Lilli Gruber contro Barbara Palombelli/ “In tv c’è spazio per tutti, ma comunque battiamo Rete4 tutte le sere”

- Silvana Palazzo

Lilli Gruber contro Barbara Palombelli: “In tv c'è spazio per tutti, ma comunque battiamo Rete4 tutte le sere”. Anche Luca Telese ha lanciato frecciatine negli ultimi tempi...

lilli_gruber_vieni_da_me Lilli Gruber

Niente fair play tra Lilli Gruber e Barbara Palombelli. La giornalista e conduttrice di Otto e Mezzo è andata in “tackle” sulla collega, con cui è in sfida per l’access prime time televisivo. «In tv c’è spazio per tutti», ha dichiarato la Gruber ai microfoni di Rai Radio1 durante il programma “Un giorno da pecora”. Il riferimento era appunto alla conduttrice di Stasera Italia. «L’ho vista un paio di volte prima che iniziasse il mio Otto e Mezzo. Non voglio dare giudizi sul programma, dico solo che da quando abbiamo cominciato noi, salvo il primo giorno, battiamo Rete4 tutte le sere…», ha spiegato Lilli Gruber. La giornalista sfodera gli artigli per graffiare la competitor: non si è sottratta infatti dal sottolineare il primato di Otto e Mezzo nell’access prime time, auto-concedendosi la corona di reginetta degli ascolti sul fronte informativo in quella fascia. Una stoccatina affilata: chissà se e come replicherà la “rivale”.

LILLI GRUBER (E LUCA TELESE) CONTRO BARBARA PALOMBELLI

La competizione tra La7 e Rete4 è accesa, e le dichiarazioni di Lilli Gruber lo dimostrano, qualora ve ne sia ancora bisogno. Barbara Palombelli invece nelle scorse settimane aveva negato di avvertire la sfida con Otto e Mezzo. «Rete4 ha un’altra storia, un’altra vita. Sono due programmi completamente diversi», aveva dichiarato la moglie di Francesco Rutelli nell’intervista concessa al sito di Davide Maggio. Ultimamente Luca Telese non ha perso occasione per lanciare frecciatine a Rete4 con l’obiettivo di rinfacciare il primato del canale terzopolista negli ascolti dell’access prime time. «Gli amici di Rete4 che inseguono con la lingua di fuori», ha dichiarato in un’occasione. Il conduttore non era però nuovo a questo tipo di frecciatine. Quando annunciò la futura presenza di Alessandro Di Battista dichiarò: «Quando lo sapranno, impazziranno». Un atteggiamento giudicato discutibile dai telespettatori, perché non è chiara loro la necessità di riportare ogni volta una questione di cui non importa nulla a loro.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori

Ultime notizie

Ultime notizie