MARTIN CASTROGIOVANNI/ “”Sono stato molto onorato di essere a Tu si que vales”

- Fabiola Iuliano

Martin Castrogiovanni, dopo l’esperienza a Ballando con le Stelle, affiancherà Belen Rodriguez e Alessio Sakara alla conduzione di Tu si que vales.

martin_castrogiovanni_instagram
Martin Castrogiovanni

Un esordio per ora ottimo per Martin Castrogiovanni come co-conduttore di Tu Si que Vales accanto a Belen Rodriguez e Alessio Sakara. Il pubblico sembra apprezzare particolarmente questo trio nuovo di zecca, intanto il campione di rugby in un’intervista a Blogo ha svelato le sue sensazioni per questo esordio e la scelta di “assumerlo” nel cast: “Sono stato molto onorato. Sai, un programma così, in prima serata, al sabato sera, su Canale 5, non è da poco. Un mese fa, stavo ancora prendendo colpi in testa, adesso sono quì! – poi Castrogiovanni aggiunge – Mi avvicino alla tv con molta umiltà… ho di fronte a me dei mostri della tv, che hanno più di trent’anni di carriera da cui posso imparare da veramente tanto se voglio fare la tv come può essre Gerry Scotti o Maria, Rudy o Teo”. (Anna Montesano)

GLI ESORDI NEL RUGBY

Martin Castrogiovanni giocava nel ruolo di pilone. Insieme a Sergio Parisse è stato il terzo giocatore a raggiungere le cento presenze nella Nazionale italiana, preceduto solo da Alessandro Troncon e Andrea Lo Cicero. Nel 2013, come riconoscimento per la sua carriera nel massimo campionato inglese, Castrogiovanni è stato introdotto nella Premiership Rugby Hall of Fame, inaugurata nello stesso anno; ad oggi è l’unico giocatore italiano ad aver ottenuto tale riconoscimento. Ha vinto la Top14 al suo primo anno a Tolone e con lo stesso club nella stagione 2013-14 e 2014-15 si è aggiudicato la Heineken Cup. Con il Leicester ha vinto ben quattro Premiership. Mentre in Italia, con il Calvisano, vinse scudetto e Coppa Italia. La sua bacheca è completata con le vittorie in Francia con il Tolone dove ha vinto un campionato francese e due Heineken Cup.

IL RITIRO E I PROBLEMI DI SALUTE

Martin Castrogiovanni, nel 2016, dopo essere stato sospeso dal Racing Métro, ha annunciato il suo ritiro, giocando la sua ultima partita con il Club Atlético Estudiantes di Paranà. Il ritiro è stato causato da problemi di salute. Nel 2016, insieme al combattente di MMA Alessio Sakara conduce Il più forte su DMAX del gruppo Discovery. Nel 2017 ha partecipato al talent show Ballando con le stelle, la cui prima puntata è andata in onda su Rai 1 la sera del 25 febbraio. È stato ospite di un episodio della quarta stagione del programma comico “Buona la prima” con Ale e Franz, andato in onda per la prima volta nel 14 giugno 2017. In questa occasione ha improvvisato il ruolo del bodyguard ingaggiato da Ale per proteggerlo da un vicino di casa. Ora la nuova avventura come con Tu si que vales su canale 5.

PRONTO ALL’ESORDIO

Martin Castrogiovanni è il conduttore di Tu si que vales assieme ad Alessio Sakara e affiancherà Belen Rodriguez nella nuova edizione del programma in partenza oggi su Canale 5. Nato in Argentina da genitori di origini italiane, Castrogiovanni è un volto noto nel mondo dello spettacolo per aver partecipato all’ultima edizione di Ballando con le Stelle, dove ha gareggiato in coppia con la ballerina Sara Di Vaira. Ospite di Ale e Franz nella quarta stagione di “Buona la prima”, Castrogiovanni ha già avuto esperienze da conduttore sul canale DMax del gruppo Discovery, dove ha condotto “Il più forte” insieme al collega Alessio Sakara. “Siamo pronti, ci vediamo sabato alle 21.10 su #canale5 per @tusiquevales_it ” @SakaraLegio #tefidideme dobbiamo aspettare #Belen e si parte”, ha annunciato il conduttore in un recente post su Twitter, dove non ha nascosto tutto il suo entusiasmo per la nuova avventura sul piccolo schermo.

MARTIN CASTROGIOVANNI E IL SUCCESSO NEL RUGBY

Al timone di Tu si que vales, questa sera ci sarà Martin Castrogiovanni, showman di origini argentine che vanta una gloriosa carriera come rugbista. La passione per il rugby, infatti, lo portò in Italia già nel 2001, quando a vent’anni ottenne il primo ingaggio da professionista nel Calvisano. In questa occasione vinse una Coppa Italia e nel 2001, grazie alle sue origini italiane, riuscì ad accedere alla Nazionale. Nel 2003 prese parte per la prima volta al Sei nazioni e successivamente partecipò alla Coppa del Mondo di rugby 2003 in Australia. Nel 2006 si trasferì in Inghilterra, dove si aggiudicò il titolo nazionale nella Premiership con il Leicester e fu il primo pilone a ottenere il prestigioso riconoscimento come “miglior giocatore dell’anno”. Convocato per la terza volta consecutiva nella Coppa del Mondo di rugby nel 2011, fu confermato nel sei nazioni nel 2012 e nel 2013. Nello stesso anno è stato introdotto nella Premiership Rugby Hall of Fame ed è, a oggi, l’unico giocatore Italiano ad aver avuto questo prestigioso riconoscimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori