Eva Robin’s/ E il ‘Delirio di una trans populista’ (Domenica In)

- Matteo Fantozzi

Eva Robin's, ospite a Domenica In, il trans più famoso della televisione sarà ospite per parlare dei diritti dei transgender. Si parlerà anche di potere e di elezioni.

Eva_Robins_-_Tenebre Eva Robin's ospite a Domenica In

Tra gli ospiti della puntata di Domenica In di domenica 13 gennaio 2018 ci sarà anche Eva Robin’s, conosciuta per essere il primo transessuale ad essere diventato un volto familiare della televisione e dello spettacolo in Italia, negli anni ottanta. Con Eva Robin’s andrà in scena un’intervista in cui si parlerà dei diritti delle persone transgender, quale lei stessa si è definita rinunciando ad operarsi e a compiere l’ultimo passo della sua transizione. Eva Robin’s nel tempo è diventata anche un’opinionista televisiva molto considerata, col suo modo di fare sopra le righe e soprattutto con un punto di vista mai scontato e banale, che affonda le radici nella sua voglia di essere anticonvenzionale, ma anche per la sua esperienza di vita personale che l’ha inevitabilmente condizionata. Con Eva Robin’s a Domenica In si parlerà sicuramente anche di potere e di elezioni, considerando che nella sua ultima esperienza teatrale ha trattato questi particolari mettendo in guardia rispetto ai rischi che si possono correre proprio in questi tempi moderni.

L’ULTIMO SPETTACOLO TEATRALE

L’ultimo spettacolo teatrale di Eva Robin’s sia chiama infatti proprio ‘Delirio di una trans populista’, un lavoro ispirato alle analisi della scrittrice Elfriede Jelinek, che nella Repubblica Ceca ha analizzato in maniera particolarmente spietata le derive populiste e xenofobe che molto spesso i Governi, soprattutto in questi ultimi anni in cui la paura del diverso ha fatto letteralmente passi da gigante. Inevitabili gli sguardi sulla politica italiana d’oggi, anche se i riferimenti all’estero sono inevitabili, dalla deriva xenofoba di Jorg Haider in Austria, fino ad arrivare agli ultimi anni con i Governi di Polonia, Repubblica Ceca ed Ungheria che si sono spesso opposti alle politiche di accoglienza. E soprattutto hanno sempre discriminato i trans e le diversità sessuali. La teatralità di Eva Robin’s è sicuramente ideale per affrontare un tema che resta comunque scottante, considerando quelle che saranno le implicazioni delle prossime elezioni politiche. Durante ‘Delirio di una trans populista’ Eva Robin’s carica la folla che la ascolta gridando ‘Vota Trans’ in una spietata parodia di quelli che sono i populismi dei tempi moderni.

VITA E CARRIERA DI EVA ROBIN’S

Classe ’58, in una recente intervista al Quotidiano Nazionale Eva Robin’s ha riflettuto su come siano cambiati i temi della trasgressione in particolare negli ultimi trent’anni. Ma dal canto suo non ha mai avuto la tentazione dell’imborghesimento, la voglia di rientrare, anche solo metaforicamente, nei ranghi non l’ha sfiorata nemmeno di striscio. Tanto che ha affermato come il suo matrimonio perfetto sia stato quello con… Roberto, ovvero la parte maschile di se stesso, che non ha mai rinnegato e che ha mantenuto viva anche nel programma televisivo condotto nel 2017 su Cielo, il canale in chiaro del gruppo Sky sul digitale terrestre, intitolato ‘Rivoluzione Gender’. In cui ha provato a far chiarezza una volta per tutte sul tema dell’identità sessuale sul quale tanta confusione ha circolato in particolare negli ultimi anni, con il boom delle fake news su internet, spiegando la differenza fra trans maschio o femmina, travestito, tutto quello che c’è da sapere per avere un’informazione corretta sul tema. E che sarà anche ribadito nell’intervista a Domenica In, con Eva Robin’s che a trent’anni di distanza dai suoi esordi televisivi, ha mantenuto intatto il proprio spirito.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie di Programmi tv

Ultime notizie