ETTORE BASSI/ Sul Sindaco Pescatore: “ebbi una sensazione di sconforto e di dispiacere profondo” (Italia Si)

- Emanuele Ambrosio

Ettore Bassi è uno degli ospiti di Italia Si, il programma di successo condotto da Marco Lioni e trasmesso sabato 15 dicembre su Raiuno

ettore bassi italia si 2018 facebook 640x300
Ettore Bassi a Italia Si

Ettore Bassi torna in tv per raccontarsi nel programma “Italia Si” condotto sabato 15 dicembre 2018 da Marco Liorni su Rai1. Un momento davvero speciale visto che l’attore si confesserà sul podio, che il conduttore durante un’intervista rilasciata a Panorama ha definito come lo “Speaker Corner di Hyde Park”. Proprio dal podio, Ettore Bassi è pronto a lanciare un messaggio che farà scaturire un nuovo dibattito. Si tratta di un ritorno in tv per l’attore e conduttore reduce dal grandissimo successo de “La Porta Rossa”, la fiction poliziesco – scientifica trasmessa su Rai2 e “L’Isola di Pietro 2”. Non solo, negli ultimi anni l’attore si è distinto anche a teatro con il musical “The Bodyguard – Guardia del corpo, il Musical” dove veste i panni di Frank Farmer che nel film originale aveva il volto di Kevin Costner. Sempre a teatro, l’attore lo scorso anno si è fatto apprezzare per la straordinaria interpretazione de il Sindaco Pescatore, la trasposizione dedicato alla storia di Angelo Vassallo.

Il Sindaco Pescatore

“Sentii la notizia al telegiornale nel 2010 e ricordo che per qualche motivo che non so spiegare mi rimase dentro. Ebbi una sensazione di sconforto e di dispiacere profondo”. Con queste parole Ettore Bassi intervistato da Repubblica ha ricordato la nascita del monologo teatrale “Il sindaco pescatore” dedicato alla storia di Angelo Vassallo, il primo cittadino di Pollica morto nel 2010. Un successo enorme quello riscontrato dal monologo dell’attore, che prosegue a distanza di diversi anni. “Lo spettacolo si è rivelato un gioiellino – ha raccontato Bassi – La scommessa era riuscire a trascinare il pubblico dentro una storia che sa già come finisce”. La storia di un eroe di nome Angelo Vassallo, un uomo che ha cercato di fare bene il suo lavoro pagando le sue scelte con la sua stessa vita. Un uomo di cui ce ne sono davvero pochi secondo Ettore: “sono poco visti e poco conosciuti, si dovrebbe ampliare la cultura della legalità nella politica. Sono amministratori che vivono da soli e combattono con delle forze gigantesche”

Ettore Bassi ricorda Matteo Della Lena

Alcuni giorni fa Ettore Bassi ha fatto visita all’Istituto Redi di Montepulciano, provincia di Siena, per ricordare ed omaggiare un giovane ragazzo. Si tratta di Matteo Della Lena, il 17enne di Sant’Albino che ha perso la vita dopo essere stato travolto da un fuoristrada sulla strada di ritorno verso casa. Una tragedia che ha scosso la famiglia, il piccolo paese di Sant’Albino, gli amici e la scuola. Tutti, ma proprio tutti si sono stretti intono al dolore della famiglia. A circa un mese dalla scomparsa del ragazza, Ettore Bassi ha deciso di ricordare il giovane calciatore portando in scena il suo monologo “Il sindaco pescatore”. Due speciali serate quelle del 13 dicembre al teatro Mascagni di Chiusi e quella del 14 dicembre al Poliziano di Montepulciano. L’attore barese è rimasto sconvolto dalla notizia della morte di Matteo e per questo motivo ha deciso di rendergli omaggio raccontando la storia di un eroe normale Angelo Vassallo che dall’alto si godrà lo spettacolo con Matteo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA