VILLA RUGANTINO/ Il ristorante di Anzio protagonista sul Nove (Cucine da Incubo, 7 maggio)

- La Redazione

Ristorante Villa Rugantino è protagonista della nuova puntata di Cucine da Incubo 5 in programma oggi, domenica 7 maggio 2017, sul Nove in prima serata             

Antonino_Cannavacciuolo_LaPresse
Antonino Cannavacciuolo, protagonista di Cucine da Incubo 5

La quinta stagione di Cucine da Incubo torna con nuovi protagonisti: stasera – domenica 7 maggio 2017 – il Nove darà il via ad un nuovo appuntamento in prime time, e Antonino Cannavacciuolo, armato di consigli e pazienza, visiterà il Ristorante Villa Rugantino, ad Anzio in provincia di Roma. Il locale, come riporta anche la pagina Facebook, offre sia specialità marittime, realizzate con prodotti locali, che carni nazionale selezionate: e, naturalmente, nell’edizione 2017 ha preso parte al format guidato dal celebre chef. La breve anteprima condivisa dalla rete mostra alcuni dei volti che i telespettatori avranno occasione di conoscere più da vicino in prima serata: tra urla, piatti rotti ed espressioni sconsolate, l’appuntamento dedicato al ristorante si prospetta – come spesso accade – carico di questioni da affrontare. “Da non perdere domani su NOVE ore 21.15 Villa Rugantino sarà protagonista di Cucine da incubo con Antonino Cannavacciuolo” si legge sul social di Villa Rugantino (clicca qui per il post), che nei giorni scorsi ha ancora approfittato degli spazi pubblicitari in strada per sottolineare la serata speciale, in compagnia sul piccolo schermo.

I più curiosi, in attesa del prime time, hanno anche la possibilità di sbirciare tra le fotografie pubblicate sui social dal Villa Rugantino: tra un’immagine e l’altra, spiccano i dolci di Roberta, insieme a molti altri piatti invitanti, come la cacio e pepe (di tradizione), le chicche amalfitane con gamberi di Mazzara e vongole e la trippa alla romana. Cucine da Incubo 5 permetterà ai telespettatori di addentrarsi nel dettaglio nel menù che chef Cannavacciuolo proporrà al ristorante, per rilanciarlo e dargli uno slancio tutto nuovo. Curiosi?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori