MASTERCHEF ITALIA 7 CUCINA PER CANI/ La Mistery box “animalista” non piace ai fan: “potevate risparmiarvela”

- Fabio Morasca

Masterchef Italia 7 e la cucina per cani: nella nona puntata, i concorrenti della settima edizione del cooking show hanno cucinato per i cani dei quattro giudici. 

masterchef_7_cucina_cani_sito_ufficiale
Masterchef 7 e la cucina per cani (Sito Ufficiale)

Nella nona puntata della settima edizione di Masterchef, gli aspiranti chef rimasti in gara hanno dovuto affrontare una Mistery Box del tutto particolare. Oltre a provare a soddisfare il gusto dei quattro giudici, infatti, i 18 concorrenti rimasti in gara hanno dovuto cucinare anche per i loro cani. L’obiettivo di questa prova era quello di raddoppiare le difficoltà e di sottolineare l’importanza del recupero degli ingredienti e degli avanzi. La prova, però, ha suscitato non poca ilarità ovviamente per quanto riguarda la piazza della rete. Dinanzi all’entusiasmo degli animalisti e dei semplici amanti dei cani, infatti, hanno fatto da contraltare le battute sarcastiche ma anche cori quasi di indignazione condivisi soprattutto su Twitter. Al termine della Mistery Box, i cani di proprietà dei giudici hanno assaggiato i piatti cucinati per loro dagli aspiranti chef. Essendo, appunto, di proprietà dei giudici, si è trattato sicuramente di cani abituati a mangiare bene… Questa sera, i cani hanno assaggiato addirittura le cozze!

MASTERCHEF ITALIA 7: LE CRITICHE SU TWITTER

“La puntata con i cani ve la potevate risparmiare…”, “Mi pare un po’ forzata questa cosa di cucinare per i cani”, “Amo i cani ma questa prova se la potevano evitare dai…” sono soltanto alcuni dei messaggi critici che sono stati condivisi su Twitter. E’ facile intuire i motivi per i quali si è scatenato questo piccolo putiferio social. La cucina gourmet per cani, o anche semplicemente l’idea di cucinare per il proprio cane, per quanto possa essere visto come un atto di amore assolutamente normale soprattutto per persone che godono di fasce di reddito alte, in un momento storico particolarmente delicato dal punto di vista sociale come quello che stiamo vivendo, può essere sembrata addirittura una provocazione di cattivo gusto. In molti, hanno accusato Masterchef anche di aver provato ad arruffianarsi il popolo animalista, sempre soprattutto in questo periodo dove i social network hanno inasprito decisamente l’inutile faida tra vegani e antivegani. Su Twitter, si sono soffermati anche su una dichiarazione pronunciata in puntata stando alla quale cucinare per i cani sarebbe un servizio equosolidale. Gli ingredienti, è proprio il caso di dirlo, per una polemica a medio-lungo termine ci sono tutti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori