Terremoto Ischia/ Lite tra il sindaco e il conduttore de La Vita in Diretta: “questo è sciacallaggio!”

- Anna Montesano

Terremoto Ischia, il sindaco Ferrandino infuriato nel collegamento a La Vita in Diretta sbotta contro Paolo Poggio: “Questo è sciacallaggio mediatico”

vita_in_diretta_facebook
La Vita in Diretta

Inevitabile che in tv e sui media sia il terremoto a Ischia il tema di cui discutere. Anche nell’odierno appuntamento con La vita in diretta su raiUno, i conduttori Benedetta Rinaldi e Paolo Poggio si sono dedicati all’analisi della situazione attuale sull’isola campana con esperti in studio e il sindaco Ferrandino in collegamento. I toni si sono però infuocati in breve, quando si è iniziato a parlare di migliaia di abitazioni abusive e Ferrandino ha accusato i media di sciacallaggio, cosa che ha portato un battibecco anche col conduttore del programma. D’altronde non sono le prime accuse del sindaco del comune di Ischia. Enzo Ferrandino, attraverso Facebook ci ha aggiornato sulla situazione attuale dell’isola: “Nel comune di Ischia la situazione si è normalizzata. Il sisma di ieri sera non ha causato danni a cose e/o persone. Come Amministrazione Comunale siamo vicini alle famiglie delle vittime e ci stringiamo ai cittadini che hanno avuto forti danni”.

IL SINDACO DI ISCHIA INFURIATO A LA VITA IN DIRETTA 

Parole di routine ascoltate tante volte quando una tragedia spezza vite innocenti. Nel Paese della non prevenzione, si agisce sempre ha fatto compiuto. La vera tragedia è il constatare che solo in Campania abbiamo oltre 70 mila case abusive e ci sono proteste contro l’abbattimento delle stesse. Il sindaco ha inoltre affermato che Ischia è vittima di un attacco mediatico ingiustificato. Il classico sciacallaggio. Per rassicurare i turisti ha inoltre aggiunto che: “Sull’intera isola i trasporti pubblici non si sono mai interrotti, le strutture turistico-ricettive e gli esercizi pubblici sono tutti aperti e a disposizione degli ospiti che possono continuare in tranquillità la loro vacanza”. Per chiudere ha ringraziato i Vigili del fuoco, la Protezione Civile, le Forze dell’ordine e il personale medico e paramedico dell’Ospedale per la straordinaria opera di assistenza alla popolazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori