EMILY RATAJKOWSKI ARRESTATA / “Le donne in questo paese non contano”: il messaggio per #MeToo

- Annalisa Dorigo

Emily Ratajkowski è stata arrestata durante una manifestazione di protesta per la nomina di Brett Kavanaugh a giudice della Corte Suprema. Il post su Instagram.

emily_ratajkowski_instagram
Emily Ratajkowski

Emily Ratajkowski sbotta su Instagram per difendere i diritti delle donne. La splendida modella è stata arrestata mentre protestava contro la nomina di Brett Kavanaugh a giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti. La modella si è così scagliata contro quanto avvenuto puntando il dito contro Brett Kavanaugh che, in passato, sarebbe stato accusato di violenza da più donne. Emily Ratajkowski, tra le varie frasi, scrive: “le donne in questo paese non contano”, non nascondendo le sue ideologie femministe. Da sempre, infatti, combatte per la difesa dei diritti delle donne avendo come “mentore” l’attrice Emma Watson che, da sempre, è impegnata in movimenti femministi. Sui social, la modella sta ricevendo la solidarietà dei followers che si sono schierata al suo fianco sostenendo la causa che sta portando avanti insieme ad altre donne (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Emily Ratajkowski arrestata

Circa 300 persone, tra cui l’attrice e modella Emily Ratajkowski sono state arrestate durante la protesta contro la nomina di Brett Kavanaugh a giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti. Il fatto è accaduto davanti alla Casa Bianca a Washington DC dove centinaia di donne si sono riunite per esprimere il dissenso verso la nomina di una persona accusata numerose volte di violenza e abusi. “Rispettate le donne e la loro esistenza o aspettatevi la nostra resistenza”, scriveva la super modella nel cartello da lei sventolato davanti alla residenza presidenziale. Insieme a lei c’erano altri personaggi noti agli americani tra cui l’attrice comica Amy Schumer, immortalata in vari video della manifestazione. La permanenza di Emily Ratajkowski in carcere non è comunque durata a lungo. La influencer, che di recente ha partecipato a “E poi c’è Cattelan… teatro”, ha potuto informare i propri utenti della sua disavventura attraverso il profilo Instagram, nel quale ha aggiunto anche le motivazioni della protesta.

Il post di Emily Ratajkowski

Emily Ratajkowski è stata arrestata a Washington DC mentre partecipata ad una manifestazione contro Brett Kavanaugh a giudice della Corte Suprema. La modella ha spiegato le ragioni del suo gesto, affidandosi al seguitissimo profilo Instagram: “Oggi sono stata arrestata per aver protestato contro la nomina di Brett Kavanaugh alla Corte Suprema. Lui è un uomo che è stato accusato da più di una donna di molestie sessuali. Gli uomini che feriscono le donne non possono più essere posti in posizioni di potere”. Ha quindi continuato con l’esplicita richiesta di un governo che rispetti le donne, proprio come accade per gli uomini: ” La conferma di Kavanaugh quale giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti è un messaggio alle donne di questo paese che significa che loro non hanno importanza. Io chiedo un governo che riconosca, rispetti e supporti le donne tanto quanto lo fa con gli uomini”. In periodo di #Metoo, la nomina di Kavanaugh appare come un clamoroso passo indietro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori