OVERLAND 18 – LE STRADE DELL’ISLAM/ In prima serata lo speciale in Medio Oriente

- Rossella Pastore

Prima volta in prima serata per Overland, il docu-reality di Rai 1 con un passato lungo oltre vent’anni. La puntata, della durata di 115 minuti, andrà in onda stasera a partire dalle 21.25.

overland_18_2017
Overland 18, su Rai 1 lo speciale Le strade dell'Islam

A ventidue anni esatti dalla prima messa in onda, Overland torna sui suoi passi. L’ispirazione del viaggio di stasera è il passato glorioso di una trasmissione storica per la prima rete, che con le sue carovane arancioni ha fatto viaggiare negli anni milioni e milioni di italiani. In occasione dello speciale in prima serata, i truck partono dall’Italia, prima tappa di un racconto di estrema attualità. Un brusco ritorno al presente, dopo il degno omaggio a un passato autoreferenziale. Il percorso è già tracciato: si passa dal Centro Asia sino ad arrivare in Medio Oriente, un territorio difficile e insidioso che ben rispecchia la drammaticità delle condizioni in cui versano i suoi abitanti. La strada è lunga; 30 mila chilometri, per l’esattezza. 18 le Nazioni attraversate: Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Bielorussia, Ucraina, Russia, Kazakistan, Uzbekistan, Afghanistan, Iran, Turchia, Grecia, Macedonia, Serbia, Albania, Montenegro, Croazia, Slovenia. Un viaggio circolare, che vede come sua ultima fermata proprio l’Italia. Lì, saranno Beppe e Filippo Tenti a trarre le consuete conclusioni.

IL DOCU-REALITY DI RAI 1 SUL CAOS IN MEDIO ORIENTE

L’incalzante intreccio tra l’ombra del passato e il realismo del presente darà al racconto un’impronta nuova, come prototipo di scoperta geografica e sociale, di popoli, culture e religioni diverse dalla propria. Il team, poliedrico e internazionale, contribuirà a scandire il racconto con i classici dialoghi con le popolazioni indigene. Tra nuovi innesti e veterani, i membri sono tutti pronti a mettersi in gioco sperimentando appieno usanze, tradizioni e riti propri del patrimonio mediorientale. Non pochi gli ostacoli di natura geo-politica: molti di loro avranno a che fare con scorte armate, attentati, insurrezioni, guerriglie, frontiere off-limits. Ma è solo il prezzo da pagare per godersi uno spettacolo unico, fatto di paesaggi incontaminati, passi montani e lande desertiche. Un panorama inedito, perché Afghanistan non vuol dire “solo” guerra. L’appuntamento è rinnovato a stasera alle 21.25 su Rai 1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori