Zico e Claudio Gentile/ I due ex calciatori ballerini per una notte (Ballando con le stelle 2017)

- Francesca Pasquale

Zico e Claudio Gentile, i due ex calciatori nella puntata in onda questa sera dello show di Rai 1 condotto da Milly Carlucci nelle vesti di ballerini per una notte

zico_claudio_gentile_ballando_con_le_stelle_cs_2017 Zico e Claudio Gentile

Questa sera Ballando con le stelle avrà due ospiti d’eccezione. I ballerini per una notte saranno infatti Zico e Claudio Gentile, ex giocatori che si sono anche affrontati sul terreno di gioco. I due hanno poi intrapreso anche la carriera di allenatori. Per molti appassionati di calcio sarà quindi un piacere rivedere questi due campioni, stavolta impegnati sulla pista da ballo anziché sul terreno di gioco. Gentile è uno dei simboli della Juventus, e in un’intervista a juvenews24.com ha voluto parlare della sfida di Champions League che vedrà impegnata la squadra bianconera contro il Barcellona. L’ex difensore ritiene infatti che i blaugrana non siano la corazzata di un tempo e che quindi, se la Juventus disputerà due partite al top della forma, potrà passare il turno. “Sarà difficile mettere a segno l’impresa, ma non è una missione impossibile”, ha detto.

Questa sera va in onda un nuova puntata dello show di Rai 1 Ballando con le stelle 2017 condotto da Milly Carlucci. In questo appuntamento saranno protagonisti anche due eccezionali ex campioni di calcio come il difensore della Nazionale Italiana Campione del Mondo nel 1982 in Spagna Claudio Gentile ed il fantasista brasiliano Zico. I due vestiranno i panni di Ballerini per una notte. Recentemente l’asso carioca, celebre nel mondo soprattutto per le sue straordinarie prodezze direttamente su calcio di punizione, ha rilasciato alcune dichiarazioni al portale calcistico Calciomercato.com sulla cosiddetta sudditanza psicologica da parte degli arbitri nei confronti dei grandi club: “Era una bella Udinese, giocavamo alla pari con le grandi che all’epoca erano Juve e Roma, ma ci accorgevamo che avere la maglietta dell’Udinese ci penalizzava contro certi club: gli scudetti si vincono in campo ma anche fuori”. Ha anche raccontato che nell’anno 1980 è stato vicino ad indossare la maglia del Milan: ”Mi voleva il Milan nel 1980, venne a Rio ma il Flamengo non mi lasciò andare”. Come se la caveranno sulla pista da ballo?

Come ai vecchi tempi, Claudio Gentile contro Zico. Stavolta non si tratta di calcio ma di una semplice gara di ballo nella quale, però, è beninteso che nessuno dei due vorrà avere la peggio. Nelle ultime settimane Gentile ha parlato della sua Juventus e dell’attuale momento della stagione sottolineando la grande forza ai microfoni del portale web TuttoJuve.com, “La forza di questa squadra è trovare varie soluzioni in corsa, variando a seconda di quello che fanno gli avversari per metterli in difficoltà. Allegri si è accorto che con la difesa a tre non riusciva ad avere abbastanza penetrazione e ha cambiato, con Mandzukic che sbalordisce sempre di più”. Inoltre l’ex difensore e commissario tecnico della Nazionale Under 21, ha rimarcato la capacità della Juventus di prendere i migliori giovani in circolazione come nel caso del difensore centrale Caldara, attualmente in forza all’Atalanta ma già di proprietà bianconera.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Reality e Talent

Ultime notizie