Scott Wilson, morto Hershel di Walking Dead/ L’attore aveva 76 anni: era malato di leucemia

- Davide Giancristofaro Alberti

Scott Wilson, morto Hershel di Walking Dead. L’attore aveva 76 anni: era malato da tempo di leucemia, ed era un personaggio chiave della serie tv horror

scott_wilson_2018
Scott WIlson, morto Hershel di Walking Dead

Lutto nel mondo del cinema ed in particolare in quello delle serie tv. L’attore Scott Wilson è morto. Forse il nome non è noto al grandissimo pubblico, ma lo stesso interpretava il ruolo di Hershel Greene, nella fortunata serie tv horror, The Walking Dead. Nel telefilm sugli zombie, Scott aveva preso parte fino alla quarta stagione, entrando in punta di piedi, per poi divenire uno dei protagonisti più amati della stessa serie. E’ morto nelle scorse ore, i media americani riferiscono serenamente, a seguito di alcune complicazioni dovute alla leucemia di cui soffriva.

LA CARRIERA INIZIATA NEL 1967

Ovviamente Scott Wilson non ha preso parte solamente a The Walking Dead, anche perché la sua lunghissima carriera nel mondo del cinema è iniziata nel 1967, quando prese parte al film La calda notte dell’ispettore Tibbs, in cui aveva un ruolo secondario, per poi recitare da protagonista in A sangue freddo di Richard Brooks. Diverse le pellicole in cui Wilson recitò, quasi sempre però con dei ruoli secondari, come ad esempio Dead Man Walking (1995) di Tim Robbins, Soldato Jane(1997) di Ridley Scott, Pearl Harbor (2001) di Michael Bay, Monster (2003) di Patty Jenkins e L’ultimo samurai (2003) di Edward Zwick, tutti film decisamente noti. In Walking Dead ha lavorato fra il 2011 e il 2014, mentre negli ultimi tempi aveva preso parte alla serie Netflix The Oa, dove interpretava il ruolo di padre adottivo della protagonista.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori