GLI IRRIDUCIBILI/ Le curiosità sul film con Richard Gere (4 agosto 2017)

- Alessandra Pavone

Gli irriducibili, è il film in onda nel pomeriggio di oggi, venerdì 4 agosto, alle ore 15.55. Diretto dal regista Gary Sinise con Richard Gere

gli_irriducibili_film__web
Richard Gere nel film Gli irriducibili

LE CURIOSITÀ SULLA PELLICOLA

La commedia drammatica in onda questo pomeriggio è diretta da Gary Sinise, noto al grande pubblico soprattutto per le ottime prove fornite in qualità di attore. In particolare quelle in Forrest Gump (1994), per la quale ricevette una nomination all’Oscar, in qualità di miglior attore non protagonista, e in Apollo 13, in cui ha interpretato la parte di Ken Mattinghly, componente dell’equipaggio originario lasciato a terra a causa di un attacco di morbillo. E’ anche molto noto agli amanti della fiction statunitense, avendo ricoperto il ruolo di Mac Taylor in C.S.I: N.Y., negli anni dal 2004 al 2013. Non ha invece bisogno di eccessive presentazioni Richard Gere, uno dei sex symbol del cinema negli ultimi decenni. Rivelatosi con American Gigolò, nel 1980, ha poi preso parte ad una lunga serie di pellicole di successo, tra cui va ricordato in particolare Pretty Woman, il film di culto girato nel 1990 al fianco di Julia Roberts, in cui interpreta la parte di Edward Lewis, miliardario che dopo una notte di sesso con una prostituta le propone di rimanere una settimana con lui, al termine della quale scoprirà di non poter più vivere senza di lei. Tra gli altri film di successo da lui interpretati anche Sommersby (1993), Il primo cavaliere (1995), Se scappi ti sposo (1999), Unfaithful – L’amore infedele (2002), The Mothman Prophecies – Voci dall’ombra e Chicago (stesso anno). L’ultima prova che lo ha visto protagonista è quella in The dinner, alle dipendenze di Oren Moverman, uscito proprio quest’anno. Meno noto è invece Kevin Anderson, che ha debuttato al cinema con una particina in Risky business – Fuori i vecchi…i figli ballano, la pellicola nota soprattutto per essere stata il primo grande successo di Tom Cruise. La sua notorietà è dovuta in particolare alla prova data in A letto con il nemico, film del 1991 in cui ha affiancato Julia Roberts, nella parte di Ben Woodward. La sua carriera è stata notevolmente rallentata da un grave incidente stradale con la sua moto, nel corso del quale si è procurato la frattura di una gamba e di un braccio, oltre a svariate complicazioni che lo hanno tenuto lontano dal set per oltre un’anno. L’ultimo film cui ha partecipato è La maledizione di Chucky, diretto nel 2013 da Don Mancini.

RICHARD GERE NEL CAST DEL FILM

Nel pomeriggio dei oggi, venerdì 4 agosto, alle ore 15.55 Rai Tre manderà in onda Gli irriducibili (titolo originale Miles from home), una pellicola drammatica diretta da Gary Sinise nel corso del 1988 e presentata alla 41° edizione del Festival di Cannes, ove ebbe una nomination per la Palma d’Oro. Nel cast è presente il noto attore Richard Gere nei panni di Frank e Kevin Anderson nelle vesti di Terry.

GLI IRRIDUCIBILI, UN FILM DRAMMATCO

Il film, si apre con un prologo, ambientato nel 1959, quando nel corso del suo soggiorno negli Stati Uniti, il premier sovietico Nikita Krusciov decide di fare scalo a Des Moines, nel pieno dell’Iowa, per visitare una fattoria molto rinomata per la coltivazione del mais. La fattoria è gestita con criteri estremamente innovativi dalla famiglia Roberts, che ne ha fatto un vero e proprio punto di riferimento per tutto il vicinato. 
Quando la narrazione si sposta ai giorni nostri, però, i fatti dell’epoca sono soltanto un pallido ricordo. Alla morte del padre il resto della famiglia non ha saputo portarne avanti gli insegnamenti. A causa di una serie di scelte spesso sconsiderate, i figli Frank (Richard Gere) e Terry (Kevin Anderson) si ritrovano praticamente sommersi dai debiti e, soprattutto, dalla serie di ipoteche che nel frattempo hanno messo sulla fattoria. Quando capiscono che la situazione è ormai completamente sfuggita loro di mano e la banca cerca di appropriarsi della fattoria, decidono di non piegarsi al fato e di incendiarla. Subito dopo si daranno alla fuga, inseguiti dalla polizia, ma ben decisi a non farsi prendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori