Cellulari all’Isola dei Famosi 2018?/ Gaffe di Elena Morali: “Mio padre mi scriveva di non litigare…”

- Anna Montesano

Ci sono cellulari all’Isola dei Famosi 2018? Elena Morali fa una gaffe in diretta e ammette:  “Mio padre e il mio fidanzato mi scrivevano di non litigare con nessuno sull’Isola”

elena_morali_isola2018
Elena Morali all'Isola dei Famosi 2018

Quella di quest’anno è sicuramente l’edizione dell’Isola dei Famosi più discussa di sempre. Tra canna-gate, corna-gate, sospetti di manipolazioni da parte della produzione e di giochi e addirittura nomination “falsate”, le critiche piombate su Alessia Marcuzzi e il programma sono davvero tante. A questo vanno aggiunti i sospetti della presenza di cellulari in possesso dei naufraghi. Sospetto che per molti è diventato concreto di fronte alle immagini mandate in onda da Striscia La Notizia che avevano come protagonista Elena Morali. Nei leggins di quest’ultima è parsa infatti evidente una forma che è parsa essere a tutti gli effetti quella di uno smarphone. Un vero e proprio passo falso da parte della ex naufraga oltre che della produzione se venisse confermato, e la gaffe fatta dalla Morali nello studio dell’Isola dei Famosi sembra proprio farlo.

GAFFE DI ELENA MORALI: AVEVA DAVVERO UN CELLULARE?

Elena Morali, eliminata della scorsa settimana, ha fatto ieri il suo ritorno nello studio dell’Isola dei Famosi. Nel corso della consueta chiacchierata con la conduttrice Alessia Marcuzzi, la naufraga ha raccontato particolari della sua avventura, tra i quali anche la firma del contratto per la partecipazione, avvenuta nel giorno del compleanno di sua nonna purtroppo scomparsa. Detto questo, arriva una rivelazione inaspettata, che lascia anche la Marcuzzi senza parole. Parlando del suo carattere molto istintivo, la ragazza ha dichiarato: “Mio padre e il mio fidanzato mi scrivevano di non litigare con nessuno sull’Isola”. Una frase che alimenta e sembra addirittura confermare che sì, Elena aveva un telefono in Honduras. E come lei anche gli altri naufraghi?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori