IL NOME DEL FIGLIO/ Su Rai Movie il film con Micaela Ramazzotti (oggi, 23 marzo 2018)

- Cinzia Costa

Il nome del figlio, il film in onda su Rai Movie oggi, venerdì 23 marzo 2018. Nel cast: Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassman e Valeria Golino, alla regia Francesca Archibugi. 

Il-nome-del-figlio-film
Il film in seconda serata su Rai Movie

NEL CAST ANCHE ALESSANDRO GASSMAN

Il film Il nome del figlio va in onda su Rai Movie oggi, venerdì 23 marzo 2018, alle ore 23.00. Una commedia che è stata realizzata nel 2015 con la regia di Francesca Archibugi. La pellicola è ispirata a un noto spettacolo teatrale francese che vede protagonisti un gruppo di amici, che per via di uno scherzo architettato da uno di loro, finiscono per litigare pesantemente, rischiando di rovinare per sempre i loro rapporti. I personaggi principali de Il nome del figlio, sono stati interpretati da Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassman e Valeria Golino. La regista, Francesca Archibugi ha anche lavorato alla sceneggiatura del film, accanto a Francesco Piccolo, sceneggiatore italiano che ha contribuito al successo di film come Un fidanzato per mia moglie, Mia madre e Ella & John The Leisure Seeker. Il nome del figlio è stato trasmesso in prima visione in chiaro, nel marzo del 2017 e, a distanza di quasi un anno, Rai Movie ha deciso di riproporlo in seconda serata. Il nome del figlio ha riscosso un discreto successo in termini di critica cinematografica. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

IL NOME DEL FIGLIO, LA TRAMA DEL FILM

Paolo e sua moglie Simona sono sposati da diversi anni e finalmente sono in attesa del loro primo figlio. Sono due imprenditori di successo e per annunciare la lieta notizia ai loro amici e parenti più cari, decidono di organizzare una cena, invitando alcune delle persone più importanti della loro vita, ovvero Betta, Sandro e Claudio. Paolo, per animare la serata, decide di architettare uno scherzo facendo credere ai commensali di aver scelto Benito come nome per suo figlio. Gran parte dei presenti alla cena sono fermamente legati ai principi di sinistra e quindi fortemente contrari al nome Benito, che storicamente viene ricondotto al periodo fascista. Ne nasce un acceso dibattito che sfocia in un litigio clamoroso, che arriva a dilaniare i rapporti di amicizia e fiducia costruiti negli anni. Tutte le divergenze finiranno per appianarsi con la nascita del bimbo, che si scoprirà essere, in realtà, una splendida bimba.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori