Valerio Scanu vs Amici/ E Maria De Filippi: “Se non entri nelle sue grazie sei morto!”

- Anna Montesano

Valerio Scanu contro Amici: il cantante sbotta “Oggi i ragazzi sono numeri allo sbaraglio e non protagonisti”, e lancia una frecciatina a Maria De Filippi

Valerio_Scanu
Valerio Scanu

Valerio Scanu contro Amici: il cantante sbotta “Oggi i ragazzi sono numeri allo sbaraglio e non protagonisti” – Dopo il duro botta e risposta con Rudy Zebi, Valerio Scanu decide di chiarire la sua posizione rispetto ad Amici, talent che lo ha reso noto al grande pubblico. In una lunga lettera scritta su Facebook e indirizzata a fan e detrattori, il cantante racconta senza peli sulla lingua la sua opinione sullo show: “AMICI mi ha dato la possibilità […] di arrivare al grande pubblico. È stata una grande scuola sotto ogni punto di vista, un’esperienza unica che porterò sempre nel cuore – ma per Scanu dalla sua edizione, qualcosa è cambiato – I bei tempi dove il rispetto e l’educazione erano alla base, dove si studiava veramente e si chiacchierava poco e mi dispiace troppo che i nuovi allievi non godano più di questa grande opportunità ma siano solo numeri allo sbaraglio di un programma di cui non sono più i protagonisti”. Valerio ci tiene però a chiarire che non si tratta di un voler rinnegare ciò che oggi gli ha dato popolarità, ma di puntualizzare che: “devo la mia grande popolarità al talent e a Maria ma essere schiavo a vita per riconoscenza, anche no. Dopo Amici nessuno mi ha regalato nulla, mi sono rimboccato le maniche e ho dovuto lottare con sudore e sacrifico anche contro Maria stessa per poter dire e scrivere”.

Valerio Scanu contro Amici e lancia una frecciatina a Maria De Filippi: “‘unica Maria, Regina e Immacolata non sta in via Tiburtina” – È a questo punto che Valerio Scanu si scagli contro queli che per lui i veri meccanismi di Amici (ad oggi): “Se non entri nelle grazie giuste l’anno dopo SEI FINITO!!! È ormai un circolo vizioso: c’è chi sale e chi scende dal carro… – ma il cantante non si ferma qui e nel lungo post scritto su Facebook parla dei sacrifici fatti per essere da ben otto anni sempre sulla scena – se oggi voglio pubblicare un album lo faccio e se non voglio me ne vado in vacanza, sono pronto a vivermi ogni tipo di esperienza televisiva e non, libero di esprimermi come cantante, ballerino, attore, conduttore, imitatore e ben venga tutto ciò che possa arricchirmi. Io non ho padroni”. Lo sfogo di Valerio Scanu si conclude una una chiara e pungente frecciatina alla De Filippi: “Per concludere l’unica Maria, Regina e Immacolata non sta in via Tiburtina… “.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori