Martina Maccari e Leonardo Bonucci/ Dopo la malattia del figlio Matteo: “Senza forza potevamo allontanarci”

- Silvana Palazzo

Martina Maccari e Leonardo Bonucci dopo la malattia del figlio Matteo: “Senza forza potevamo allontanarci”. Le ultime notizie sul difensore del Milan e la moglie

Bonucci_Martina_Maccari
Martina Maccari e Leonardo Bonucci

Quanto può essere dura per una madre affrontare la malattia di un figlio? Non c’è paura più grande per un genitore di perdere un figlio, ma la malattia può diventare anche una fonte di divisione all’interno della coppia. Non è accaduto alla moglie di Leonardo Bonucci, che è tornata sul dramma che ha vissuto in un post su Instagram. Martina Maccari ha infatti pubblicato un passo del libro “È tutta vita” di Fabio Volo, che spiega bene quanto sia sconvolgente per gli equilibri familiari l’arrivo di un figlio. «Per una coppia felice nulla è più pericoloso di un figlio. Un figlio non è un collante, ma un detonatore che può scaraventare lontani, ai lati opposti di una stanza. Bisogna voler stare insieme con tutte le proprie forze, essere disposti a lottare per ritrovare una vicinanza […] Senza volontà, senza desiderio di stare insieme, i figli possono essere un’ottima scusa per andarsene», questo il passaggio che ha citato la moglie del difensore del Milan, che ha semplicemente aggiunto l’hashtag «verità». Matteo, il figlio più piccolo della coppia, fu colpito da una patologia acuta grave che rese necessario un intervento chirurgico d’urgenza.

DAL DRAMMA DI BONUCCI AD ELENA SANTARELLI…

«Avevo pensato di smettere con il calcio. Non riuscivo più a sorridere», questa la confessione di Leonardo Bonucci in merito alla malattia del figlio. Per fortuna il piccolo Matteo è perfettamente guarito ed è tornato a godersi le attenzioni dei genitori, come si vede nelle foto di famiglia. Stanno vivendo una battaglia simile Bernardo Corradi ed Elena Santarelli. Quest’ultima nel dicembre scorso aveva raccontato sui social di aver appreso una brutta notizia sulla salute del figlio Giacomo. Nei giorni scorsi ha invece raccontato come si è resa conto che suo figlio stava male. «Non voglio entrare nel particolare, istinto materno e fortuna chiamiamola così di avere dei dottori esperti e scrupolosi…. bisogna ascoltare il bambino, nel senso che una mamma sa quando sta fingendo e non bisogna fare finta di niente, perché uno più uno porta a 2». Problemi differenti, ma drammi simili, così come simile è la forza che hanno tirato fuori queste due famiglie. L’auspicio è che per la famiglia Corradi tutto finisca bene come accaduto per quella Bonucci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori