BLINDSPOT 2 / Anticipazioni puntata 15 marzo 2017: chi ha aggredito Nas?

- La Redazione

Blindspot 2, anticipazioni del 15 marzo 2017, su Premium Crime in prima Tv assoluta. La squadra dovrà finalmente affrontare la talpa di SandStorm, che sta portando avanti il piano.

blindspot_facebook
Blindspot 2, in prima Tv assoluta su Premium Crime

Nella prima serata di oggi, mercoledì 15 marzo 2017, Premium Crime trasmetterà un nuovo episodio odella serie fenomeno Blindspot 2, in prima Tv assoluta. Sarà il 16°, dal titolo “Evil Did I Dwell, Lewd Did I Live“, in prima Tv assoluta. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: Patterson (Ashley Johnson) riesce a decifrare un nuovo tatuaggio, che ne nasconde un altro in riferimento ad una divinità greca. In base agli indizi, concludono che è presente un collegamento con un’Organizzazione segreta. Intanto, Zapata (Audrey Esparza) e Jane (Jaimie Alexander) notano un’assenza di Edgar (Rob Brown), che Nas (Archie Panjabi) cerca di coprire come meglio credono. Patterson lo preleva per andare a controllare un luogo individuato poco prima grazie alla decodifica di una parte del tatuaggio. L’agente nota inoltre che evita di rispondere ad una telefonata della Sun (Li Jun Li), ma l’analista afferma che le sedute la stanno aiutando a metabolizzare quanto le è successo. I due sorprendono poi un ragazzo, che fermano in un vicolo e che in qualche modo riesce a distrarre Edgar. Patterson gli spara all’istante prima che estragga la pistola. Dopo aver brancolato nel buio, la task force risale fino al dottor Katz (John Wesley Shipp), uno specialista che dirige una clinica e che potrebbe essere collegato allo spaccio di litio. Weller (Sullivan Stapleton) e Roman (Luke Mitchell) sono costretti ad introdursi nella clinica come finti pazieenti, dove l’ex membro di SandStorm ingaggia una lite con il medico solo per rubargli l’accesso agli uffici. Intanto, Zapata e Jane (Jaimie Alexander) realizzano che Marjorye Ellis (Steffanie Leigh), collegata ad una casa d’aste, potrebbe essere parte di un traffico di esseri umani o di vendita di droga ad un cartello. Poco dopo, Weller e Roman realizzano che la clinica si occupa di trapianti d’organo illegali. I due agenti rimangono tuttavia bloccati all’interno dell’edificio e Nas è costretta ad allontanarsi per incontrare il contatto di SandStorm. Una volta catturato Marc Gelman (Javier Muñoz), la squadra lo convince a rivelare che sta per avvenire uno scambio di organi fra Marjorye ed un gruppo di ucraini e che Lelantho si occuperà di guidare il camion, ma di non sottovalutarlo. Una volta sul posto, la squadra viene presa di mira dagli uomini di Katz, ma Edgar riesce ad impedire che Zapata venga colpita da Marjorye. Durante l’operazione, Roman inizia ad essere tormentato dai ricordi di quanto ha vissuto in orfanotrofio, e per Weller vuol dire proteggerlo dalla situazione pericolosa. A fine caso, Weller rivela a Jane di essersi sbagliato riguardo alla sua nuova relazione e di ammirare il modo positivo che ha di guardare verso ognuno. Jane invece si convince che i sospetti dell’amico possono essere reali e richiede a Zapata di effettuare un controllo su Oliver (Jonathan Patrick Moore). Scopre così che ha cambiato nome 12 anni prima. Patterson invece affronta Edgar e gli rivela di sapere che sta assumendo della droga, ma l’agente chiude il discorso in fretta e afferma di essere pulito. Mentre Jane ha una brutta lite con Oliver, Nas viene aggredita alle spalle con un filo d’acciaio.

L’ultimo episodio di Blindspot 2 ci ha mostrato qualcosa di diverso, soprattutto quando la squadra si è dovuta dividere per affrontare la nuova missione. Abbiamo visto sul finale come Nas sia stata aggredita alla gola, particolare che ci riporta a quel famoso contatto di SandStorm che l’ha chiamata in precedenza. In questo nuovo incontro, scopriremo quindi di chi si tratta, mentre a Weller e Jane spetterà il compito di avviare un corpo a corpo con questo potenziale nemico. Ci avviamo verso la parte conclusiva della stagione, quindi sappiamo anche che vecchi nemici, accantonati per molto tempo, riaffioreranno per mettere in atto il famoso piano, per ora rimasto in sospeso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori