore di droga, quest’ultimo è stato ucciso da un vice Detective, ma si scoprirà che si tratt adi un militare, Nathan Kelly. Durante le indagini, Pride dovrà fare tuttavia i conti con i federali, che tuttavia offrono una versione dei fatti piena di buchi. Secondo la versione della Squad, Kelly avrebbe dovuto ottenere dei farmaci che rivendeva di sua volontà, ma le indagini della squadra non mettono in luce alcun’ombra nella vita della vittima. Grazie al tipo di farmaci, gli agenti scoprono in seguito che la realizzazione delle sostanze potrebbe essere collegata ad una base sgomberata tempo prima dall’ex partner di LaSalle, il detective Richard Marino. Lo stesso che era stato ferito da Kelly poco prima del suo omicidio e che era stato raggiunto da LaSalle in ospedale prima dell’inizio del caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori