Capodanno 2018/ Da “L’Anno che verrà” a “Wind Capodanno in Musica”: concerto di Max Gazzè a Mantova

- Raffaele Graziano Flore

Tutto sugli eventi più curiosi, i concerti e le iniziative in programma il 31 dicembre per celebrare l’inizio del 2018: tra “concertoni” televisivi, feste in piazza ed “around the world”

concerto_pixabay_01
Concerto, foto

Max Gazzè è il grande protagonista del Capodanno 2018 a Mantova. Per lui sarà un grande ritorno, visto che nella primavera dell’anno scorso era stato scelto per il grande concerto inaugurale dopo la nomina di Mantova Capitale della cultura 2016. Gazzè prenderà parte dunque alla festa organizzata in piazza Sordello per accogliere l’arrivo del nuovo anno. Il cantautore romano verrà preceduto da un dj set dell’emittente Radio Bruno: salirà quindi sul palco alle 22, in una piazza blindata con le rigorose misure di sicurezza. Non è ancora stata ufficializzata la scaletta, ma è facile immaginare che conterrà i suoi brani più famosi. Il concerto di Max Gazzè si concluderà dopo la mezzanotte, ma la festa continuerà fino alle 3 con un intermezzo di fuochi d’artificio lungo la sponda del Castello di San Giorgio. Il Capodanno 2018 apre tra l’altro un anno ricco di eventi musicali per Mantova: quello più clamoroso è il concerto di Bob Dylan, atteso l’8 aprile al Palabam. (agg. di Silvana Palazzo)

I CONCERTI IN PIAZZA, DA NORD A SUD

Il conto alla rovescia per Capodanno 2018 è cominciato e così la caccia agli appuntamenti in piazza, tra brindisi e panettoni. Quali sono gli eventi organizzati a Milano? Il benvenuto al nuovo anno verrà dato in piazza Duomo con il rapper Fabri Fibra e il cantautore Luca Carboni. Prima ci sarà un dj set con Gigi Resta, mentre la serata sarà condotta da Angelo Baiguini, Giorgia Surina, Paolo Cavallone e il conte Galè. LaVerdi propone il tradizionale appuntamento con la Nona Sinfonia di Beethoven all’Auditorium di Milano. Sarà la bacchetta di Elio Boncompagni a guidare l’Orchestra e il Coro Sinfonico de laVerdi. A Napoli, in Piazza Plebiscito, ci sarà un concerto con decine di artisti, molti dei quali napoletani di generi diversi. Tra gli altri, i Terroni Uniti, Sal Da Vinci, Andrea Sannino, Luché e i Desideri; a condurre l’evento sarà Gianni Simioli. A Bari, invece, i concerti di Marco Mengoni e Gabri Ponte, non insieme. Fiorella Mannoia a Salerno. (agg. di Silvana Palazzo)

GLI APPUNTAMENTI PER CAPODANNO IN TELEVISIONE

Mancano solamente poche ore alla conclusione del 2017 e, come ogni anno, il “cartellone” (reale o solamente ideale dei palinsesti sul piccolo schermo) degli eventi in programma a Capodanno è già ricco di appuntamenti che, in modo più o meno democratico, cercando di mettere tutti d’accordo, dalle famiglie ai giovani, passando per gli anziani e ovviamente i più piccoli. Ma come saluteranno l’arrivo del 2018 le piazze di tutta Italia (oltre che del mondo) e quelle televisive? La lista degli eventi, piccoli e grandi, è praticamente sconfinata ma è facile trovare al suo interno alcuni punti fermi che puntualmente ritornano il 31 dicembre: in televisione, spazio ai “concertoni” di Capodanno consueti che vedranno, ancora una volta, le reti ammiraglie di Rai e Mediaset battagliare per lo share anche l’ultimo dell’anno: su Rai 1, infatti, andrà in onda dalle 21.15 “L’Anno che verrà”, lo show condotto da Amadeus e che farà ancora una volta tappa in Basilicata, questa volta non da Matera ma nella suggestiva cornice costiera di Maratea (in provincia di Potenza) e che vedrà avvicendarsi sul palco Al Bano e Romina, Amii Stewart, Tiromancino e Raf; il Biscione risponderà, allo stesso orario, con lo spettacolo che vedrà Federica Panicucci alla conduzione dall’Unipol Arena di Bologna dello “Wind Capodanno in Musica”, circondata da un cast di artisti di tutto rispetto (Benji e Fede, Alex Britti, Ron e Noemi).

LE INIZIATIVE NELLE PIAZZE D’ITALIA

Per quanto riguarda invece i concerti in programma in giro per le piazze della penisola nella lunga nottata del 31 dicembre, su tutti spicca quello oramai tradizionale in Piazza Duomo a Milano e che vedrà salire sul palco due nomi di spicco della musica italiana anche se molto lontani tra loro, vale a dire Fabri Fibra e Luca Carboni, per un “live” gratuito e aperto a tutti, patrocinato da RTL 102.5. Parterre de roi anche a Bari, dove lo show di Capodanno verrà animato da Marco Mengoni, ma soprattutto a Parma dove Fedez, indiscutibilmente uno dei personaggi dello showbiz più in vista di questo 2017, sarà protagonista in Piazza Garibaldi e si esibirà assieme a due sparring partner di livello, vale a dire dj Giad e Chiamu dopo la fatidica mezzanotte. E a Roma? Niente concertone quest’anno ma una serie di eventi per una festa itinerante che partirà dalle 21 e che non avrà il suo fulcro al Circo Massimo come accaduto in passato, ma potrà comunque contare su circa 1000 eventi tra musica, spettacoli teatrali e happening di varia natura a cavallo tra le diverse arti.

LA NOTTE DI CAPODANNO IN GIRO PER IL MONDO

Nel resto del mondo, invece, l’avvicinamento alla mezzanotte del 31 dicembre sarà festeggiato con una serie di appuntamenti che strizzeranno l’occhio alla tradizione, ma senza dimenticare pirotecnici spettacoli. Negli Stati Uniti, occhi puntati ovviamente su New York: la “Grande Mela” si raccoglierà idealmente a Times Square con la gigantesca sfera di cristallo a scandire i rintocchi dell’orologio prima di un’esplosione di coriandoli che vedrà coinvolto anche l’Empire State Building illuminato da milioni di luci. Scenario ancora più suggestivo a Londra, dove la London Eye è la location dove una miriade di eventi e migliaia di persone convergeranno per un evento che di solito viene pure trasmesso dalla BBC ma richiede il pagamento di un biglietto di ingresso per assistere da vicino. Infine, c’è anche il Capodanno in Brasile, meno formale e con la musica e l’improvvisazione a farle da padrone, tra samba e contaminazioni tra dance, balli locali e world music sulla spiaggia di Copacabana a Rio de Janeiro e che vede assieme più di due milioni di persone per il… concerto più grande del mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori