Tim Ries/ Il ritorno in Italia del sassofonista dei Rolling Stones (La notte della taranta)

- Susanna Sala

Tim Ries questa sera salirà sul palco della Notte della Taranta 2017. Il sassofonista ha collaborato con i più grandi nomi del panorama musicale, come i Rolling Stones

tim_ries_fb
Tim Ries alla notte della taranta

IL RITORNO IN ITALIA

Al pari dell’altro ospite de La Notte de la Taranta Gerry Leonard (il chitarrista noto al grande pubblico soprattutto per la sua collaborazione con David Bowie) anche Tim Ries ha legato gran parte del proprio successo a un altro nome storico del mondo della scena rock, vale a dire i Rolling Stones. Il 58enne sassofonista e compositore nato negli Stati Uniti ha infatti partecipato a diversi tour della band capitanata da Mick Jagger e ha anche dato vita, in passato, al The Rolling Stones Project, riarrangiando personalmente in chiave jazz alcuni loro celebri brani. La puntatina sul palco di Melpignano non è l’unica che Ries si è concesso in Italia nel 2017, dato che arriva per lui a soli pochi giorni di distanza dalla partecipazione al Festival Santa Fiora in Musica in programma in Toscana, dove ha accompagnato con il suo sax la cantante Ilaria Pilar Patassini in una serata dedicata non solo al jazz ma anche alla world music, entrambe protagoniste della prossima Notte della Taranta.?  (Agg. di Raffaele Flore)

LA COLLABORAZIONE CON MICK JAGGER

Si rinnova anche quest’anno lo straordinario appuntamento musicale offerto da La notte della taranta, il fantastico festival di musicale popolare che il 26 agosto approderà a Melpignano per la sua tappa conclusiva. Salirà sul palco anche Tim Ries, noto sassofonista ed arrangiatore americano che, nel corso della sua lunga carriera artistica ha collaborato con i più grandi nomi della musica internazionale contemporanea, come i Rolling Stones (di cui è lo storico sassofonista) e la East Gipsy Band. La sua collaborazione storica con il gruppo dei Rolling Stones lo ha portato in tour con la band americana in diverse occasioni, come pochi anni fa, nel 2014 e più di recente nel 2017 con il Rolling Stones Project. Tim Ries, non contando il progetto musicale intrapreso con il gruppo capitanato da Mick Jagger, ha composto oltre cento arrangiamenti per se o per altri artisti. Di recente si è esibito presso la William Bolcom’s Concerto Grosso ed ha partecipata alla prima americana dello spettacolo di Takashi Yoshimatus, tenutosi presso il Carnagie Hall.

TIM RIES, LA CARRIERA

Il 19 agosto 2017, in occasione del Festival Santa Flora, Tim Ries è salito sul palco assieme alla cantante Ilaria Pilar Patassini, nota musicista jazz italiana. Nel marzo del 2017, Tim Ries ha poi preso parte ad un’interessante intervista pubblicata sul portale online Australian Musicia. In quest’occasione il sassofonista americano, intervistato assieme a Bernard Flower, ha avuto modo di descrivere nei dettagli l’ultimo progetto nato dalla collaborazione con i Rolling Stones. Tim Ries oltre che sassofonista ed arrangiatore, è anche un professore di musica presso l’Università di Toronto. Nel corso della sua carriera ha sperimentato diversi generi musicali, passando dalla musica rock alla classica, fino a passare per quella fusion ed etnica. Oltre ad aver collaborato con i Rolling Stones ha poi lavorato con altri grandi artisti internazionali del calibro di Jhon Patitucci, Danilo Pereze Tom Harrell. In veste di sassofonista soprano ha poi fondato la band dei PRISM Quartet, un quartetto di sassofonista attualmente ancora in attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori