Alex Britti / Il cantante con Max Gazzè all’auditorium Parco della Musica di Roma, foto (Techetechetè)

- Silvana Palazzo

Alex Britti a Techetechetè, oggi su Raiuno alle 20.35. Dagli esordi come chitarrista a tutti i successi del cantautore romano, che stasera tra l’altro suonerà in concerto con Max Gazzè

alex_britti_facebook_2017
Alex Britti

STASERA A ROMA, LA FOTO DEI PREPRATIVI

Come già anticipato, questa sera Alex Britti sarà il protagonista di una serata tutta musicale con Max Gazzè all’auditorium Parco della Musica. In vista di questo evento così importante per tutti i suoi fan, il cantante romano, nelle prime ore di oggi, ha condiviso sui social uno scatto che ritrae le prime fasi della sua preparazione per live di questa sera. “In fase di accensione motori… #brittigazzè Auditorium Parco della Musica – Roma”, scrive il cantante su Instagram e i suoi follower, naturalmente, non hanno potuto fare a meno di commentare il suo post. “Alex sei un mostro di bravura, quanto vorrei poterti conoscere e prendere delle lezioni di chitarra da te!! Ma tutti sti effetti sono solo per chitarra elettrica?”, “E io stasera ci sarò”, “Eh sì che è un mostro di bravura con la chitarra”. Se vi siete persi l’ultimo post condiviso da Alex Britti sui social, potete cliccare qui e visualizzarlo direttamente su Instagram.  (Aggiornamento di Fabiola Iuliano) 

IL CANTANTE FESTEGGIA LA NASCITA DI EDOARDO

Protagonista della scena musicale italiana, Alex Britti è da poco diventato papà del piccolo Edoardo, il figlio nato dalla sua storia d’amore con la compagna Nicole. Il cantante, che si è sempre distinto per la sua estrema riservatezza, ha preferito mantenere il riserbo sulla questione fino al nono mese di gravidanza, e solo a poche settimane dal parto ha pubblicato uno scatto sui social per rivelare a tutti i suoi fan che molto presto sarebbe diventato papà: “È un momento davvero emozionante – ha dichiarato su Facebook – sono felicissimo, vi confermo la bellissima notizia, la mia compagna Nicole e io siamo in dolce attesa e fra poche ore o giorni diventeremo mamma e papà del nostro primogenito Edoardo”. Nel suo lungo post, il cantante ha inoltre ringraziato tutti i suoi follower per aver compreso la sua decisione: “Nicole e io abbiamo scelto di voler vivere questo momento in assoluta privacy e ringraziamo anticipatamente tutti quelli che capiranno la nostra scelta, chi un po’ ci conosce non ne sarà così sorpreso”(Aggiornamento di Fabiola Iuliano)

INSIEME A MAX GAZZÈ ANCHE DOMANI

Era stato già sottolineato il doppio appuntamento che vedeva coinvolto Alex Britti all’Auditorium Parco della Musica, insieme a Max Gazzè, e su Rai Uno con Techetechetè. I due conterranei si ritroveranno a Roma anche domani dove continueranno la chiusura dell’evento Luglio suona bene anche se sarà il primo di agosto. Non è la prima volta che i due artisti romani si esibiscono in coppia, perché negli anni novanta spesso erano stati protagonisti insieme in giro per l’Europa in locali che si occupavano prettamente di blues, genere da cui entrambi sono partiti per poi sviluppare un repertorio diverso e molto particolare. Stasera però su Rai Uno a Techetechetè si parlerà solo di Alex Britti con un excursus nella sua carriera lungo tantissime opere che negli anni hanno regalato diversi successi divenuti famosi anche in giro per il mondo. Staremo a vedere poi quali saranno anche gli ascolti del pubblico. (agg. di Matteo Fantozzi)

ALEX BRITTI A TECHETECHETÈ: DAGLI ESORDI AL SUCCESSO

Nella puntata di oggi, lunedì 31 luglio, di Techetechetè ci sarà spazio anche per Alex Britti. La trasmissione che va in onda su Raiuno nell’access prime time del periodo estivo ci riporterà agli esordi del cantautore romano. Quindi lo ritroveremo come chitarrista nel programma “Doc” del 1988 prima di ripercorrere tutti i suoi più grandi successi, da “Oggi sono io” in poi. Alex Britti ha cominciato a suonare la chitarra a 8 anni, mentre a 17 ha fondato il suo primo gruppo blues con il quale si è esibito nei locali romani. La svolta nel 1999, quando conquista la popolarità grazie alla canzone “Oggi sono io”, con la quale approda al Festival di Sanremo vincendo nella categoria Nuove Proposte. Due anni dopo ha inciso quella canzone con Mina e proprio questa versione consacra il successo del brano, peraltro già enorme. Stasera alle 20.35 dunque a Techetechetè rivedremo Alex Britti e riascolteremo i suoi successi.

LA CARRIERA DI PRODUTTORE CINEMATOGRAFICO

Uno degli aspetti caratteristici di Alex Britti è il legame con la sua chitarra, come se la sua Gibson elettrica sia un’estensione del suo corpo. Ma il cantautore romano sta instaurando un legame ancor più profondo, visto che da appena un mese è diventato padre. «Siamo musicisti, ma anche noi in fondo siamo esseri umani!», ha scherzato Alex Britti parlando dei sacrifici che fa per non rinunciare alla musica e stare comunque vicino alla sua famiglia. Il suo ultimo disco è “In nome dell’amore”, con cui ha provato a raccontare e mettere in musica i sentimenti che prova: «C’è un pizzico di blues ma anche diverse influenze rock contaminate con il pop italiano più classico». Nell’intervista a TrevisoToday ha parlato anche della sua carriera parallela, visto che è anche produttore discografico: «Cerchiamo di produrre e dare spazio ad artisti con cui provo una certa affinità nonostante magari suonino un genere lontano dal mio».

CON MAX GAZZÈ “IN MISSIONE PER CONTO DI DIO”

Per spiegare com’è suonare Alex Britti usa un paragone molto semplice: è come vivere insieme a una donna. «Non basta che sia bella e attraente a livello fisico, deve anche riuscire a trasmetterti quelle emozioni e quei valori che tu stesso condividi per costruire una vita insieme e trovarti bene insieme a lei». Questo il senso dell’amore… e della musica per il cantautore romano. Oggi non sarà protagonista solo di Techetechetè, perché ad esempio ritroverà Max Gazzè all’Auditorium Parco della Musica di Roma: prenderà parte all’evento “In missione per conto di Dio”. Alex Britti si alternerà a Max Gazzè, poi suoneranno insieme per un tributo alle loro comuni radici. Il cantante di “Oggi sono io” proporrà un set in trio, sarà accompagnato da due coriste, mentre Gazzè suonerà con i suoi musicisti di sempre, ma la parte del concerto più attesa è la terza, quella cioè nella quale suoneranno insieme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori