ANGELINA JOLIE A PARIGI/ L’incontro con la première dame Brigitte Macron (insieme ai suoi figli)

- Fabio Morasca

Angelina Jolie ha incontrato la première dame di Francia, Brigitte Macron, durante la sua visita a Parigi, dove si è divisa tra impegni professionali e giri turistici. 

angelina_jolie_brigitte_macron_instagram
Angelina Jolie e Brigitte Macron (Instagram)

Angelina Jolie ha trascorso una giornata a Parigi, in Francia, insieme ai suoi sei figli, Maddox, Pax, Zahara, Shiloh e i gemelli Vivienne e Knox. L’attrice doppio premio Oscar, 42 anni, come ha pubblicato Le Parisien, si è divisa tra impegni professionali e momenti nei quali ha deciso di godersi la città insieme ai suoi figli. Tra le tappe turistiche di Angelina Jolie a Parigi, ad esempio, c’è stata la visita al Museo del Louvre dove l’attrice e i suoi sei figli sono rimasti per oltre due ore. Prima della visita al museo, però, Angelina Jolie si è recata nella boutique Guerlain degli Champs-Elysées per posare per una nuova campagna fotografica: l’attrice, infatti, è la testimonial del nuovo profumo femminile di Guerlain. Nel primo pomeriggio, invece, l’attrice statunitense ha lasciato l’Hotel Le Meurice per dirigersi verso il Palazzo dell’Eliseo per incontrare la première dame Brigitte Macron, moglie del presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron. L’incontro è stato immortalato anche con una foto condivisa sul profilo ufficiale Instagram della première dame di Francia.

L’INCONTRO TRA ANGELINA JOLIE E BRIGITTE MACRON

Secondo Paris Match, l’attrice 42enne, che come sappiamo è anche Ambasciatrice delle Nazioni Unite, si è intrattenuta con Brigitte Macron per oltre un’ora, nell’ufficio privato di quest’ultima. Stando a queste indiscrezioni, gli argomenti trattati dalla Jolie e dalla première dame sarebbero stati la violenza contro le donne e le attività dell’attrice proprio nel ruolo di Ambasciatrice dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L’ultimo viaggio dell’attrice in veste di ambasciatrice ha riguardato la Giordania dove la Jolie ha incontrato i rifugiati siriani nel campo profughi di Zaatari. In quell’occasione, Angelina Jolie ha lanciato un appello indirizzato all’ONU affinché possano trovare una soluzione per la guerra civile in Siria, aggiungendo che gli aiuti umanitari non possono essere una soluzione a lungo termine. Restando in tema, l’attrice, dopo la visita francese, si è recata anche in Belgio, dove ha visitato la sede della Nato a Bruxelles, incontrando anche Jens Stoltenberg, segretario generale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori