MOM 4 / Anticipazioni puntata 15 marzo 2017: Jill scossa dall’anniversario di morte della madre

- La Redazione

Mom 4, anticipazioni del 15 marzo 2017, in prima Tv assoluta su Joi. Christy scopre che Jill non ha ancora superato il suicidio della madre: le amiche cercano di scuoterla dalla depressione.

mom_facebook
Mom 4, in prima Tv assoluta su Joi

Nella seconda serata di oggi, mercoledì 15 marzo 2017, Joi trasmetterà un nuovo episodio di Mom 4, in prima Tv assoluta. Sarà il setttimo, dal titolo “Una nuova madre“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo rimasti la settimana scorsa: Christy (Anna Faris) è ancora in pensiero per gli ultimi eventi con Roscoe (Blake Garrett Rosenthal) e l’averlo scoperto a fumare marijuana. Anche se il ragazzino sta andando in terapia da uno specialista, la madre continua a temere che possa drogarsi ancora. Quella sera a cena, Christy diventa sospettosa per una sosta in bagno del figlio eccessivamente lunga. Roscoe si giustifica come meglio crede, mentre la madre si trova all’esterno a controllare. Visto che lei e Bonnie (Allison Janney) devono andare ad una riunione degli Anonimi Dipendenti, la madre decide infine di portarsi Roscoe appresso. Jill (Jaime Pressly) è leggermente imbarazzata, vista la presenza del ragazzino, ma le è sufficiente controllare che le sue cuffie non gli facciano ascoltare le sue parole. Rivela agli amici di aver conosciuto una persona tramite Facebook e di esserci stata a letto nonostante lo considerasse insopportabile, ma almeno da sobria. Bonnie spinge invece la figlia a confidare alle amiche quali problemi sta vivendo con Roscoe, ma Christy si accorge in quel momento che il figlio si è allontanato. Quando il ragazzino entra di nuovo nella stanza, Bonnie attende più di qualche istante per avvisare la figlia, lasciando che urli all’esterno alla ricerca di Roscoe. Giorni dopo, Christy trova Adam ( William Fichtner) sul divano con il figlio, intento a bere una birra in sua presenza. La madre gli contesto di essersi ubriacato in presenza del minore, ma Adam contesta la sua mozione. Bonnie infatti non gli ha detto nulla perché lo considera stupido, ma Christy crede che siano tutti contro di lei. Impone quindi una serie di regole, che la portano in contrasto con la madre. Christy confida tutto alle amiche in un incontro alla tavola calda, dove Marjorie (Mimi Kennedy) esprime un parere contrario al suo sulle misure da intraprendere. Crede infatti che monitorare Roscoe in ogni minuto della giornata non sia una soluzione. Wendy (Beth Hall) cerca invece di farle capire che a volte il troppo amore può diventare un veleno, dato che si è trasformata da madre apprensiva a madre soffocante. Le suggerisce infine di parlarne con il gruppo adatto, per avere il giusto supporto. Durante un incontro di riepilogo con il terapeuta, quest’ultimo rivela di non aver riscontrato alcun problema con la droga nel ragazzino. Crede infatti che si sia trattato solo di un esperimento, ma Christy vuole essere sicura che non cadrà in errore anche nei mesi successivi. Bonnie rivela invece alla figlia, durante il tragitto in auto, di frequentare il corso per le madri dipendenti già da due anni, per sfogare tutti i problemi che affronta con lei. Sottolinea anche di non volerla convincere, ma di lasciarla libera di decidere. La avvisa però che fra i membri del gruppo è famosa, anche se non in senso positivo.

Jill ricorda con profondo dolore il giorno in cui la madre si è tolta la vita, in occasione dell’anniversario della sua morte. La donna condivide i suoi tormenti con il gruppo degli Anonimi, ma Bonnie non si accorge di ciò che è successo e sale sul palco per raccontare la sua terribile giornata. Dopo uno sfogo alla tavola calda, le amiche comprendono che Jill sta realmente male e si ripromettono di essere presenti ogni volta che ce ne sarà bisogno. Quella notte, a tarda ora, Jill si presenta alla porta di Christy e Bonnie perché deve urgentemente consegnare loro alcune cose che si è resa conto non la rendono felice. Marjorie decide di intervenire, nonostante sappia benissimo che le amiche potrebbero cavarsela anche senza di lei. Jill invece non riesce ad alzarsi dal letto ed è intenzionata a dare via qualsiasi cosa che ritenga futile. Si è anche resa conto di non possedere nulla di significativo, come un uomo o dei figli, ma Marjorie non intende lasciare che si crogioli nell’autocommiserazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori