CLASSIFICA SANREMO 2018/ Cantanti Big, pronostici dopo seconda serata: Ornella Vanoni insidia per i favoriti

- Stella Dibenedetto

Sanremo 2018, classifica cantanti big della seconda serata e pronostici: Nina Zilli in calo, rimonta per Diodato e Roy Paci, Annalisa resta tra i favoriti con Ron e Lo Stato Sociale

festivaldisanremo2018
La compagna di Piero Pelù

La nuova edizione del Festival di Sanremo è entrata nel vivo e così i pronostici sul vincitore. Nina Zilli preferisce non sbilanciarsi: «Non voglio gufare a nessuno, posso avvalermi della facoltà di non rispondere? Non me la sento di fare pronostici», scherza in conferenza stampa. Le agenzie di scommesse invece hanno le idee chiare. Dopo avervi illustrato le quote di Snai, ecco quelle di Bwin, secondo cui i favoriti sono sempre loro, Ron e Lo Stato Sociale, entrambi a 2,75. Staccata la coppia Ermal Meta – Fabrizio Moro, che potrebbe recuperare terreno dopo l’esibizione di stasera. Intanto sono a 7,00. Attenzione alle donne: Annalisa è tra le favorite (5,00), c’è l’outsider Noemi (8,00), mentre l’eterna Ornella Vanoni (15,00) potrebbe dare “fastidio” ai favoritissimi. Chi potrebbe essere la sorpresa? Non è da escludere un gruppo che ha uno strapotere sul televoto, The Kolors. Il loro pezzo orecchiabile è stato già lanciato generosamente dalle radio. Sono a 12,00, per Bwin ha più possibilità Max Gazzè a 9,00. (agg. di Silvana Palazzo) Clicca qui per le ultime notizie su Sanremo 2018: Ermal Meta e Fabrizio Moro – diretta terza serata – pagelle Festival – news live

PODIO LONTANO PER ERMAL META E MORO?

Il favore dei pronostici dopo la seconda serata di Sanremo 2018 sembra essere andato tutto dalla parte della giovane band bolognese Lo Stato Sociale, ma siamo appena giunti al giro di boa e potrebbero ancora esserci grandi colpi di scena. Il primo è già stato servito nelle passate ore con la momentanea sospensione di Ermal Meta e Fabrizio Moro, circostanza che ha contribuito a far scendere il favore degli scommettitori. Graziati dallo stesso regolamento, Meta e Moro potrebbero tornare ufficialmente in gara nel pieno delle loro forme anche alla luce del successo in radio nelle ultime ore. Riusciranno quindi a risalire nella classifica? Lo scopriremo nella terza serata di oggi quando saranno nuovamente sul palco dell’Ariston. Al momento secondo i bookmaker sarebbero lontani dal podio, ma tutto potrebbe cambiare tra poche ore. A contendersi il primo posto potrebbero essere davvero Lo Stato Sociale e Ron, ma occhio ad Annalisa, la quale ha dimostrato di saper scalare la classifica come una professionista. (Aggiornamento di Emanuela Longo) 

SFIDA TRA RON E LO STATO SOCIALE

Il veterano del Festival di Sanremo contro la sorpresa della 68esima edizione: la seconda serata ha portato alla ribalta Ron con “Almeno pensami”, l’inedito firmato da Lucio Dalla, ma il cantautore è in testa ai pronostici dei bookmakers con Lo Stato Sociale. Notevole però è stato il passo avanti di Annalisa, che dopo il buon piazzamento nel voto della giuria demoscopica si è difesa bene anche in quello della stampa. Per questo nelle quote della Snai è passata da 10 a 5. Ancora snobbata Ornella Vanoni, nonostante sia stata tra le più apprezzate dalla sala stampa. Il crollo de Lo Stato Sociale nelle quotazioni, da 16 a 3.50, dopo la prima esibizione dice che anche i bookmakers cominciano a credere seriamente nella forza d’urto di “Una vita in vacanza” sul destino di questo Festival di Sanremo. Alla band bolognese sono bastati quattro minuti di diretta tv per mettersi tra i cantanti big col favore dei pronostici. Ora sono loro quelli da battere, ma venderanno cara la pelle. (agg. di Silvana Palazzo) 

SORPRESA LO STATO SOCIALE, NOEMI OUTSIDER

Chi vincerà il Festival di Sanremo 2018? Dopo la seconda serata assistiamo ad un cambiamento nei pronostici. I favoriti erano Ermal Meta e Fabrizio Moro, scesi però nelle quote dei bookmaker. La loro riammissione in gara potrebbe riaccreditarli nella corsa per la vittoria? Lo scopriremo stasera, quando verrà comunicata la nuova classifica. La vera sorpresa potrebbe essere rappresentata da Lo Stato Sociale, la cui freschezza unita ad un tema complesso come quello del lavoro ha già colpito il pubblico. Da non sottovalutare Annalisa, mentre Noemi è l’outsider da non sottovalutare. Un’incognita sono Ornella Vanoni e Diodato con Roy Paci, perché potrebbero raccogliere meno di quanto meriterebbero. A differenza dell’anno scorso, quando Fiorella Mannoia sembrava aver messo le mani sulla vittoria per poi essere beffata da Francesco Gabbani, quest’anno si fa fatica ad individuare un favorito. La corsa per il Festival di Sanremo 2018 sembra molto più aperta… (agg. di Silvana Palazzo) 

PRONOSTICI: ANNALISA BALZA TRA I FAVORITI

C’è grande attesa per la terza serata del Festival di Sanremo 2018, nella quale verrà messo in evidenza il dato del televoto. Finora, invece, sono emersi i voti della giuria demoscopica e della sala stampa. I giudizi finora sono stati contrastanti: solo Ron è stato apprezzato da entrambe le categorie, motivo per il quale viene accreditato tra i favoriti. Sarà interessante però capire cosa ne pensa il pubblico a casa, in grado di stravolgere i pronostici, visto che il suo voto incide per il 40% su quello finale. A cambiare finora non è solo la classifica, ma anche i pronostici, come quelli dell’agenzia di scommesse Snai. Ron è il favorito (3,50), ma è stato raggiunto da Lo Stato Sociale, che ha la stessa quota. Importante il balzo di Annalisa, che è ora a 5,00. In calo Ermal Meta e Fabrizio Moro, scesi a 6,00 probabilmente per il caos legato al presunto plagio. A 10,00 invece Max Gazze, Noemi e The Kolors. Ancora distaccata Ornella Vanoni (con Bungaro e Pacifico), a 15,00 come Nina Zilli. Meno possibilità di vittoria sembrano avere Caccamo (20,00), Le Vibrazioni e Mario Biondi (25,00), per non parlare poi di Barbarossa, Diodato ed Elio e le Storie Tese (35,00). A chiudere le quote Avitabile e Servillo, Rubino, Decibel e Facchinetti (50,00) con Canzian all’ultimo posto (75,00). (agg. di Silvana Palazzo) 

VOTI GIURIA DEMOSCOPICA E SALA STAMPA A CONFRONTO

Dopo quelli della giuria demoscopica, è la volta dei voti della sala stampa. Nella seconda serata del Festival di Sanremo 2018 è stata mostrata la classifica provvisoria che tiene conto dei giudizi espressi dai giornalisti. Si tratta appunto di dati parziali, perché vanno integrati con quelli del televoto e della giuria demoscopica. Non avremo bene in mente i reali piazzamenti dei cantanti in gara fino al giorno della finale, quando sarà fornita la classifica definitiva. Seppur provvisorie, le classifiche delle prime due serate della kermesse ci permettono di capire le reazioni che suscitano questi brani e il grado di apprezzamento. Solo Ron ha unito giuria demoscopica e sala stampa. Se la prima ha premiato Nina Zilli e Annalisa, la seconda le ha addirittura posizionate rispettivamente nella classifica bassa e centrale. Diodato e Roy Paci, che non erano stati apprezzati dalla giuria demoscopica, hanno invece colpito positivamente la sala stampa. Così Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico, balzata dalla classifica centrale a quella alta. Spunti di riflessione interessanti che ci suscitano molta curiosità in vista delle prossime serate. (agg. di Silvana Palazzo)

NINA ZILLI E DIODATO RIBALTANO LE “ZONE CALDE”

La seconda serata di Sanremo 2018, ha visto le esibizioni di dieci Big della musica e quattro Nuove Proposte. Anche per quanto riguarda i giovani in gara, non c’è stata nessuna eliminazione così come vuole il regolamento di questo anno. La classifica parziale del Festival, non elenca gli artisti in ordine di apprezzamento, ma li divide in tre fasce: quella dei più votati (blu), quella intermedia (gialla) e quella dei meno votati (rossa). Nella classifica alta abbiamo trovato: Diodato e Roy Paci – “Adesso”, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico – “Imparare ad amarsi”, Ron – “Almeno pensami”. In quella intermedia invece: Le Vibrazioni – “Così sbagliato”, Annalisa – “Il mondo prima di te”, Decibel – “Lettera dal Duca”. In quella bassa: Nina Zilli – “Senza appartenere”, Elio e le Storie Tese – “Arrivedorci”, Red Canzian – “Ognuno ha il suo racconto”, Renzo Rubino – “Custodire”. Tra i risultati più eclatanti, il drastico calo di Nina Zilli che nel corso della prima serata era nella zona blu (alta). Anche Annalisa nella prima si trovava nella parte alta mentre ieri ha perso un poco di punti. Ornella Vanoni invece è salita mentre Ron è rimasto stabile nei piani alti.  Grande rimonta anche per Diodato che, dopo avere esordito in zona rossa, ha conquistato la parte alta della classifica. Elio con le Storie Tese, dopo un debutto intermedio cala nella parte bassa della classifica. Mentre Renzo Rubino e Red Canzian sono rimasti stabili nella parte rossa. Enrico Ruggeri con i Decibel, hanno acquisito punti simpatia, passando dalla zona rossa a quella gialla. In salita anche Le Vibrazioni che, dopo un debutto nella parte finale della classifica, ieri hanno conquistato la parte centrale. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

NINA ZILLI IN CALO, RON STABILE

La seconda serata del Festival di Sanremo 2018 giunge al termine con una nuova classifica dei Big in gara. Alla fine delle esibizioni dei dieci artisti in gara questa sera, ecco qual è la classifica finale affidata alle votazioni della Sala Stampa (ieri è toccato alla Giuria Demoscopica): il primo ad essere chiamato è Nina Zilli con “Senza appartenere” che si classifica tra gli ultimi, quindi rosso, posizione del tutto ribaltata visto che ieri era tra i primi; Le Vibrazioni conquistano la fascia galla quindi intermedia; Diodato e Roy Paci sono blu e quindi nella zona alta; Elio e le storie tese calano agli ultimi posti, quindi zona rossa; Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico con la loro “Imparare ad amarsi” sono blu e quindi tra i primissimi; Rez Canzian conquista ancora la parte rossa, quindi ultimi posti; Annalisa conquista la parte intermedia quindi giallo; anche i Decibel nelle posizioni intermedie; Renzo Rubino con “Custodire” si classifica tra gli ultimi posti; Ron conquista invece uno dei primi posti, quindi blu, così come per la giuria Demoscopica. (Aggiornamento di Anna Montesano)

NINA ZILLI TRA I PRIMISSIMI?

La metà dei Big in gara in questa seconda serata del Festival di Sanremo 2018 si è esibita. Sul palcoscenico dell’Ariston stanno per salire Ron, Renzo Rubino, Annalisa e i Decibel e soltanto alla fine della loro esibizione potremo scoprire quali cambiamenti ci sono stati nella classifica ieri stilata dalla Giuria Demoscopica. Tra i più graditi finora c’è senza dubbio Nina Zilli, che ha colpito il pubblico del Festival per le parole importanti del suo brano oltre che per la grande eleganza sfoggiata sul palco. Nina Zilli, Ron, Ermal Meta e Frabrizio Moro (finiti al centro di un caso per colpa di un possibile plagio) rimangono al momento i favoriti alla vittoria. A loro si aggiunge anche Lo Stato Sociale che potrebbe essere la rivelazione di questa edizione. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LE VIBRAZIONI CONQUISTANO PUNTI

È iniziata la seconda serata del Festival di Sanremo 2018 e con l’inizio della gara si sono aperte nuovamente le votazioni che stasera saranno fatte non dalla Giuria Demoscopica, bensì dalla Sala stampa. I primi ad esibirsi sono stati Le Vibrazioni, con un brano molto energico che al secondo ascolto sembra aver maggiormente colpito il pubblico del Festival. Al gruppo capitanato da Francesco Sarcina segue una bellissima Nina Zilli che, prima di andare, svela che nella serata dedicata alle cover avrà al suo fianco Sergio Cammariere. È ancora presto per capire chi potrà aggiudicarsi il podio in questa serata e se le preferenze espresso dalla Giuria Demoscopica coincideranno o meno con quelle della Sala Stampa. Non ci resta che attendere le prossime otto esibizioni in gara. (Aggiornamento di Anna Montesano)

GLI ULTIMI PRONOSTICI

Al termine della prima serata del Festival di Sanremo 2018 e in seguito alle esibizioni dei venti big in gara, è stata resa nota la classifica dei brani suddivisa in tre aree. Le canzoni, infatti, sono state ripartite tra fascia alta, fascia centrale e fascia bassa, senza anticipare nessuna differenza fra un brano e l’altro. È bene sottolineare che le canzoni così classificate (in basso la classifica della prima serata), tengono conto soltanto del parere della giuria Demoscopica (formata da un campione di 300 ascoltatori abituali di musica), che nel totale della votazione influisce solo per il 30%. Nel corso della prima serata, infatti, a dare un voto alle diverse esibizioni sono stati anche il pubblico (per il 40%) e la Sala stampa (per il 30%), votazioni che solo successivamente verranno sommate ai risultati già resi noti. Secondo i primi pronostici, il secondo appuntamento potrebbe confermare in fascia alta Annalisa e Nina Zilli, portando in cima anche i Decibel e Le vibrazioni. Qualche dubbio resta invece sul brano portato sul palco da Fabrizio Moro ed Ermal Meta, ora collocato nella fascia più alta ma al centro di numerose polemiche. (Agg. di Fabiola Iuliano)

LO STATO SOCIALE SARÀ LA VERA SORPRESA?

Dieci dei venti big in gara al Festival di Sanremo 2018 tornano sul palco del Teatro Ariston oggi, mercoledì 7 febbraio, per la seconda serata della kermesse musicale di Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Ad esibirsi questa sera saranno Annalisa, Red Canzian, Decibel, Diodato e Roy Paci, Elio e le storie tese, Ermal Meta e Fabrizio Moro, Ron, Ornella Vanoni, Pacifico e Bungaro, Le Vibrazioni e Nina Zilli. Dieci nomi che, nel corso della prima serata hanno già diviso il pubblico. Nella zona alta della classifica stilata con i voti del televoto, della giuria demoscopica e della sala stampa, nella zona blu ovvero quella più gradita, tra i big che si esibiranno stasera, si sono piazzati Ermal Meta e Fabrizio Moro, Annalisa, Ron e Nina Zilli i cui brani sono non solo stati apprezzati dagli addetti ai lavori ma anche dai telespettatori che, tuttavia, aspettano di ascoltarli ancora prima di decidere su quale puntare. Il risultato della prima serata, dunque, verrà confermata anche in questa seconda serata?

PRONOSTICO VINCITORE: ERMAL META E FABRIZIO MORO SEMPRE FAVORITI

Scongiurato il rischio squalifica, Ermal Meta e Fabrizio Moro restano i favoriti per la vittoria finale di Sanremo 2018. Il brano “Non mi avete fatto niente” presenta un testo profondo e attualissimo accompagnato da una melodia che lascia subito il segno. La sensibilità e l’emotività di Ermal Meta unite alla rabbia e alla grinta di Fabrizio Moro rendono il tutto un mix perfetto che ha conquistato immediatamente il pubblico. Dopo essersi piazzati nella zona blu della classifica dopo la prima esibizione, i due cantautori si candidano ad occupare i primi posti della classifica provvisoria anche stasera. Ermal Meta e Fabrizio Moro, infatti, restano i super favoriti con la loro vittoria quotata a 3,50. Tra i cantautori più apprezzati del momento, Ermal Meta e Fabrizio Moro, rispetto alla maggior parte dei big che hanno puntato sull’amore, hanno scelto di cantare la reazione della gente ai numerosi attentati. Un brano intenso, profondo e sincero che potrebbe regalare la vittoria a due grandi protagonisti della musica italiana che, già lo scorso anno, lasciarono il segno con “Vietato morire” e “Portami via”.

CLASSIFICA SANREMO 2018: ANNALISA POTREBBE ESSERE LA SORPRESA

La vera sorpresa del Festival di Sanremo 2018, tuttavia, potrebbe essere Annalisa Scarron con il brano “Il mondo prima di te”. Dopo la prima serata di Sanremo 2018, i bookmakers hanno rivisto le quote e la vittoria di Annalisa ha recuperato qualche posizione. La vittoria finale della cantante nata nella scuola di Amici, infatti, è quotata a 10, molto distante dai favoritissimi Ermal Meta e Fabrizio Moro anche se è lei la cantante più amata sui social. Annalisa, oltre che per il brano, ha conquistato tutti anche per il look. In base a quanto accaduto durante la prima serata, dunque, nella classifica provvisoria della seconda serata, non dovrebbero esserci grandi sorprese. Ermal Meta e Fabrizio Moro, Annalisa, Ron e Nina Zilli dovrebbero confermare l’ottima impressione del debutto. Chi, invece, potrebbe recuperare qualche posizione sono Le Vibrazioni che, ieri sera, hanno cantato per ultimi mentre oggi apriranno la serata potendo così contare su un pubblico più giovane e più attento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori