INSTINCT/ Anticipazioni del 7 ottobre 2018: al via la seconda metà della prima stagione

- Morgan K. Barraco

Instinct, anticipazioni del 7 ottobre 2018, in prima Tv su Rai 2. Il Sindaco impone di risolvere un crimine d’odio in sole otto ore. Dylan e Lizzie ci riusciranno?

Instinct_serietv_alan_cummings_facebook
Instinct, in prima Tv assoluta su Rai 2

INSTINCT, ANTICIPAZIONI DEL 7 OTTOBRE 2018: LA SERIE TV

Ritorna nella seconda serata di Rai 2 di oggi, domenica 7 ottobre 2018, la seconda metà di stagione di Instinct in prima Tv assoluta. Andrà in onda l’episodio 8, dal titolo “Tiro Perfetto“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo rimasti in precedenza: Dylan (Alan Cumming) e Lizzie (Bokana Novakovic) vengono incaricati di indagare sulla morte di un amico di Jasmine, la proprietaria di una squadra di basket professionista. La vittima si trovava su un ponte a bordo della propria auto quando il mezzo è volato nel vuoto. Tempo prima, Jasmine (Sharon Leal) si trova ad un evento e scorge Abby Wright (Kate Arrington) fra la folla. La donna le riferisce di essere lì con il marito, che può farla entrare nell’edificio. In quell’occasione Abby lascia cadere un braccialetto a terra e Jasmine lo raccoglie. Intanto, Andy (Daniel Ings) è pronto per andare ad una partita di basket, mentre Dylan riceve un messaggio della detective. Nel presente, Lizzie crede che Abby possa essersi uccisa, visto che poco prima dello schianto ha chiamato il 911 ed ha riferito che qualcuno la stava pedinando per farla fuori. Potrebbe infatti aver avuto un’allucinazione oppure l’incidente potrebbe essere stato provocato dalla sua fretta di mettersi al riparo dal misteroso killer. Si scopre inoltre che poco prima aveva chiamato Stella Mitchell, anche se la donna riferisce solo che la vittima aveva sbagliato numero. grazie agli indizi la squadra risale fino ad alcuni pezzi di una Mustang rimasti sulla carrozzeria dell’auto della vittima. L’assistente di Abby rivela inoltre che erano in molti ad odiarla, visto che avrebbe voluto spostare la squadra. Il caso permette inoltre a Dylan di comprendere qualcosa di più sull’amore di Andy per lo sport. Il marito sta inoltre seguendo un podcast sportivo gestito da Tomahawk, che si rivela essere un cameriere che possiede una Mustang. Tom riferisce però di aver avuto in precedenza un piccolo tamponamento con Abby, fatto che viene subito verificato. Nel passato, Abby continua a ricevere delle telefonate in presenza di Andy, mentre si trova al bar. Nel presente, Dylan intuisce che la vittima potesse avere un problema neurologico a causa di alcuni video che la mostrano intontita, mentre si trova all’interno della sua villa. L’ex agente speciale decide quindi di fare degli accertamenti, ma che il tutto fosse dovuto agli abusi del marito Russell, che a quel punto è il suo killer. 

ANTICIPAZIONI DEL 7 OTTOBRE 2018

EPISODIO 8 “TIRO PERFETTO” – Dylan e Lizzie dovranno correre contro il tempo per riuscire a risolvere un caso in sole otto ore. Sembra che il Sindaco abbia fatto pressioni sui due per paura dell’opinione pubblica negativa. Di recente sono avvenuti infatti diversi attacchi pesanti contro la comunità musulmana e questo ha scatenato una forte polemica sui social. Rameen Nasjami, direttrice del centro giovanile è inoltre stata aggredita di fronte all’edificio. La donna era molto amata dalla sua comunità e secondo il rapporto della polizia è stata trovata priva del suo hijab, spingendo molti a credere che si tratti di un crimine di odio. Altri invece credono che si tratti solo di un modo per depistare le indagini, anche se gli attriti con i musulmani nel frattempo aumentano sempre di più. Il Sindaco promette quindi che il caso verrà risolto in tempo record: Dylan non può che accettare la sfida impossibile. Lizzie invece avrebbe voluto avere più tempo a disposizione, ma si mette all’opera interrogando l’agente che è arrivato per primo sulla scena del crimine. A quanto pare poco prima del delitto, Rameen aveva avuto una lite furiosa con il fratello Hassan. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori