La Grande Storia/ Anticipazioni 8 marzo: la fine di Hitler e Mussolini

- Stella Dibenedetto

La grande storia torna in onda oggi, giovedì 8 marzo, in prima serata su Raitre con un nuovo appuntamento dedicato alla fine dei dittatori Hitler e Mussolini.

la_grande_storia_facebook
La grande storia

Nuovo appuntamento con La Grande Storia che torna in onda oggi, giovedì 8 marzo, alle 21.15 su Raitre. Quello di questa sera è un appuntamento imperdibile per gli amanti della storia moderna. Attraverso documenti inediti, testimonianze e immagini del periodo, verrà raccontata la fine di Adolf Hitler e Benito Mussolini, i due dittatori che hanno scritto pagine tristissime della storia. Il tedesco e l’italiano, fondatori del Nazionalsocialismo e del Fascismo sono stati non solo gli artefici della Seconda Guerra Mondiale, ma anche di una pagina tristissima con l’approvazione delle leggi razziali. Due figure imponenti, particolari e con lati oscuri tutti da scoprire. La personalità di Hitler e Mussolini sono ancora oggi oggetto di studio. Sono tanti, infatti, gli studiosi che cercano di capire i motivi che spinsero i due ad allearsi e ad approvare leggi con cui perseguitarono le minoranze. Il programma di Raitre cercherà di fare luce sui tanti misteri che, ancora oggi, accompagnano le figure dei due.

LA GRANDE STORIA, ANTICIPAZIONI 8 MARZO

Nel corso della nuova puntata de La Grande Storia, accompagnati dai commenti di Paolo Mieli, i telespettatori scopriranno le ultime fasi della vita di Hitler e Mussolini. In particolare, verranno raccontati i tentativi di Mussolini di trovare una via di fuga al crollo della Repubblica Sociale, attraverso i ricordi dei capi partigiani che lo arrestarono e della figlia naturale del Duce, Elena Curti. Si cercherà di fare luce sul mistero degli ultimi istanti di vita di Benito e Claretta e verrà la proposta la testimonianza di chi trovò il cadavere di Hitler, bruciato, davanti all’entrata del bunker. Infine, verrà raccontata la storia segreta dei corpi di Mussolini e Hitler che, dopo aver seminato il terrore da vivi, continuano a farlo anche da morti. Nel corso degli anni, infatti, le spoglie sono state trafugate, bruciate, sottratte e infine ritrovate com’è successo con quelle dell’ex Duce.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori