Elena Ballerini, La Vita in Diretta / L’autrice di “Come non darla… vinta”, ecco chi è

- Valentina Gambino

Elena Ballerini, La Vita in Diretta: ecco chi è la scrittrice del libro “Come non darla… vinta”, consigli alle donne per uscire fuori dalle situazioni particolarmente spinose.

vita_in_diretta_facebook
La Vita in Diretta

Come difendersi dalle molestie? Questo è il tema di Rai1 affrontato da Francesca Fialdini nel corso de La Vita in diretta. Elena Ballerini ha scritto un libro dal titolo “Come non darla… vinta” ed è intervenuta in studio con altre donne famose. “Non credo che la donna debba essere contenuta, con l’intelligenza si può arrivare dappertutto”, afferma in onda. “La nostra conquista è essere libere per quello che siamo, non dobbiamo plasmarci”, sostiene invece Melissa Panariello. Anche Alba Parietti parla di pregiudizi sulla sua persona legati – quasi sempre – al suo aspetto fisico. Si continua discutendo di libertà e rispetto e l’argomento si accende. Barbara Alberti poi, si unisce alla discussione. “Chi fa un lavoro come il nostro attira l’attenzione anche per come appare…” si unisce la conduttrice in difesa della scrittrice del manuale. “L’apparenza non deve ingannare… una ha il diritto di essere sé stessa!”, sostiene ancora la Parietti a cui fa eco la Panariello. “Essere eleganti e sentirsi belle… ma bisogna supportare tutto questo con un intelletto molto forte”, continua la Ballerini. “Ci sono uomini mostruosi che si permettono di sindacare sulla mia bellezza in quanto uomo di potere…” evidenzia Melissa P.

Chi è Elena Ballerini?

La scrittrice Elena Ballerini confessa intervistata da emmepresse.com che ogni figura descritta nel suo libro non è frutto di fantasia: “ma coincidono con personaggi che ho incontrato lungo il mio cammino. Non ho dovuto ricorrere all’immaginazione perché la realtà offriva già moltissimo. Tuttavia non ho interpretato questo manuale come un “regolamento di conti” perché non ho “pendenze in sospeso” con il passato. Cerco di trarre insegnamenti preziosi dalle esperienze vissute e dai personaggi che incontro, soprattutto considerato il fatto che non ho parlato di orchi o molestatori, con i quali per fortuna non ho mai avuto a che fare. Il teatro umano offre la possibilità di essere protagonisti e spettatori e in una commedia che si rispetti c’è sempre una battuta da ricordare”. Sempre durante l’intervista web, la Ballerini confida che attraverso le sue “tecniche” ci sia anche un valido contributo per “sfuggire dalle situazioni più complesse”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori